Resta in contatto

Approfondimenti

Cosenza, le scelte di Braglia su come affrontare il Crotone

Il modulo rimane l’unico dubbio dell’allenatore per il derby con i pitagorici. E in base allo schieramento potrebbe cambiare un solo calciatore

La partita è di quelle che tutti vorrebbero giocare, non solo perché è un derby. Il Cosenza si rituffa in campionato dopo la lunga sosta invernale e sfida il Crotone al Marulla. Fischio d’inizio questa sera alle ore 21, va in scena il posticipo che chiude la 20ª giornata del campionato di Serie B, la prima del girone di ritorno. Una partita che al di là del derby è troppo importante per Corsi e compagni, alla ricerca di punti pesanti per la salvezza.

E Piero Braglia sa che le scelte saranno fondamentali. A cominciare dal modulo. La scelta sembra essere caduta sul 3-4-2-1 con Perina in porta; Idda, Schiavi e Legittimo i tre difensori centrali con l’ex Salernitana novità assoluta, il quale ha battuto la concorrenza di Monaco e Capela. A centrocampo Corsi e D’Orazio sugli esterni con la coppia BrucciniBroh in mezzo. Quindi la fantasia di Baez e Machach a sostegno di Rivière. Rimane in piedi l’ipotesi 3-5-2 con Baez fuori e Kanoute play di centrocampo.

14 Commenti

14
Lascia un commento

avatar
11 Comment threads
3 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
12 Comment authors
DonatoMarcoLucaEmiliodomenico Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Marco
Ospite
Marco

Sono Marco di Crotone la tifoseria del Cosenza ha fatto scuola, e’giusto va solo elogiata , attiva da sempre anche nel sociale ! Noi abbiamo paura ad attraversare la sila! Cantiamo ogni 15 minuti mah … e comunque w squali !! Abbasso gialorozzi. .. ciao

Luca
Ospite
Luca

Presidenti sciacalli del Cosenza passato minimo si sono vendute 2 volte la serie A! Vrenna e Ursino vollero andarci … solo il popolo rossoblu dei lupi e’ sempre stato e sara’ di serie A!! Tutto il resto e’ noia… cari amici di crotone stasera perditi natra vota

Emilio
Ospite
Emilio

Pure a Catanzaro hanno fatto serie A ma la realta’ oggi e’ ben diversa !! Noi a Pescara andammo in 13000, a Lecce in 15000 e’ storia, a Salerno domenica andremo piu’ di mille minimo!!perche’a noi l’entusiasmo lo da’ una fede una storia una bandiera ( rossoblu’) . Forse quelli che restano a casa sono consapevoli che , come sempre nel derby , a vincere sara’ il Cosenza, nonostante tutto!! Jamu lupiii( con simpatia ci mancherebbe eh)

domenico
Ospite
domenico

Secondo me e da pareggio scialbo 1 a 1 o 0 a 0

Giuliano
Ospite
Giuliano

Forse voi venivate (mah.. sarà) in 10.000. Noi 972… ma perché stare al 3 posto non ci fa impazzire più di tanto. In serie B siamo stati al secondo posto.. ma anche al primo. In serie A…. ci siamo (Noi)… già stati. Forza Squali…

anonimo
Ospite
anonimo

Il Cosenza siamo noi ultras gli altri sono tutti tiraturi silenzio dovete stare state destabilizzando solo il Cosenza tagliati fino al anno scorso corsi e ddorazio uguale a Cristiano Ronaldo mo nn vanno bene

Emilio
Ospite
Emilio

U miadicu studia e ru malatu mora! Vince solo il tifo come sempre … fossimo stati noi terzi in classifica a crotone andavamo in 10000 no 972!! Guarascio e trinchera ritiratevi …

domenico
Ospite
domenico

Da tifoso crotonese non faccio l ipocrita e dico che hai ragione dovevamo essere almeno 2000 cosi nn va nn siamo una tifoseria da top five ma medio bassa in po piu su di cittadella ed entella ciao

Fabio
Ospite
Fabio

Lasciare Báez e Pierini fuori mi sembra un assurdità. Nemmeno avessimo l’organico del Benevento.

ginoX
Ospite
ginoX

Schiavi, finora mai toccato un pallone e lo gettiamo subito nella mischia, in un derby ? Lasciamo stare. Certo è che dopo i 4/5 acquisti delle squadre sopra e sotto di noi, presentarsi a un derby senza avere adeguatamente rinforzato l’organico non saprei onestamente come definirlo, senza parole. E ci aspettano poi 2 trasferte proibitive e la corazzata Benevento in casa. Se non fosse per la magica maglia e la splendida tifoseria, diserterei lo stadio. Così non si fa.
Forza Lupi sempre ❤️💙

Francesco Iacovino
Ospite
Francesco Iacovino

Considerazioni giuste,conclusione sbagliata.Se si ama la maglia SI PROTESTA D I S E R T A N D O LO STADIO!!……GUARASCIO GRAZIE DI TUTTO

Donato
Ospite
Donato

Statti ara casa ca un si tifoso vedi barabara d’urso. Puru i pulici tenanu a tussi

Luca
Ospite
Luca

Sciuaddru Corsi e D’Orazio perfavore No!

Franco
Ospite
Franco

Ancora a metà campionato facciamo esperimenti … ma basta !!!!!

Advertisement

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Avevo 15 anni, seguii il Cosenza per tutto il campionato ed andai anche in quel di Casarano con mio padre. Una giornata bellissima con invasione di..."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "Grande Allan,ci hai portato in serie B e ti hanno preso a calci in c... Al tuo posto si sono succeduti grandissimi centravanti.....!!! Infatti, guarda..."

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Grande giocatore. dispiace che non siete a conoscenza della sua carriera,poichè volontariamente nin avete messo nelle squadre del giocatore che ha..."

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Lo scoprimmo in coppa Italia Maggiore quando inchiodò il Foggia sullo 0 a 0 nella gara d'andata al San Vito ( di allora)"

Vincenzo Riccio, una settimana fantastica

Ultimo commento: "Grandissimo Vincenzo........uno di noi"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti