Resta in contatto

Approfondimenti

Cosenza in piena emergenza: Monaco out per l’ultima del 2019

Il difensore centrale, sostituito nel finale della sfida con l’Empoli, non recupera e non parte con la squadra. Sono cinque gli indisponibili

Tegola sula Cosenza, in parte attesa. Il difensore centrale Salvatore Monaco non sarà della sfida di domenica pomeriggio (fischio d’inizio alle ore 15) con la Juve Stabia e valevole per la 19ª giornata del campionato di Serie B. Il numero 23 dei rossoblu giovedì è uscito dal terreno di gioco al 40′ del secondo tempo causa noie muscolari. Pochi i giorni disponibili per poterlo recuperare, per cui non parte per la trasferta in Campania.

Ma non finisce qui, perché la lista degli indisponibili è lunga. Si sperava in un recupero di Kanoute che vista la squalifica di Bruccini sarebbe stato indispensabile ma il centrocampista senegalese non ce l’ha fatta. A distanza di tempo è stata confermata la nostra anticipazione pubblicata il 30 novembre scorso. Fermi per infortunio anche il giovane Kone e Carretta.

29 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
29 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
GuaroGuaro
GuaroGuaro
8 mesi fa

Certe volte mi chiedo se molti sono tifosi del Cosenza dell’ultim’ora…..ma vi siete accorti che abbiamo fatto una campagna acquisti per prendere o panchinari o giocatori inattivi da un anno per demeriti sportivi/infortuni?… giocatori arrivati dal 20 agosto in poi eh!ste scelte di pagano con inizio di campionato ad handicap e con infortuni a gogo.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 mesi fa

Era prevedibile. Ho fiducia in Braglia sa come gestire il tutto. Forza Lupi sempre ❤💙🐺

CATALDO CIANCIARUSO
CATALDO CIANCIARUSO
8 mesi fa

Lazaar,Schiavi e Carretta hanno problemi muscolari da tempo e quindi non è un problema di preparazione,Monaco non giocava da più di un anno ed è chiaro che qualche problema muscolare è sempre alle porte,Pierini,Kanoutè e Kone hanno avuto infortuni di gioco.Non accusiamo la preparazione,speriamo di recuperarli dopo la sosta e penso che la società farà qualche acquisto,il Catania ha intenzione di svincolare 10 calciatori per motivi economici,vediamo che tra loro c’è qualcuno che può essere utile.

Francesco
Francesco
8 mesi fa

Lazaar si è rotto dopo essersi ripreso. Carretta aveva problemi dopo l’appendice, adesso combatte con la pubalgia. Schiavi ok è rotto da tempo. Monaco ormai era completamente ripreso come del resto Pierini. Nessun giocatore ha mai raggiunto il top della forma e i cali nel secondo tempo sono evidenti. La preparazione atletica è da rivedere.

Gianfranco
Gianfranco
8 mesi fa
Reply to  Francesco

Quanti di questi hanno fatto con noi il ritiro precampionato?
Varone sta avendo cali di rendimento nel secondo tempo?

Francesco
Francesco
8 mesi fa

Tutti questi infortuni non dovuti ad incidenti di gioco dimostrano che lo staff tecnico (preparatore atletico) è del tutto inadeguato

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 mesi fa

Avimu a schiavi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 mesi fa

magari e

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 mesi fa

Menomale

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 mesi fa

Lassa fa a Madonna… ❤️

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 mesi fa

E chine’😛

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 mesi fa

In bocca al lupo campione

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 mesi fa

Giocano Capela e Sciaudone che sono bravi e freschi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 mesi fa

C’è San Pietruzzu che ci fa a grazia…. Non preoccupatevi…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 mesi fa

Schiavi non può essere impiegato dall’inizio?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 mesi fa

Capela

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 mesi fa

Va bene ce cappella il problema è a centrocampo bruccini e insostituibile. Si può tentare con Lazzar a centrocampo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 mesi fa

È giunta finalmente l’ora del desaparecidos Schiavi!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 mesi fa

Non capisco le critiche a monaco…lui e legittimo sono insostituibili…senza di loro abbiamo sempre preso almeno 2 gol…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 mesi fa

Giuseppe con l’Empoli e stato tra i migliori con Leggittimo.forzaa Lupi.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 mesi fa

Monaco e un lottatore bravo niente critiche

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 mesi fa

Sinceramente Monaco per me non merita molte critiche, lottatore e generoso non si è mai risparmiato a differenza di altri….sui palloni alti si fa rispettare sempre!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 mesi fa

La difesa di solito si è dimostrata più solida in assenza di Monaco. Forse è un vantaggio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 mesi fa

Se non è al 100% inutile rischiarlo, ci sono Capela e all’occorrenza anche Schiavi. Un ultimo sforzo da parte di tutti i disponibili e poi il meritato riposo fino al 20 gennaio. 💪🔝♥️💙

Emilio
Emilio
8 mesi fa

Schiavi è morto e non ci hanno detto niente per non darci un dispiacere?

SPECIAL ONE
SPECIAL ONE
8 mesi fa
Reply to  Emilio

È già a colle Mussano

Giulio
Giulio
8 mesi fa
Reply to  Emilio

🙂

PASQUALE MICELI
PASQUALE MICELI
8 mesi fa

Ma i giocatori arrivati a Cosenza sono tutti rotti? Si infonano e dopo mesi non si riprendono. Per caso non è adeguato lo staff tecnico?

Francesco Iacovino
Francesco Iacovino
8 mesi fa

Ma Schiavi che fine ha fatto?

Advertisement

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "GUARASCIO VATTENE DA COSENZA SUBITO"

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Lo ricordo perfettamente quando lo stadio del Cosenza era in via Roma. È qualche anno più piccolo di me e ricordo il suo destro con dei tiri..."

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Stiamo parlando di uno dei migliori allenatori che abbia avuto il Cosenza insieme a Bruno Giorgi. Ho avuto il piacere di conoscerlo bene e..."

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Lo scoprimmo in coppa Italia Maggiore quando inchiodò il Foggia sullo 0 a 0 nella gara d'andata al San Vito ( di allora)"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti