Resta in contatto

Approfondimenti

Cosenza, la corsa salvezza passa dalle prossime tre partite

La sfida dello Zini apre un trittico di gare che può portare i rossoblu fuori dalla zona rossa. Non sarà semplice ma i lupi devono provarci

Sono sei i punti di distacco dalla salvezza e cinque dal playout. Per il Cosenza le prossime tre partite, delle nove complessive ancora rimaste da giocare, saranno decisive in prospettiva futura. Tre scontri diretti, due da giocare al Marulla, che seppur senza pubblico permetterà ai ragazzi di Occhiuzzi di “risparmiarsi” una trasferta dopo il primo turno infrasettimanale di questo rush finale del campionato di Serie B.

Si comincia con la trasferta di domani sera (fischio d’inizio ore 21), venerdì 26 giugno, contro la Cremonese. La partita dello Zini contro i grigiorossi di Pierpaolo Bisoli è valevole per la 30ª giornata. Seguiranno, come scritto, i due turni casalinghi consecutivi contro il Trapani (lunedì 29 giugno, ore 21) e l’Ascoli (venerdì 3 luglio, sempre alle 21) del neo tecnico Davide Dionigi: in questo trittico di gare il Cosenza dovrà provare ad ottenere il massimo per tirarsi fuori dai bassifondi e gettare le basi per un’incredibile salvezza. Non sarà semplice ma sarà obbligatorio provarci.

8 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
8 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Devono mettere cattiveria, umiltà e determinazione, caratteristiche che potranno regalarci i playout. Forza Lupi – Guarascio vattene ❤️💙

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Questa con la cremonese è la più importante considerando lo scontro Ascoli venezia

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

comunque vada a cremona vincendo le 2 in casa saremo pienamente in corsa

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Testa ragazzi, l’importante è non perdere a Cremona. C’è una squadra avanti a noi che ha un calendario proibitivo e deve pure venire a giocare a casa nostra. NON PERDIAMO LA TESTA

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Sempre più concentrati e sempre più rabbiosi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Tutte le partite sono difficile e impegnative….. ci vuole concentrazione 9 partite di FUOCO. Forza Lupi sempre ❤💙🐺

Carmelo
Carmelo
2 mesi fa

Purtroppo dovremo fare i conti con questa classe arbitrale che a mio avviso nei ns confronti ha un disegno ben preciso. Diciamola tutta il Cosenza ogni partita la gioca sempre in inferiorità numerica ad eccezione di Empoli poi è una costante quindi la salvezza la vedo dura da raggiungere in questo contesto al di là dei problemi e limiti che si sono visti affiorare nella ns squadra.

ginoX
ginoX
2 mesi fa
Reply to  Carmelo

Come darti torto. In questi 2 anni di B gli arbitri ne hanno fatte di cotte e di crude, ricordo plateali falli di mano in piena area, non visti né sanzionati. Vergognoso, mi chiedo come sia possibile. Spero che il signor Aureliano sia all’altezza della situazione con un arbitraggio imparziale e giusto, in modo tale che emergano i veri valori in campo e che solo questi facciano la differenza, non la scarsa professionalità o peggio la mala fede della giacchetta nera di turno.
Vedremo e, soprattutto, giudicheremo ciò che sarà sotto gli occhi di tutti.

Advertisement

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "GUARASCIO VATTENE DA COSENZA SUBITO"

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Lo ricordo perfettamente quando lo stadio del Cosenza era in via Roma. È qualche anno più piccolo di me e ricordo il suo destro con dei tiri..."

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Stiamo parlando di uno dei migliori allenatori che abbia avuto il Cosenza insieme a Bruno Giorgi. Ho avuto il piacere di conoscerlo bene e..."

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Lo scoprimmo in coppa Italia Maggiore quando inchiodò il Foggia sullo 0 a 0 nella gara d'andata al San Vito ( di allora)"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti