Resta in contatto

Approfondimenti

Cosenza, si punta sul rilancio di Greco e Carretta dal primo minuto

In difesa scelte obbligate visto che ancora una volta Legittimo e Schiavi non si sono allenati con il gruppo. E con Idda squalificato… Novità a centrocampo e in attacco

Partita fondamentale e pochi giorni a disposizione per prepararla al meglio. Con scelte quasi obbligate, c’è da aggiungere. Cosenza-Spezia di venerdì sera (inizio ore 21), anticipo della 14ª giornata del campionato di Serie B, pone l’allenatore Braglia di fronte a una situazione che vede Legittimo e Schiavi tra gli indisponibili assieme allo squalificato Idda. I due difensori anche oggi non hanno lavorato con il resto del gruppo, per cui diventa improbabile un loro utilizzo.

Dunque, scelte obbligate: dovrebbe tornare Bittante a destra al posto di Corsi, Capela e Monaco centrali con D’Orazio a sinistra. A centrocampo si va verso il rilancio di Greco dal primo minuto: con lui regista, Kanoute si dovrebbe spostare nel ruolo di mezzala sinistra e Bruccini a destra. Un’altra novità, rispetto a domenica scorsa, dovrebbe esserci in attacco con Carretta al posto di Baez a completare il tridente con Rivière e Pierini. Tra gli indisponibili ci sono anche Lazaar e Kone.

19 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
19 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

A Cosenz

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ma questo Greco chi l’ha portato a Cosenza? Decisione alquanto inopportuna

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Greco no! Si è già ritirato ma non se n’è accorto nemmeno lui

Special one
Special one
1 anno fa

Io darei l’ultima change a Greco e Trovato…dopodiché a fine partita i portamu direttamente Aru Valluni i Ruvito…ma su entrambi se dovessero giocare, rimango fiducioso

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Greco no

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Io parlo sempre dopo la partita

Carmine
Carmine
1 anno fa

Non so come questi giocatori mooolto scarsi ma ancora più scarsi perché sono allenati da un allenatore cu un vala niente.Se fossero intelligenti non dovrebbero seguirlo sto pseudo allenatore e molti la pensano come me

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

A greco chini L ammutta???

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Adesso si vuole dare colpe alla tempistica per la preparazione??? Ma stiamo scherzando??? Braglia proprio in questa partita vuole “rilanciare” greco???? Mah….speriamo bene….ma fuori gli attributi anche il mister

Massimo
Massimo
1 anno fa

Giocatori che non servono a nulla,Greco, Lazar, Schiavi,Kanoutè, ecc.ecc. squadra indebolita rispetto allo scorso anno ceduti i 4 giocatori più importanti dell’organico dello scorso anno Dermaku, Palmiero, Embalo, Tutino sostituiti con giocatori di Lega Pro o serie D

Massimo
Massimo
1 anno fa

Schiavi deve andare via ex giocatore

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Mi para ca c’è un po’ di confusione

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Forza Lupi sempre ❤💙 serve una vittoria ❤💙🐺

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Greco fino ad ora è stato in condizione imbarazzante! Forse il peggiore di tutti!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

A Greco puoi concedere i primi 45 minuti nella speranza che vada bene, altrimenti nel secondo tempo può entrare Kanoutè. Ma ste cose non le devo dire io!!!!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ottimo….però kanaoute gia attivo dal primo minuto però

Antonio Grillo
Antonio Grillo
1 anno fa

Campagna acquisti da fatta ari “spitali….

gino
gino
1 anno fa

E se uno tra Monaco e Capela va sostituito Braglia chi ci mette? Schiavi ? Ah,no si è infortunato di nuovo, senza giocare. Legittimo ? Out anche lui. Forse Lazaar ?

Roberto
Roberto
1 anno fa
Reply to  gino

Con Greco centrocampo pachidermico che non fa filtro. Che Dio ce la mandi buona!

Advertisement

La Top 11 rossoblu di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "Io citerei anche Zampagna e Lucarelli."

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Rizzo è stato l'idolo di mio padre cosentino Vittorio (nato nel 1914 e compagno di Del Morgine, di Cosenza. Un tiro fortissimo. Ho avuto il piacere..."

Gigi De Rosa, il professore

Ultimo commento: "Ma mi ricordo che usciva palla al piede da situazioni rischiosi dove altri avrebbero buttato in tribuna. Palla a piede con giravolte , pallonetti e..."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "GUARASCIO VATTENE"

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Stiamo parlando di uno dei migliori allenatori che abbia avuto il Cosenza insieme a Bruno Giorgi. Ho avuto il piacere di conoscerlo bene e..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti