Resta in contatto

News

Cosenza, 52 anni in attesa degli azzurri

Il 1° novembre del 1967 per la prima volta nella sua storia la Nazionale italiana giocò una gara in Calabria, finì 5-0 con la doppietta di Mazzola e la tripletta di Gigi Riva

Il 7 Novembre 1944 nasceva a Leggiuno, una leggenda del calcio italiano: Gigi Riva, mitico attaccante del Cagliari e della Nazionale italiana, che nel 1967 realizzò una tripletta contro Cipro nella prima gara giocata dagli azzurri in Calabria.

Nel giorno in cui l’Italia calcistica celebra le gesta di “Rombo di Tuono”, è giusto ricordare anche che, dal 1967, la Nazionale maggiore non ha più calcato il prato verde dell’ex Stadio San Vito di Cosenza. Ben 52 anni sono passati da quella prima e unica volta in cui il pubblico di Cosenza ha visto da vicino i più grandi del calcio italiano

E se spesso ci si lamenta dello scarso senso di appartenenza degli verso la Nazionale, è giusto che la Federazione inizi a riportare gli azzurri in quelle piazze affamate di grande calcio.

 

 

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Pablito
Pablito
6 mesi fa

Con quel terreno di gioco vuazzi vuazzi sarebbe l’ideale invitare gli azzurri…

gino
gino
6 mesi fa

Sarebbe anche un modo per insegnare la via del Marulla ai tanti che ancora non ci sono mai stati e quindi creare entusiasmo
Entusiasmo? Ah, già, c’è gente che si accontenta degli hobby e a cui l’entusiasmo frega poco o niente
PS. È giusto che la federazione capisca che Cosenza è territorio italiano e che anche chi vive in Calabria ha diritto di vedere la nazionale

Advertisement

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "

Non dimentichiamo che ha giocato con il Cagliari ed è stato l'artefice principale della promozione dalla B alla massima serie. Quando espletavo il..."

La Top 11 rossoblu di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "Cavalli di raazza!!!Difficili ripetersi.Purtroppo per noi che siamo attaccati da anni (io da 60!) a questi splendidi colori!!!"

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "È vero, senza quel gol sarebbero cambiate tante cose"

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Un insegnante di calcio."

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Lo scoprimmo in coppa Italia Maggiore quando inchiodò il Foggia sullo 0 a 0 nella gara d'andata al San Vito ( di allora)"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News