Resta in contatto

Approfondimenti

Cosenza, la classifica spinge verso un solo risultato: la vittoria

Stasera i rossoblu tornano in campo dopo la sosta invernale: il derby con il Crotone rappresenta il primo snodo cruciale dell’anno. Tre punti per superare la Cremonese e agganciare la coppia Empoli-Venezia

Comincia l’altro campionato anche per il Cosenza. Il posticipo di questa sera al Marulla (fischio d’inizio alle ore 21) è già il primo snodo cruciale del 2020: vincere il derby con il Crotone significherebbe migliorare la classifica e guardare al futuro con meno ansie e paure. Vincere aiuta a vincere. E di questo hanno bisogno Corsi e compagni per centrare l’obiettivo della salvezza. La sfida di stasera chiude il programma della 20ª giornata del campionato di Serie B, la prima del girone di ritorno. L’altro campionato, per l’appunto.

Il primo obiettivo, ovviamente, è quello di lasciare la scomodissima terzultima posizione in classifica. Il ché significa retrocessione in Serie C. Vincere stasera significherebbe superare la Cremonese (in attesa del recupero con lo Spezia, l’11 febbraio prossimo) e allo stesso tempo agganciare sia l’Empoli, sia il Venezia. Intravedere un po’ di luce è fondamentale, soprattutto in vista della doppia trasferta con Salernitana e Pescara che anticiperanno la super sfida al Marulla con la capolista Benevento. Capito perché la classifica spinge verso una sola direzione: la vittoria nel derby. E stasera conterà soprattutto l’aspetto mentale, prima ancora che il modulo o gli uomini che scenderanno in campo. Ricomincia la corsa verso la salvezza.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Roberto Ruffolo
Roberto Ruffolo
8 mesi fa

Bisogna crederci sempre…entrare in campo consapevoli che si può vincere contro chiunque..jamu lupi vinciamo la prima battaglia.

dodo'
dodo'
8 mesi fa

La redazione deve scrivere sempre così, dando sempre coraggio entusiasmo e ottimismo anche quando la l’aria si fa’ cupa.
Forza lupi sempre.

Paolo
Paolo
8 mesi fa

Ma non è assolutamente vero , va bene anche non perdere , ci sono 19 partite da giocare , è la salvezza è a 2 punti . l’ansia la fate venire voi !

giuseppe
giuseppe
8 mesi fa
Reply to  Paolo

Per salvarci dobbiamo fare almeno 25 punti il che vuol dire 4 punti ogni 3 partite,siccome le prossime 2 sono fuori(Salernitana e Pescara) oggi si impone vincere.

Advertisement

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "GUARASCIO VATTENE DA COSENZA SUBITO"

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Lo ricordo perfettamente quando lo stadio del Cosenza era in via Roma. È qualche anno più piccolo di me e ricordo il suo destro con dei tiri..."

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Stiamo parlando di uno dei migliori allenatori che abbia avuto il Cosenza insieme a Bruno Giorgi. Ho avuto il piacere di conoscerlo bene e..."

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Lo scoprimmo in coppa Italia Maggiore quando inchiodò il Foggia sullo 0 a 0 nella gara d'andata al San Vito ( di allora)"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti