Resta in contatto

Femminile

Cosenza Under 15, sconfitta a tavolino nel derby con il Crotone

Nella partita vinta sul campo 2-1 dalle Lupacchiotte di Maruca, schierate due fuori quota che invece non avrebbero potuto giocare

Era già successo alla prima quadra perdere una partita a tavolino. Quella con il Verona, partita che avrebbe dovuto rappresentare il debutto al Marulla nella Serie B 2018-2019, dopo ben 15 anni di assenza dal secondo campionato nazionale da parte della prima squadra rossoblu. Lo 0-3 a tavolino si è ripetuto nel campionato Under 15 femminile, con le ragazze di Piero Maruca che avevano battuto sul campo la capolista Crotone. A decidere il derby i gol di De Santis per le pitagoriche che erano passate in vantaggio, poi il sorpasso delle Lupacchiotte firmato da Saporito e Perrotta. Ma sono state schierate due calciatrici fuori quota: Siria Romano e Desiree Chirillo. Accolto il ricorso del Crotone che vince 0-3 a tavolino. Di seguito il comunicato del Giudice sportivo.

Il Giudice sportivo territoriale, a scioglimento della riserva di cui al comunicato ufficiale numero 40 del 6.2.2020; letti gli atti ufficiali e il reclamo regolarmente pervenuto e notificato alla controparte con il quale la società Crotone Srl chiede di irrogarsi alla squadra avversaria la punizione sportiva della perdita della gara in epigrafe con il punteggio di 0-3, poiché la società Cosenza calcio Srl ha schierato due calciatrici fuori quota, ai sensi dell’articolo 2 punto 1 del C.U. S.G.S. numero 4 del 19.07.2019 (regolamento campionato) ed esattamente Romano Siria nata l’11.08.2004 e Chirillo Desiree nata il 26.01.2004. Rilevato che la partecipazione delle calciatrici “fuori quota” nate nel 2004 è consentita alle società squadre femminili delle società di Lega Pro maschile o di squadre femminili dilettanti non partecipanti con le prime squadre al Campionato di Serie A femminile nella stagione 2019/2020 per le quali, ai sensi del succitato articolo è prevista la possibilità di utilizzare per ciascuna gara di campionato anche contemporaneamente un numero massimo di due calciatrici fuori quota nate nel 2004.

Considerato che la società Cosenza calcio non risulta tra le società che ai sensi dell’articolo 2 punto 2 del citato C.U. S.G.S. numero 4 del 19.07.2019 possono utilizzare un numero massimo di due calciatrici fuori quota nate nel 2004, poiché la stessa appartiene alla Lega Serie B, e pertanto non le è consentito di utilizzare le calciatrici fuori quota; rilevato che quanto assunto dalla società reclamante trova adeguato riscontro negli atti ufficiali della gara nei quali risulta che la società Cosenza calcio ha schierato nella formazione titolare la calciatrice Romano Siria nata 11.08.2004 e successivamente ha preso parte alla gara la calciatrice Chirillo Desiree nata 26.01.2004 entrambe fuori quota, ai e non avente titolo di partecipazione a detta gara.

Visti gli articoli 8, 9 e 10 del C.G.S.; delibera: 1) in accoglimento del reclamo infligge alla società Cosenza calcio la punizione sportiva della perdita della gara con il risultato di 0 – 3; 2) inibire fino al 12.03.2020 il signor Francesco Perna dirigente della società Cosenza calcio; 3) infliggere alla società Cosenza calcio l’ammenda di € 50,00; 4) dispone accreditarsi il contributo per l’accesso alla giustizia sportiva sul conto della reclamante.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Ricordo uno striscione vicino lo stadio che diceva "sonZogni che si avverano".. bellissimo"

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Minali tutti, Minali tutti, Minali tutti Soviero, minali tutti Soviero minali tutti Sovie'"

Vincenzo Riccio, una settimana fantastica

Ultimo commento: "Grandissimo Vincenzo........uno di noi"

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "È stato un grande. V"

Maurizio Lucchetti, il “Lucky gol” del Cosenza

Ultimo commento: "Il citato gol contro il Teramo è un colpo che Lucky aveva provato, con meno fortuna personale ma in ogni caso decisivo, in Casertana - Cosenza 1-1...."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Femminile