Resta in contatto

Approfondimenti

Cosenza, il primo rinforzo di gennaio potrebbe essere Schiavi

Da Milano non arrivano buone nuove per cui Braglia deve valorizzare e utilizzare al meglio i calciatori attualmente in organico. E l’ex Salernitana si candida a una maglia da titolare nel ritorno al 3-5-2

Chi sperava di vedere qualche volto nuovo già nel derby con il Crotone è andato deluso. Sarà lo stesso Cosenza dello scorso anno a cominciare il 2020 e a tentare la scalata verso la salvezza, che poi così distante non è. Ma il posticipo di lunedì sera al Marulla (fischio d’inizio alle ore 21), che andrà a chiudere la 20ª giornata del campionato di Serie B, la 1ª del girone di ritorno, potrebbe regalare qualche novità rispetto alla parte finale del 2019.

Intanto il modulo. Pare di capire che Braglia tornerà all’amato e affidabile 3-5-2: per il momento torna in soffitta il 3-4-2-1, esperimento che in 3 partite aveva portato 6 punti (vittorie a Pisa e in casa con l’Empoli, sconfitta sui titoli di coda in casa della Juve Stabia). L’altra novità potrebbe essere rappresentata da Raffaele Schiavi per la prima volta in campo. L’ex capitano della Salernitana potrebbe trasformarsi nel primo rinforzo di gennaio. Si racconta che abbia una grande voglia di riscatto e Braglia pare abbia apprezzato. Evidentemente per lui si tratterebbe dell’esordio stagionale in campionato.

11 Commenti

11
Lascia un commento

avatar
9 Comment threads
2 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
11 Comment authors
lukakuAntonioLucaFilippododo' Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
lukaku
Ospite
lukaku

lottare lottare sempre……chi scende in campo deve avere lo sguardo Spartano come quello di Leonida alle Termopili….

Antonio
Ospite
Antonio

Un solo grido forza Cosenza senza critiche ma solo amore perché chi lotta non è mai sconfitto. Forza Lupi

Luca
Ospite
Luca

Aldilà delle chiacchere ca si fanno e degli articoli penosi ca si scrivono u Cusenza tena na bella squadricella basta metterla in campo con i criteri giusti e fare i cambi in tempo non agli ultimi 5 minuti… Corsi, D Orazio dovrebbero accettare la panchina e far prendere di lucidità Braglia che dovrebbe mettere in campo jocaturi ca jocano calcio no a stiriddru come Bittante, Lazaar Broh ecc ecc. Un ultima cosa u 3-5-2 e nu suicidio assistito…. Forza Lupi Ca cia putimu fa e tutti ara curva SUD!!!!

Filippo
Ospite
Filippo

Noi sicuramente dobbiamo tenere alla maglia….ma con questi giocatori dove dobbiamo andare….🤔😞😔

Vincenzo
Ospite
Vincenzo

In questi momenti difficili noi dobbiamo dimostrare che teniamo alla maglia non ai giocatori e ne ai direttori si deve tifare per il simbolo del Cosenza,chi Critica non è un vero tifoso,che questo sia chiaro cmq sempre Forza lupi

dodo'
Ospite
dodo'

Questi sono i commenti che ci servono, le critiche arbitrarie fanno solo male alla maglia.
La maglia viene prima di tutto.
Forza lupi sempre.

Diego78
Ospite
Diego78

Il vero tifoso è legato alla maglia , di presidenti e direttori sportivi, ne sono passati tanti !!! Questo è il momento di dimostrare che noi teniamo a questi colori !!!! Al contrario dobbiamo stare , vicino alla squadra!!! È facile gioire e venire a fare i protagonisti quando le cose vanno bene !!! Dimostriamo di essere un pubblico da serie A !!!
Chi vuole restare a casa è libero di farlo , ma non facciamo campagne di comunicazione sbagliate !!!!
La maglia va rispettata non solo dai giocatori!!!! Forza lupi sempre

Saverio
Ospite
Saverio

Miraccomando andate allo stadio pagate il biglietto e tifate tanto alla società e al direttore sportivo .

Enzo
Ospite
Enzo

Tu nn sei tifoso miraccomando stai al divano e guardati la A! Nua gente come te nn ne vogliamo allo stadio

Piero C
Ospite
Piero C

Non avevamo dubbi!

Loris
Ospite
Loris

Torna con questo 352, in questo campionato con questo modulo abbiamo fatto cagare.

Advertisement

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Lo scoprimmo in coppa Italia Maggiore quando inchiodò il Foggia sullo 0 a 0 nella gara d'andata al San Vito ( di allora)"

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "Mitico il suo gol con la Samb ad un soffio dalla fine"

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Davvero un Signore e con lui ricordo un bel modo di giocare a calcio, ci rifece innamorare del calcio dopo un anno orribile con quella retrocessione..."

Vincenzo Riccio, una settimana fantastica

Ultimo commento: "Grandissimo Vincenzo........uno di noi"

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "È stato un grande. V"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti