Resta in contatto

Approfondimenti

Cosenza, su Schiavi e Lazaar si va avanti ma con prudenza

Le indicazioni che arrivano dal campo invitano alla prudenza: meglio qualche giorno in più per evitare potenziali ricadute. Di certo ci saranno per la partita con il Chievo al Marulla. All’allenamento presente anche Guarascio

Intensa seduta di allenamento mattutino, la razione di lavoro domenicale riservata ai calciatori del Cosenza. Prima la squadra ha svolto la parte fisica in palestra agli ordini del preparatore atletico Luigi Pincente, quindi il trasferimento sul Delmorgine dove Braglia assieme ad Occhiuzzi hanno lavorato con il pallone. Presente a bordo campo il presidente Eugenio Guarascio, il quale evidentemente ha voluto rassicurare la squadra dopo che è stata ufficializzata la sua candidatura a sindaco di Lamezia. Come dire, non sarà certamente la politica a tenermi lontano dal Cosenza

Dall’infermeria continuano ad arrivare buone notizie: Schiavi prosegue il proprio percorso sul campo mentre per Lazaar il ritorno sul manto erboso è imminente. Sul recupero definitivo si fa avanti con prudenza, nel senso che lo staff sanitario preferisce che i due calciatori facciano lavoro differenziato per un paio di giorni in più senza correre il rischio di possibili ricadute. Per cui si pensa di non rischiarli per la partita di venerdì 18 ottobre (ore 21, anticipo dell’8ª giornata) con il Cittadella ma di metterli a disposizione di Braglia in vista del match al Marulla con il Chievo in programma sabato 26 alle ore 15. Domani, lunedì 14, doppia seduta di allenamento.

 

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "È stato un bravissimo portiere e una persona leale. Non dimentichiamoci che grazie a lui che siamo andati in ' B '. Non capisco come mai il cosenza..."

Vincenzo Riccio, una settimana fantastica

Ultimo commento: "È stato uno dei tanti idoli del passato che vorrei che tornassero tutti insieme per fare grande questo cosenza"

Maurizio Lucchetti, il “Lucky gol” del Cosenza

Ultimo commento: "Condivido Grande uomo"

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Giocatore di sostanza con un tiro micidiale. Gran bel giocatore. È esploso con il Cagliari e si è confermato nella Fiorentina scudettata del 68/69"

Pasquale Apa, la freccia di Rocca di Neto

Ultimo commento: "Tifo Cosenza parliamo anche di Voncenzo Cosa"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti