Resta in contatto

Approfondimenti

Cosenza, la scalata di Occhiuzzi attesa dall’ultimo gradino, il più difficile

L’allenatore mantiene i piedi  ben saldi per terra anche dopo la brillante vittoria di Empoli. “Ancora non siamo arrivati al traguardo, adesso bisogna affrontare il passo più pesante… E stiamo vicini a questi fantastici ragazzi”

“Può sembrare che abbiamo scalato tutti i gradini ed essere vicini al traguardo ma non è così. Rimane l’ultimo di gradino, quello più difficile. perché il più pesante, il più faticoso di tutti…”. Rimane con i piedi a terra Roberto Occhiuzzi, dopo la brillante vittoria al Castellani di Empoli. Che poi è la parabola finale a quella frase che ripete dal primo giorno in cui gli è stata affidata la panchina del Cosenza: avanti per la nostra strada, facciamo il massimo e poi i conti li faremo alla fine.

“Ci godiamo la vittoria ma adesso c’è da pensare già a venerdì sera. Ci sarà ancora molto da lavorare, perché questo gruppo ha bisogno di aiuto per affrontare il prossimo impegno. Loro stanno facendo veramente qualcosa di grande, di immenso ecco perché da parte di tutti: staff, direttore e dirigenti c’è bisogno del loro sostegno. Adesso è il momento si stringerci ancora di più attorno a loro”. Parole che confermano i valori di Occhiuzzi, grazie ai quali si è potuti arrivare all’ultima giornata di campionato con la consapevolezza di poter vivere ancora il sogno di evitare una retrocessione che sembrava certa, soltanto 9 partite fa. Il gruppo prima di tutto. Ecco spiegato il perché di questa straordinaria cavalcata.

7 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
7 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Pino
Pino
1 mese fa

Sono qui stasera a SCUSARMI coi ragazzi tutti e col Mister Occhiuzzi, il tifo acceca e la rabbia di vedere questa Squadra li in fondo a lottare per salvarsi, mi ha fatto scrivere cose di cui mi pento.Oggi mi chiedo dopo aver visto l’ impegno di voi tutti in queste ultime gare, come si é potuto arrivare a questo punto?Scrivo oggi perché dopo sarebbe facile e premetto non é ancora finita….Scusate e SEMPRE FORZA LUPI.C’e ancora da fare sacrifici e con l’impegno e la concentrazione bisogna fare di tutto per riuscire….FORZA LUPI

TONINO TURANO
TONINO TURANO
1 mese fa

Adesso,cari amici,esiste solo questa meravigliosa squadra alla quale dobbiamo essere riconoscenti e ringraziarla.Ci srà tempo per fare valutazioni sul passato.Lupi famelici e fantasatici divorate le “Vespe” venerdi sera e regalatici un’altra grande vittoria che si chiama “serie B”:Sempre orgogliosi dei nostri grandi LUPI.

Carlo
Carlo
1 mese fa

Non riesco a capire, so o solo tifoso del Cosenza, ma pratico Tennis,
Come sia riuscito il Sig. Braglia a sbagliare tutto sotto lasua gestione.
Sicuramente il Sig. Occhiuzzi e bravo ma per ipassati risultati non posso dire che di colpo il Sig. Braglia sia diventato un Asino

luca
luca
1 mese fa
Reply to  Carlo

Carlo, Braglia è un ottimo allenatore, però è una persona dura e testarda in più ha subito un intervento ara capu e li sono iniziati i problemi, il cosenza aveva iniziato il campionato con buone prospettive doveva trovare l assetto giusto e in certo senso l aveva trovato però lo cambiava ad ogni partita, Bittante dalle prime partite aveva dimostrato il suo valore ad un certo punto si e ritrovato in panchina e non si sa perchè … quindi onore ad Occhiuzzi che ha sbagliato solo 2 partite per ritornare ai vecchi metodi di Braglia si è riveduto e i… Leggi il resto »

Cristian
Cristian
1 mese fa

Che allenatore e che squadra fantastica forza lupi sempre e comunque❤💙🐺

Gianfranco
Gianfranco
1 mese fa

Determinati e concentrati per questo traguardo straordinario

Fabiogermania
Fabiogermania
1 mese fa

🐺💙❤

Advertisement

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "GUARASCIO VATTENE DA COSENZA SUBITO"

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Lo ricordo perfettamente quando lo stadio del Cosenza era in via Roma. È qualche anno più piccolo di me e ricordo il suo destro con dei tiri..."

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Stiamo parlando di uno dei migliori allenatori che abbia avuto il Cosenza insieme a Bruno Giorgi. Ho avuto il piacere di conoscerlo bene e..."

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Lo scoprimmo in coppa Italia Maggiore quando inchiodò il Foggia sullo 0 a 0 nella gara d'andata al San Vito ( di allora)"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti