Resta in contatto

Approfondimenti

Cosenza, nella corsa a ingaggiare Rivière si inserisce anche il Crotone

L’attaccante della Martinica ha chiuso il campionato a quota 13 gol e si di lui sono puntati gli occhi di mezza Serie A. Ma lui potrebbe già tornare in Francia…

Emmanuel Rivière, 30 anni compiuti lo scorso 3 marzo, è l’uomo copertina del momento in casa Cosenza. O meglio, l’uomo mercato. L’attaccante della Martinica ha chiuso il campionato a quota 13 gol grazie alle due doppiette consecutive proprio nelle ultime due giornate, prima a Empoli poi in casa con la Juve Stabia. Quale sarà il suo futuro? A sentire il direttore sportivo Stefano Trinchera, intervenuto nei giorni scorsi in televisione, non ci sarebbe nessuna possibilità che possa indossare ancora la maglia rossoblu. “Perché non voglio illudere nessuno”, ha sottolineato il d.s. uscito dal lungo letargo in cui si era rinchiuso per tutto il periodo in cui il Cosenza annaspava in fondo alla classifica.

Nei giorni scorsi, proprio su tifocosenza.it, avevamo dato notizia dell’indiscrezione secondo la quale sarebbe scattato il rinnovo automatico di Rivière con il Cosenza nel caso in cui si fosse centrata la salvezza e che il numero 29 dei Lupi avesse toccato la doppia cifra. Con il passare dei giorni non abbiamo riscontrato conferme, però nelle ultime ore c’è chi ha voluto far sapere che un eventuale rinnovo automatico inserito in una clausola del contratto non significa che il calciatore sia obbligato a rimanere al Cosenza.

L’obiettivo di Rivière era quello di tornare a mettersi in discussione: rilanciarsi e riprendersi la Serie A francese. Ovvero la Ligue 1, dove ha già giocato con la maglia del Monaco allenato all’epoca da Claudio Ranieri. E da più parti si sussurra che l’accordo per tornare in Francia ce l’abbia già l’attaccante. Però nelle ultime ore anche in Italia diversi club stanno chiedendo informazioni all’agente del calciatore. L’ultimo club a inserirsi nella corsa all’ingaggio di Rivière sarebbe il Crotone, che dopo averlo visto all’opera nel campionato di Serie B sarebbe pronto a metterlo a disposizione di Giovannino Stroppa per il prossimo campionato di Serie A.

28 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
28 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
KaiserFranz
KaiserFranz
1 mese fa

Da Crotone con affetto e soprattutto rispetto per la città, la gente, i tifosi e tutta la società calcio Cosenza. Dirigenti, in primis il presidente Guarascio, e poi tutti gli altri. Ma veramente pensate che il Cosenza sia questa grande squadra, così com è? Dimenticate i commenti e soprattutto la classifica prima della sosta? Avete avuto la fortuna di trovare una condizione atletica sufficiente. Ed qui il merito di Occhiuzzi, ma obbiettivamente quando avete incontrato squadre che correvano come il Cosenza, leggi Ascoli e trapani per non parlare di Spezia, c è stato da soffrire. Tenetevi cara questa dirigenza che… Leggi il resto »

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

È giusto che provi a raccogliere quello che meriti caro Riviere.. CS sarà sempre casa tua..buona fortuna

Dodo'
Dodo'
1 mese fa

Mai avuto un calciatore a cs di questo livello

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Ovvio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Francamente merita di andare in A

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Ma trovate un accordo con il calciatore fategli firmare il rinnovo e poi lo rivendete incassando qualche milioncino di euro

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Dobbiamo tenerlo a tutti i costi 👏👏👏💪💪💪👍

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Rivière mi piacerebbe vederti ancora con il Cosenza…. ma sicuramente nn sarà cosi, ti auguro una squadra di serie A, sei stato bravo qui a Cosenza, forse insieme al Mister avete trascinato questa squadra alla salvezza!!!

Giovanni
Giovanni
1 mese fa

Ancora tutti allenatori , Ds e presidenti …. non vi sono bastate le figure di m… fatte fino ad oggi ! STATE ZITTI E TIFATE , perché quello che èsuccesso ha dimostrato che la maggioranza dei tifosi del Cosenza NON CAPISCE NULLA DI CALCIO !!!!!

Ottavio
Ottavio
1 mese fa

Bisogna muoversi già adesso se si vuole fare in tempo a fare qualche acquisto decente.Non bisogna aspettare che siano gli altri a muoversi per primi e a noi resta lo scarto. Aprite il portafogli cari dirigenti e datevi da fare. Se i soldi li tenete al fondo delle tasche,non li prenderete mai. Se si vuol mantenere la B anche per il prossimo anno questo è il momento di muovervi. Valorizzate qualche giovane della primavera che ce ne sono di bravi almeno non prenderete nulla.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

13 reti.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Speriamo almeno che un su fissa e ci azanu sordi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Mo cuminciamu cu i telenovelas guara’ caccia i sordiiiiiiiiiii te chiaro

ginoX
ginoX
1 mese fa

Domanda: se va via Rivière riusciamo a trovarne uno di pari valore? Risposta: assolutamente no. Se smantelliamo un attacco pauroso come quello che abbiamo, con i vari Rivière, Baez, Asencio e ci metto pure Casasola, che praticamente è come se fosse un attaccante aggiunto, riusciamo a ricostruire un attacco di uguale forza? Risposta: no. Le conclusioni le tragga chi di dovere. Dico solo che dopo lo spavento enorme della retrocessione, qualcuno dovrebbe agire velocemente. O cede la società, o, se vuole insistere stavolta NO allo spettacolo indegno a cui abbiamo assistito quest’anno. La piazza vuole a gran voce una società… Leggi il resto »

Fabio
Fabio
1 mese fa
Reply to  ginoX

Comunque anche l’anno scorso quando andarono via Tutino e Palmiero si disse che l’organico di quest’anno era nettamente inferiore. Invece l’organico di quest’anno è molto più forte. Se vanno via, ne arriveranno altri…magari migliori

ginoX
ginoX
1 mese fa
Reply to  Fabio

Fui uno dei pochissimi, anche quando la squadra andava male, a sostenere che eravamo forti e ci mancava solo un centrocampista. Ricordi? Ti dirò, uno come Rivière non riusciremo a sostituirlo. Mai. Anche Casasola, che stimo davvero tanto, sarà difficilissimo da rimpiazzare. Per fortuna Baez è nostro. È innegabile che quest’anno abbiamo avuto giocatori molto importanti. Lo stesso Kanoute, vituperato da tutti a iniziare dal sottoscritto per aver abbandonato la squadra, per me era ed è un giocatore di grande spessore

TONINO TURANO
TONINO TURANO
1 mese fa

E ti pareva!Forse domani scapperanno anche Baez e Carretta.Sarebbe ora,a mio avviso,che nella Sovietà ci fosse un’ondata di rinnovamento.La programmazione è una cosa seria non di tutti egregio Dottor Walter Leone.Mi aguro solo di non dover più assistere a partite a prove d’infarto.La saluto con stima.

Gennaro
Gennaro
1 mese fa

Perché non pensiamo di programmare da subito la nuova stagione? Cosa aspettiamo? Come al solito?

saverio
saverio
1 mese fa

Guarascio incassa e poi farà i relativi prestiti.
Ricordiamoci che abbiamo avuto la fortuna di salvarci quest’anno. Bisogna programmare subito con vecchi e nuovi per poter sperare di fare un campionato discreto altrimenti se i prestiti vengono sbagliati serie C.

Rossoblù75m
Rossoblù75m
1 mese fa

Rivière un grande fa reparto da solo forte tecnicamente dai piedi buoni forte di testa grande assit man ha contribuito in maniera decisiva alla salvezza.
È diventato un lupo spero che guarascio se c’è veramente la clausola lo trattenga per costruire intorno a lui una squadra che può lottare per i playoff.
Rivière rimani a Cosenza i tifosi ti amano

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Il Problema di ogni anno LA SQUADRA SI SMANTELLA!
PUNTO A CAPO !

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Era chiaro che un giocatore del suo calibro non potesse in nessun caso rimanere a Cosenza.. bravo Trinchera a scovarlo e regalarcerlo per un anno..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Vorrei vedere anche la fila di persone che quando è arrivato lo hanno definito scarso e giocattore da serie D si e no.
Lo so che state leggendo “geni” 😉

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Va in Francia.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

13 gol

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Ha fatto 13 gol..non 12

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Ma la questione del rinnovo automatico è vera?
Almeno da poterci fare qualche soldo per poter investire…. comunque si parlerebbe di qualche milioncino buono per poter creare una buona base

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Voi avevate detto del rinnovo automatico che non vuol dire permanenza assolutamente, ma con uno così se vuoi svenderlo ci fai almeno 5 milioni di euro, almeno. Vedi okereke per andare in Belgio è stato pagato 8 milioni.

Advertisement

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "GUARASCIO VATTENE DA COSENZA SUBITO"

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Lo ricordo perfettamente quando lo stadio del Cosenza era in via Roma. È qualche anno più piccolo di me e ricordo il suo destro con dei tiri..."

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Stiamo parlando di uno dei migliori allenatori che abbia avuto il Cosenza insieme a Bruno Giorgi. Ho avuto il piacere di conoscerlo bene e..."

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Lo scoprimmo in coppa Italia Maggiore quando inchiodò il Foggia sullo 0 a 0 nella gara d'andata al San Vito ( di allora)"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti