Resta in contatto

News

Avversari Cosenza, una doppietta di Marconi mette le ali al Pisa

Stop al Pordenone dopo cinque risultati utili consecutivi. Adesso i nerazzurri agganciano Pescara e Frosinone a quota 20 punti e lanciano la sfida per un posto nei playoff

Vittoria pesante per il Pisa che batte il Pordenone nel posticipo che chiude la 14ª giornata del campionato di Serie B. Un successo firmato dalla doppietta di Michele Marconi, grazie alla quale sale quota 10 gol nella classifica dei marcatori a una sola lunghezza di Iemmello del Perugia. I due gol arrivano entrambi nel primo tempo: al 9′ e al 19′. Poi l’attaccante lascia il terreno di gioco per infortunio poco dopo la mezzora del primo tempo. I nerazzurri chiudono la partita in dieci per l’espulsione di Pinato al 44′ della ripresa.

Un successo che porta la formazione di Luca D’Angelo a quota 20 punti: agganciati Pescara e Frosinone, al momento all’8° posto l’ultimo utile che garantisce la partecipazione ai playoff. I nerazzurri lanciano la sfida per un posto che dà la possibilità di giocarsi l’ultimo posto utile per la Serie A tramite gli spareggi. Si ferma la corsa del sorprendente Pordenone, che all’Arena Garibaldi-Romeo Anconetani interrompe la serie positiva che durava da cinque partite.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 rossoblu di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "De Carolis, non andrebbe dimenticato."

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Ero piccola quando era in auge, sentivo i commenti degli adulti che a proposito del suo tiro micidiale dicevano "Rizzo ha ruttu a Rizza"perché fu..."

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Stiamo parlando di uno dei migliori allenatori che abbia avuto il Cosenza insieme a Bruno Giorgi. Ho avuto il piacere di conoscerlo bene e..."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "È vero, senza quel gol sarebbero cambiate tante cose"

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Lo scoprimmo in coppa Italia Maggiore quando inchiodò il Foggia sullo 0 a 0 nella gara d'andata al San Vito ( di allora)"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News