Resta in contatto

Approfondimenti

Cosenza, aspettando le occasioni giuste crescono le proteste sulla costruzione della squadra

Non meno di una settimana fa il direttore sportivo Trinchera aveva già delineato lo scenario attuale. Capitolo rinnovi: ecco il perché della strategia del club. E mancano poco più di venti giorni all’inizio del campionato…

Non ci sono angoli e marciapiedi della città, bar, chat pubbliche e private (che poi i messaggi arrivano sui cellulari di tutto il mondo pallonaro bruzio con una velocità supersonica…) in cui non si parli del Cosenza. O meglio: dei cronici ritardi del club di Via degli Stadi, con i quali viaggia in periodo di calcio mercato. Una storia che si ripete, che non dovrebbe più rappresentare una sorpresa. Basterebbe, senza andare troppo indietro nel tempo, andarsi a rileggere le dichiarazioni che il direttore sportivo Stefano Trinchera ha rilasciato a Radio Sportiva non più tardi di una settimana fa. Il dirigente rossoblu era stato molto chiaro, al punto che oggi diventa anche esasperante registrare il tono sempre più alto delle voci di protesta.

In attesa delle occasioni giuste, di certo non può passare in secondo piano il fatto che mancano poco più di una ventina di giorni all’inizio del campionato. E Occhiuzzi si ritrova con un organico ridotto al lumicino. Nemmeno il minimo sindacale, verrebbe da dire. Anche se nelle stanze dei bottoni del club da più parti ci si culla sulla possibilità che l’inizio della stagione possa addirittura slittare. Sarà, ma, al momento, non risulta che ciò possa verificarsi. Certo, se nei prossimi giorni i dati sui contagi da Covid dovessero toccare numeri tali da fare esplodere nuovamente la pandemia, allora…

A proposito di chat e di rinnovi. Soprattutto su whatsapp circolano messaggi, anche audio, nei quali il ritornello è sempre lo stesso. “Dal club è stata fatta un’offerta inferiore a quella della passata stagione”. Va detto che di soldi, a parte per i club di primissima fascia, ne circolano sempre di meno. Tutte le società, complice soprattutto il rigido protocollo anti Covid (tamponi ogni quattro giorni) imposto dalla Figc, puntano ad abbassare notevolmente il tetto ingaggi. E poi tutte queste offerte sbandierate sui siti specializzati di calciomercato, pare di capire che siano soltanto un mezzo per lanciare messaggi del tipo “mi cercano in tanti…”. Ma nella realtà… Da qui, probabilmente, la strategia messa in atto dal Cosenza.

A parte Rivière, il quale continua a far sapere che il suo obiettivo primario è quello di tornare in Ligue 1 perché in Francia risolverebbe anche gli aspetti legati alla sfera familiare, sugli altri rinnovi si è scritto tanto. Perina, Capela e Bittante hanno ritenuto troppo bassa l’offerta arrivata dal Cosenza. Ma dalla parte del club fanno sapere che il loro atteggiamento non è che sia stato proprio dei migliori nei confronti del club. Si racconta di chi avesse già trattive con altri club e avrebbe fatto richieste esagerate; di chi, addirittura, non avrebbe risposto alle telefonate di Trinchera.

Che D’Orazio volesse confrontarsi con altre esperienze, era una voce già registrata durante la finestra invernale dello scorso mercato. E il suo messaggio sui social qualche giorno dopo l’impresa della salvezza, era stato eloquente. Rimane il capitano Corsi, il cui discorso esula da tutti gli altri. L’allenatore Occhiuzzi lo ritiene uomo spogliatoio indispensabile. Nel suo caso di proposte concrete, a differenza degli altri, non ne sono state fatte nonostante i messaggi fatti arrivare al numero 2 dei Lupi vadano nella direzione di una soluzione immediata.

21 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
21 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Luca
Luca
1 mese fa

Leone é un gran giocherellone lui e Pippo Gatto si ponno da a mano il tesserino da giornalista regalato…. Cmq stannu Saglimu!

Giuseppe
Giuseppe
1 mese fa

La societa dovrebbe avere maggior rispetto per Corsi, ha dato e puo ancora dare tanto al Cosenza, scandaloso che non sia stata ancora fatta una proposta seria di rinnovo. Con lui ed Abate sarebbe un’ ottima fascia destra.

Massimo
Massimo
1 mese fa

Queste sono verità. Restiamo in attesa delle repliche (con i fatti) di Trinchera e Guarascio.
Allora si potrà scrivere qualcosa di diverso.
Per ora siamo allo zero assoluto….. Anzi sotto zero visto che abbiamo perso tutto l’attacco e mezza difesa ( peraltro già una fetecchia).

Gigginodaserraspiga
Gigginodaserraspiga
1 mese fa
Reply to  Massimo

Trinchera sono tre stagioni che fa fatti e li fa senza avere budget decenti

Massimo
Massimo
1 mese fa

Già dimentichi il recente passato……… Trinchera dovrebbe andare in qualche grande club tanto è bravo.

Eugenio Runco
Eugenio Runco
1 mese fa

Caro Gualtierino Leone da tastiera, l’anno scorso c’eri quasi riuscito a guastare l’ambiente, quest’anno mi sa che ti hanno sgamato. 😉

Rossoblù75
Rossoblù75
1 mese fa

Lo sapete come vi chiama il sig leone l’ho sentito in una trasmissione: leoni da tastiera. Io non lo conosco e non spetta a me difendere nessuno ma ho 45 anni e da quando ho memoria il sig leone scrive con passione del Cosenza, mi ricordo il giornalino a scuola alla ragioneria a quattromiglia. Chissà in quanti di voi erano presenti in d alla partita Cosenza-Fincantieri PA persa 0-1 con dei ragazzini. Io ero tra quei trecento e mi ricordo che il sig Leone scrisse che si era toccato il punto più basso della storia. Ma non se ne può… Leggi il resto »

Gigginodaserraspiga
Gigginodaserraspiga
1 mese fa
Reply to  Rossoblù75

Tu vuoi veramente male a Leone. Un giornalista deve avere indipenza e spirito critico non deve essere un tifoso.

Rossoblù75
Rossoblù75
1 mese fa

A Cosenza ma credo dappertutto è difficile essere giornalisti e non essere tifosi soprattutto di questi colori. Infatti molti fanno fatica a dividere le cose. Però qualsiasi cosa scrive, alcuni, non tutti a prescindere gli danno addosso. Ripeto ognuno è libero di dire quello che vuole ma mi ricordo le sue trasmissioni quando il Cosenza negli anni bui non lo ca….. nessuno. Poi come tutti può sbagliare però se leggiamo il titolo dell’articolo rispecchia l’umore un po’ di tutti.

LR
LR
1 mese fa
Reply to  Rossoblù75

Si abusa do questo modo di dire..leoni da tastiera…mah…sotto sotto ci apprezza…avrà imparato dai ns msg. Senti a me Anxhe perché dai post qualcuno preparato e colto ci sta,eccome qui.
Certo rimane un mistero: uno che ha fatto la ragioneria possa fare il giornalista..
Si skwrza dai

SARA
SARA
1 mese fa

Non volevo crederci , ma siete davvero CONTRO il COSENZA , mi sfugge la ragione ma È COSÌ …

tonino l'africano
tonino l'africano
1 mese fa
Reply to  SARA

quoto

Odio RC e CZ e KR
Odio RC e CZ e KR
1 mese fa

Leone ritirati…. Scrivi solo per il male di Cosenza e del Cosenza…

Giulio
Giulio
1 mese fa

LA GENTE SI LAMENTA DELLA SCUOLA , DEL LAVORO , NON DEGLI ACQUISTI DEL COSENZA !!!! Aggiornatevi

Paolo
Paolo
1 mese fa

STROPPA SI LAMENTA , CASTORI SI LAMENTA DELLA SALERNITANA . C’È UN MERCATO FERMO , ANCHE LA JUVE ASPETTA , E IL COSENZA DEVE FARE IL MANCHESTER CITY . Ma AGGIORNATEVI PRIMA DI SCRIVERE PER DESTABILIZZARE L’AMBIENTE !!!!

Roberto
Roberto
1 mese fa

NEL GIORNO DELL’UFFICIALITA DI SACKO E DI ALTRE TRATTATIVE BEN AVVIATE VE NE USCITE CON UN ARTICOLO DEL GENERE ???? SIETE VERAMENTE INCREDIBILI . FORZA LUPI QUESTO ANNO AVREMO UNA GRANDE SQUADRA

Odio RC e CZ e KR
Odio RC e CZ e KR
1 mese fa
Reply to  Roberto

Leone non ha scritto in questi giorni… Appena lo fa’ è per criticare il suoi amici Trinchera e guarascio…. Pure a lui pizzica la salvezza!!!!!

Massimo
Massimo
1 mese fa
Reply to  Roberto

Veramente ancora non c’è alcuna ufficialità

Pino
Pino
1 mese fa
Reply to  Roberto

Grande Roberto giusta considerazione ,questa gente che parla dovrebbe riflettere sulle ultime 10 partite con il mister Occhiuzzi

gigginodaserraspiga
gigginodaserraspiga
1 mese fa

Tutta sta lunga tiritera pur di non scrivere l’unica cosa veritiera: Guarascio come al solito non vuole scucire un centesimo per costruire la squadra. Quindi si resta in attesa degli scarti delle altre squadre e dei prestiti di ventenni con annesso premio di valorizzazione, sperando che come al solito Trinchera scovi qualche chicca. Tanto poi ci pensa il suo proverbiale fondoschiena.

Bruziomaurizio
Bruziomaurizio
1 mese fa

Benvenuto nel club dei tagliaturi….. Sempre sul pezzo, sempre costruttivi, sempre dalla parte della ragione. siamo noi tagliaturi che siamo indispensabili per le sorti del Cosenza. Atru Ca’ st’alliccaallicca

Advertisement

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "grande roberto , che bei ricordi."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "GUARASCIO VATTENE"

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Stiamo parlando di uno dei migliori allenatori che abbia avuto il Cosenza insieme a Bruno Giorgi. Ho avuto il piacere di conoscerlo bene e..."

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Lo scoprimmo in coppa Italia Maggiore quando inchiodò il Foggia sullo 0 a 0 nella gara d'andata al San Vito ( di allora)"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti