Resta in contatto

News

Il Cosenza è ufficialmente salvo: il CONI rigetta il ricorso del Trapani

Il Collegio di Garanzia ha respinto la richiesta dei granata che così retrocedono in Serie C. I Lupi invece possono tirare un sospiro di sollievo

Il Cosenza è ufficialmente salvo. Dopo aver conquistato sul campo la permanenza in Serie B, i Lupi dovevano attendere la sentenza del Collegio di Garanzia del CONI circa il ricorso presentato dal Trapani avverso i due punti di penalizzazione. Sentenza che avrebbe potuto mutare la classifica finale di Serie B con, nella peggiore dei casi, l’obbligo per il Cosenza di disputare i playout. Ma ciò non avverrà. Il CONI infatti ha rigettato il ricorso del Trapani, i granata quindi retrocedono in Serie C, il Cosenza è salvo direttamente mentre il playout si disputerà tra Perugia e Pescara. Adesso il club siciliano potrà presentare ulteriore ricorso al TAR del Lazio, ma solo per un risarcimento economico. Di seguito il comunicato:

La Prima Sezione del Collegio di Garanzia, presieduta dal prof. Vito Branca, all’esito dell’udienza tenutasi in data odierna preordinata alla discussione ed alla disamina del ricorso Trapani Cacio contro FIGC avverso decisione CFA FIGC, preordinata alla discussione ed alla disamina del ricorso , ha assunto le seguenti determinazioni: ha dichiarato inammissibile l’intervento della società Delfino Pescara 1936 S.p.A.; ha dichiarato inammissibile la costituzione della società Cosenza Calcio S.r.l..; ha respinto il ricorso della società Trapani Calcio S.r.l. per quanto espresso in parte motiva, confermando la decisione della Corte Federale d’Appello della FIGC n. 88/2019-2020. Per l’effetto, ha condannato  la società Trapani Calcio s.r.l. alla refusione delle spese di lite, liquidate in € 5.000,00, oltre accessori di legge, a favore della FIGC, compensate per la metà. Nulla per le spese nei confronti delle altre parti.

35 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
35 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Soccombe definitivamente il Trapani e praticamente Fallisce ! Taugordeau e kupitsz pigliamuli subito

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Gran bella squadra il Tp, guidata da un grande allenatore…però ‘i reguli…su reguli! Io tifo Pg, il Pescara ci ha rubato 6 punti! 💪🐺🐺nuastri ❤💙

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Il trapani era una gran bella squadra..è bastato un allenatore con la A maiuscola per darle un’impronta da squadra..peccato..sarebbe stato giusto almeno giocarsela ai play out… avreste vinto..Grande Mister Castori..a testa alta..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

La difesa del mega avvocato che la pandemia c’è stata soltanto a Trapani non è stata la migliore possibile.
Mi spiace per i tifosi e per la squadra che ha fatto un finale incredibile, ma se sbagli paghi. E se passava il ricorso, ciò avrebbe creato un precedente pericoloso in cui ognuno si sarebbe sentito autorizzato a fare di testa sua

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

😂🤣😘😘😘😘😘

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

❤️💙❤️💙

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Aru q✌

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Forza lupi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Forza LUPI

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Jiamu lupi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Grande Cosenza

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Sulu i minchiuni avevano creduto alla restituzione dei punti. E ciuatiiiiiii
FORZA LUPI LA SERIE B CE LA SIAMO MERITATA TUTTA SUL CAMPO. SENZA SE E SENZA MA.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Giusto così.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Forza Cosenzaaaaaa ❤️💙🐺💪💪💪

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Si sapeva tutto l anno cn la penalità mo a classifica fatta volevano i punti

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Guarascio ora che arrivato l’esito della FIGC pensa a creare una squadra degna di questa città “nua vulimu L Europa Ligue “

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Già il 31 era salvo !! Adesso i 2 punti li hanno dati al
Caccanzaro per i playoff!! 😂

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Mi Auguro che sia vero che non ci sia più dà correre 🏃‍♀️ ai ripari Cosenza merita merita

ginoX
ginoX
1 mese fa

Gira voce che Trinchera resti. Io spero che in questo caso sia davvero motivato. Se resta mi spavento poi del rapporto con Corvino, vero deus ex machina: fu lui a consigliare al Lecce di prendersi Meluso come DS…..Si preannuncia un campionato più difficile di quello appena chiuso. Molte squadre puntano apertamente alla serie A, come Lecce, Monza, Spal e Reggina, altre a fari spenti come il neopromosso Vicenza, poi le immancabili sorprese del campionato… Sarà tostissima, spero che gli attori protagonisti, a cominciare da Trinchera ( se sarà lui, personalmente mi auguro di no!) partano davvero con motivazioni a mille

LR
LR
1 mese fa

Ora osannano tutto l’innominabile. Poi quando vedrete( giustoora come aperitvo): gli acquisti last minute, il ritiro in Sila in 10, i prestiti e gli scarti,etc etc, sarete i primi a criticare e ad essere insofferenti.
Concordo con ginox 😮 si alza sul serio l’asticella e SI INVESTE (senza le solite bugie)o ceda la società !
Basta improvvisazione e pressapochismo. Basta soffrire come quest’anno

ginoX
ginoX
1 mese fa
Reply to  LR

👏👏👏👍

Pino
Pino
1 mese fa

Società seria😜 Grazie presidente i conti tornano ✌️

ginoX
ginoX
1 mese fa

E così sia.
Adesso bisogna avere l’intelligenza di capire che si è chiuso un ciclo.
Girare pagina, in tutti i sensi, e avviare un discorso diverso e più ambizioso.
In alternativa cedere la società.

Tonino
Tonino
1 mese fa
Reply to  ginoX

👏

Reny
Reny
1 mese fa
Reply to  ginoX

A chi? Qualche ipotesi? Nucaro? Intrieri? Totò & peppino?

ginoX
ginoX
1 mese fa
Reply to  Reny

La malafemmena ! In realtà credo che qualcuno interessato al Cosenza ci sia. Qualche giorno fa per esempio è spuntato il gruppo Gabetti, notizia che mi risulta avere un fondamento. Ad ogni modo non facciamo come al solito i disfattisti, non facciamoci riconoscere perché ci piangiamo subito addosso. Se l’attuale proprietà poi non ha la forza di sostenere un campionato di vertice non necessariamente deve vendere ma può allargare la base societaria all’ingresso di nuove forze fresche. L’importante e volerle le cose, ma veramente, non solo a parole.

Reny
Reny
1 mese fa
Reply to  ginoX

Appunto, finora io ho sentito solo parole di seconda mano. Da quello che ho letto sui giornali il gruppo gabbetti non ha rilasciato alcuna dichiarazione. Poi certo ginox un rafforzamento societario sarebbe positivo, perché no? Ma voglio ricordare a tutti noi tifosi che la critica a distruggere non porta nulla di buono, gridare guarascio vai via senza alcuna alternativa concreta significa passare altri 15 anni tra i dilettanti. Io ricordo bene quegli anni. Dopo aver messo sotto al san vito fiorentina, napoli, udinese…..vi assicuro che perdere in casa con la fincantieri fa veramente male.

LR
LR
1 mese fa
Reply to  Reny

Nessuno vuole questo. Dunque la soluzione è essere passivi,accettare tutto come quest’anno??? Guaradcio o non:si investa e si provi a fare una squadra x salire in A. Poi la palla è rotonda…

ginoX
ginoX
1 mese fa
Reply to  Reny

Sono d’accordo con te, le critiche devono sempre essere costruttive. Tuttavia, la felicità per una salvezza al fotofinish non può farci dimenticare una gestione “strampalata” del Cosenza, fatta di stranezze e anomalie. Forse esageriamo, ma il tifoso soffre, ama e spinge la società a migliorarsi sempre più. Poi vede a 100 km una realtà più piccola andare ( con grande merito!!!) per la seconda volta in serie A e si domanda: che abbiamo fatto di male noi?

Gaetano Kr
Gaetano Kr
1 mese fa
Reply to  ginoX

Al 30/11/2019 Cosenza 66.800 abitanti; Crotone 65.370. Tutta sta differenza come realtà più piccola non la vedo. Cmq grazie per aver sottolineato…con grande merito….un abbraccio dallo Jonio al Crati e viva la Calabria del calcio…ma si…mettiamoci pure quelli che non sorridono più.

TONINO TURANO
TONINO TURANO
1 mese fa

CI SIAMO LIBERATI DA ALTRI DUBBI.ORA FORZA LUPI!PRESIDE’,QUEST’ANNO FACCI SOGNARE.COSENZA E’ PRONTA PER LA SERIE A!!!

Joseph
Joseph
1 mese fa
Reply to  TONINO TURANO

Guarascio non si discute: se siamo ancora in B è anche (certamente non solo) merito suo. Ora dobbiamo guardare al prossimo campionato. Solo una richiesta al ns. Presidente: iniziamo il campionato con una rosa completa in tutti i reparti (magari trovando il modo di trattenere Riviere). Fora lupi!!!!!

Giuseppe
Giuseppe
1 mese fa

Bene cosi.

Francesco
Francesco
1 mese fa
Reply to  Giuseppe

Credo, dopo anni di anonimato trascorsi nei campi d serie d o serie c, bisogna essere realisti la serie B c va bene sperando sempre d riuscire a mantenerla nn c facciamo illusioni seria A champions ecc… accontentiamoci

Advertisement

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "GUARASCIO VATTENE DA COSENZA SUBITO"

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Lo ricordo perfettamente quando lo stadio del Cosenza era in via Roma. È qualche anno più piccolo di me e ricordo il suo destro con dei tiri..."

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Stiamo parlando di uno dei migliori allenatori che abbia avuto il Cosenza insieme a Bruno Giorgi. Ho avuto il piacere di conoscerlo bene e..."

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Lo scoprimmo in coppa Italia Maggiore quando inchiodò il Foggia sullo 0 a 0 nella gara d'andata al San Vito ( di allora)"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News