Resta in contatto

News

Cosenza-Ascoli, 0-1 il finale: Scamacca castiga i Lupi, i bianconeri passano al “Marulla”

L’attaccante bianconero spezza in due il match e i Lupi di lì in poi non riescono a imbastire una reazione degna di nota

Al “Marulla” passa l’Ascoli, il Cosenza cade per 0-1 a causa della rete di Gianluca Scamacca. I rossoblu fino al gol degli ospiti al 62° minuto giocano senza dubbio meglio, andando anche vicino alla rete con Baez, destro di prima intenzione naturalizzato da Leali. Lo stesso Scamacca poco prima della rete aveva fallito una clamorosa occasione, negatagli da un grande intervento di Perina. Il gol incassato ha nettamente spiazzato il Cosenza, che ha perso le redini del match. La reazione, eccezion fatta per tanti palloni buttati in mezzo ma sistematicamente respinti dalla difesa dell’Ascoli, è stata tutta in un colpo di testa fuori di poco ancora una volta di Baez.

La sconfitta peggiore possibile per il Cosenza, perché contemporaneamente vince anche il Trapani. I rossoblu scendo al penultimo posto con 31 punti. Ora la zona playout è distante cinque punti, la salvezza diretta sei. Per il Cosenza il prossimo appuntamento sarà oltremodo ostico, i rossoblu sono chiamati alla trasferta con lo Spezia.

22 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
22 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Michele pellicori
Michele pellicori
1 mese fa

Una squadra senza centrocampisti degni di nota e quindi senza gioco, con una difesa fragile con un carretta che tutto può fare ma non il calciatore, con lo scarso attaccamento ai colori rosso blu, con la grinta inesistente e necessaria in questo momento difficile, non si può fare di più al punto che appena subiamo un gol (che lo subiamo sempre con questa difesa) andiamo in “bambola” perché non c’è impostazione di gioco organizzato.. L’Ascoli è venuto a Cosenza in piena crisi dopo 5 partite perse e grazie a questa squadra senza anima ha ripreso la corsa verso la salvezza….… Leggi il resto »

Fabio78
Fabio78
1 mese fa

Spero solo che queste 6partite restanti passino in fretta xche è solo una tremenda agonia

Leonardo
Leonardo
1 mese fa

Io l’avevo detto occhio a Dionigi…… Che è un volpone…. Nel 2 tempo siamo andati in mbambola… D’Orazio na quante palle perse prezioso sciaudone, ma di che parliamo con questi pseudicalciatori…..!

Davide
Davide
1 mese fa

Perdere contro una squadra di una scarsità disarmante fa cadere nello sconforto più totale.. da tifoso mi ero rallegrato dai 7 punti in tre partite ma stasera ho fatto,ahimé, un tuffo nel passato,nel pre covid, vedendo una squadra svogliata e tremendamente impaurita.. è vero che finché la matematica nn ci condannerà io ci crederò xò ora è veramente dura.. a prescindere da tutto e da tutti forza lupi

Luca
Luca
1 mese fa

Normalissimo che ci esaltiamo x le vittorie e ci deprimiamo x le sconfitte.
Però il materiale resta scadente già da settembre. Quindi sia quando si vince con quella bella grinta che quando si perde NON possiamo NON criticare ed imprecare chi ha costruito questo scempio con APPROSSIMAZIONE E DILETTANTISMO, OVVERO IL DUO TRINKETTO INNOMINABILE.
. Ogni volta ci facciamo distrarre dalle belle prestazioni di Tizio e di Caio.
Ma costoro ci stanno portando in C.
Vergogna!

Luigi
Luigi
1 mese fa

Si sono dimessi Guarascio, Trinchera ed Occhiuzzi. È vero?

ANDREA C.
ANDREA C.
1 mese fa
Reply to  Luigi

E tu pure ca ci cridi.. È iamu

Pino
Pino
1 mese fa

L’amarezza è tanta ,la rabbia non si commenta ma come …….è possibile perdere con una squadra mediocre

ginoX
ginoX
1 mese fa

Tutti i nodi vengono al pettine. La gestione scellerata di quest’anno eccola qua. Il ritiro, il mercato di gennaio non fatto, l’approssimazione, giocatori fatti sfuggire all’ultimo secondo ecc.
Solo il pubblico è da serie A e maledizione non si riesce a trovare una società capace di coronare questo sogno che Cosenza merita.
Grandissima amarezza per i tantissimi tifosi e appassionati rossoblù mortificati così

ANDREA C.
ANDREA C.
1 mese fa

Una massa di mercenari senza grinta e senza niente… Un presidente assente che lo fa come hobby… Era scontato questo risultato.. Andate a lavorare che il pallone non è cosa vostra

un tifoso deluso
un tifoso deluso
1 mese fa

Per favore,cari tifosi,non cerchiamo alibi.

un tifoso deluso
un tifoso deluso
1 mese fa

Che dire i fatti si commentano,purtroppo,da soli.

Un tifoso molto dispiaciuto.
Un tifoso molto dispiaciuto.
1 mese fa

Una squadra,a mio avviso irriconoscibile,lontanissima dalle precedenti prestazioni che ci avevano fatto ben sperare.Ora la situazione è drammatica anche se ci sono ancora tanti punti in palio.Non capisco questi cambiamenti di formazioni,si è vista tanta stanchezza in campo.Una serata che doveva proiettare i Lupi nei plyaut si è conclusa,purtroppo nel peggiore dei modi.Ogni mattina il mio pensiero era quello di visitare il sito di “Tifo Cosenza”,ora,credetemi, non ho la forza nè tanto meno la voglia di continuare a farlo.Buona notte a tutti,se ci riusciamo.

Giuseppe
Giuseppe
1 mese fa

Nessuna delusione, avevo visto i lupi giocare con il Trapani, e solo con la fortuna a 95mo abbiamo preso un punto, se no era sconfitta, come questa sera, che grazie al nostro portiere non è diventata peggio… bella notizia è che Guarascio si è dimesso… per il resto… rimane la serie C.

Giovanni
Giovanni
1 mese fa
Reply to  Giuseppe

Ma dove lo vedete che si è dimesso guarascio?

Francesco Scalercio
Francesco Scalercio
1 mese fa
Reply to  Giuseppe

Ma dimettersi da che? Il Cosenza è suo. Se si dimette il Cosenza chiude vende il titolo e ricominceremo dall’eccellenza .

ginoX
ginoX
1 mese fa

Perdere contro un Ascoli così scadente, mah!! Purtroppo nel professionismo tutto si paga a caro prezzo, anche i cambi tardivi quando il gol dell’Ascoli era nell’aria. Sono stati tenuti in campo 2 centrocampisti entrambi ammoniti di cui uno ha giocato davvero male e andava tolto solo per questo motivo invece niente. I peccati di gioventù e inesperienza si pagano amari. Casasola giocatore da A, Baez encomiabile si è speso fino alla fine. Tolti loro nessuno. Malinconia totale per quello che sarà il finale di questo maledetto campionato

Giovanni
Giovanni
1 mese fa

SI È DIMESSO GUARASCIO. FINALMENTE RENDE LA SCONFITTA MENO AMARA

Giovanni
Giovanni
1 mese fa
Reply to  Giovanni

Si si…. Magari

Gianni
Gianni
1 mese fa

Solo la ventilata riforma dei campionati causa crisi economica può darci una speranza. Per noi il verdetto del campo è già scritto.

Giovanni
Giovanni
1 mese fa

A la Spezia jamu vinciamu… Noi fuori giochiamo meglio… Dai lupi che non è ancora finita….

Giovanni
Giovanni
1 mese fa

Stannu aru Marulla ciannu vintu cani e puarci

Advertisement

La Top 11 rossoblu di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "E non dimentichiamoci anche di Massimiliano CATENA."

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Ero piccola quando era in auge, sentivo i commenti degli adulti che a proposito del suo tiro micidiale dicevano "Rizzo ha ruttu a Rizza"perché fu..."

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Stiamo parlando di uno dei migliori allenatori che abbia avuto il Cosenza insieme a Bruno Giorgi. Ho avuto il piacere di conoscerlo bene e..."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "È vero, senza quel gol sarebbero cambiate tante cose"

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Lo scoprimmo in coppa Italia Maggiore quando inchiodò il Foggia sullo 0 a 0 nella gara d'andata al San Vito ( di allora)"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News