Resta in contatto

Approfondimenti

Avversari Cosenza, riparte il campionato con un anticipo di lusso

Comincia la fase decisiva della stagione: alle ore 21 si gioca Frosinone-Pordenone, un match che ha già il profumo della Serie A.

La lunga sosta è finita. Torna il campionato di Serie B: con l’anticipo di questa sera alle ore 21, scatta la 20ª giornata che poi sarebbe la prima del girone di ritorno. L’altro campionato, come viene definito da sempre: il mercato di gennaio, ancora in corso e che andrà avanti fino alla fine del mese, porta sempre tante novità. E di conseguenza cambia l’assetto delle squadre, specie per quelle che ne hanno tanto bisogno.

Si ricomincia con un big match dal profumo di Serie A: il Frosinone attende la visita del Pordenone. Da una parte Alessandro Nesta che ha sistemato la classifica dopo un inizio poco esaltante, dall’altra Attilio Tesser che grazie al secondo posto è stata la rivelazione della prima parte di campionato. Si parte con una distanza di 7 punti: i 34 dei friulani contro i 27 dei ciociari: con una vittoria dei padroni di casa le distanze si accorcerebbero e di conseguenza si andrebbero a riaprire i giochi là davanti.

FROSINONE 3-5-2 22 Bardi; 23 Brighenti, 15 Ariaudo, 3 Capuano; 7 Paganini, 17 Rohden, 8 Maiello, 5 Gori, 13 Beghetto; 28 Ciano, 10 Dionisi. PANCHINA 1 Iacobucci, 30 Bastianello, 32 Krajnc, 14 Salvi, 25 Szyminski, 33 D’Elia, 21 Tabanelli, 96 Haas, 24 Vitale, 29 Trotta, 9 Citro, 18 Novakovich. ALLENATORE Nesta. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Ciano, Dionisi, Brighenti. INDISPONIBILI Zampano, Matarese, Tribuzzi.

PORDENONE 4-3-1-2 22 Di Gregorio; 11 Semenzato, 31 Camporese, 6 Barison, 3 De Agostini; 30 Zammarini, 8 Burrai, 24 Pobega; 7 Gavazzi; 9 Strizzolo, 10 Chiaretti. PANCHINA 1 Bindi, 26 Bassoli, 4 Stefani, 5 Vogliacco, 25 Zanon, 18 Mazzocco, 14 Pasa, 21 Misuraca, 27 Candellone, 28 Bocalon. ALLENATORE Tesser. DIFFIDATI Pobega. SQUALIFICATI Almici. INDISPONIBILI Ciurria.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Ricordo uno striscione vicino lo stadio che diceva "sonZogni che si avverano".. bellissimo"

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Minali tutti, Minali tutti, Minali tutti Soviero, minali tutti Soviero minali tutti Sovie'"

Vincenzo Riccio, una settimana fantastica

Ultimo commento: "Grandissimo Vincenzo........uno di noi"

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "È stato un grande. V"

Maurizio Lucchetti, il “Lucky gol” del Cosenza

Ultimo commento: "Il citato gol contro il Teramo è un colpo che Lucky aveva provato, con meno fortuna personale ma in ogni caso decisivo, in Casertana - Cosenza 1-1...."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti