Resta in contatto

Approfondimenti

Cosenza, si guarda in casa Fiorentina: piace Erald Lakti

Sul giovane centrocampista, nella scorsa stagione al Gubbio, anche Avellino, Padova e Reggina

Un altro centrocampista giovane ma promettente nel mirino del Cosenza. Secondo quanto riportato dal Corriere dell’Umbria, il club rossoblu starebbe valutando Erald Lakti, mediano classe 2000, di nazionalità albanese, la scorsa stagione al Gubbio, in Serie C. Il giocatore è di proprietà della Fiorentina.

Con gli umbri Lakti, alla sua prima stagione tra i professionisti, si è distinto collezionando 23 presenze in campionato e due in Coppa Italia. Come si legge ancora sul quotidiano, il Gubbio starebbe provando a rinnovare il prestito, ma la concorrenza è tanta. C’è appunto il Cosenza interessato al calciatore, ma ci sarebbe stato un sondaggio anche da parte della Reggina e, in C, piacerebbe anche a Padova e Avellino.

20 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
20 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Michele
Michele
4 minuti fa

VIA DA COSENZA IL MUNNIZZARO

Ginuxone
Ginuxone
9 ore fa

Pupoforever ma è possibile che devi ulteriormente ridicolizzare la tua piazza che già è ridicola di suo? Sono anni che noi cosentini vi prendiamo per il c.. [in giro] ed oltre alla ridicola fama di piazzetta di paese che avete, volete anche ridicolizzati in modo individuale? Dai, dai… Siete fatti grandi, è ora di crescere. Un caro saluto.. Oi ridicoli.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 giorni fa

Ma faciti i seri

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 giorni fa

Per gli allievi?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 giorni fa

Ogni gg una novità… Ma acquisti niente…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 giorni fa

Auuuuuuuuuuuuuuuu

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 giorni fa

Chi ne ,?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 giorni fa

Sicuramente centrale… Non torre di mezzo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 giorni fa

Piacciono tutti, si compra nessuno

Tano
Tano
1 giorno fa

GUARASCIO VATTENE

Cosimo Moschetto
Cosimo Moschetto
2 giorni fa

Ma dico io… Non è possibile trovare con una buona rete di scout noi questi giovani e lanciarli invece di prenderli sempre in prestito da altre squadre valorizzarli e poi tornare ogni anno al punto di partenza???

tonino turano
tonino turano
3 giorni fa

Per il centrocampo vedo bene anzi benissimo Palmiero.

Almeno le basi, dai.
Almeno le basi, dai.
3 giorni fa
Reply to  tonino turano

Ma palmiero è un regista, in un centrocampo a 4 un regista non serve. Servono centrocampisti di quantità.

Lupoforever
Lupoforever
3 giorni fa

È proprio il profilo di esperienza che serve per affrontare questo campionato di A2. Grande acquisto, Pres!

Tar
Tar
3 giorni fa
Reply to  Lupoforever

Vai vedere il caccanzaro va.

Mario
Mario
3 giorni fa
Reply to  Lupoforever

Mi rivolgo alla redazione: mi sembra inopportuno far continuare a scrivere gente che non “tifa cosenza”. Censurate le volgarità ma non è bello non censurare chi ci prende in giro. Trovate una soluzione …. Grazie

micuzzu
micuzzu
3 giorni fa
Reply to  Lupoforever

… sei stato sgamato, rimpicciolito, deriso e surclassato…….non ti rimane che sparire per sempre……….

Lukino
Lukino
2 giorni fa
Reply to  Lupoforever

Su….camillaaaaaaaa

Fabio
Fabio
3 giorni fa

Ancora troppo acerbo

Diego Armando picinusu
Diego Armando picinusu
3 giorni fa

Pigliamunillu !!!

Advertisement

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "GUARASCIO VATTENE DA COSENZA SUBITO"

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Lo ricordo perfettamente quando lo stadio del Cosenza era in via Roma. È qualche anno più piccolo di me e ricordo il suo destro con dei tiri..."

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Stiamo parlando di uno dei migliori allenatori che abbia avuto il Cosenza insieme a Bruno Giorgi. Ho avuto il piacere di conoscerlo bene e..."

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Lo scoprimmo in coppa Italia Maggiore quando inchiodò il Foggia sullo 0 a 0 nella gara d'andata al San Vito ( di allora)"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti