Resta in contatto

Approfondimenti

Cosenza, la svolta di Idda è passata dal centro… della difesa

Da quando Occhiuzzi gli ha cambiato posizione il difensore sardo ha migliorato le prestazioni: mai sotto la sufficienza. È diventato il The wall rossoblù

Da quando Roberto Occhiuzzi ha deciso di spostarlo al centro della difesa, per Riccardo Idda è cominciata una nuova vita. Mai prima era stato utilizzato in quel ruolo nel trio difensivo, ma sempre marcatore a destra oppure a sinistra. O meglio, per utilizzare il linguaggio moderno che tanto piace alle nuove leve della panchina: braccetto destro o braccetto sinistro. Il campionato del post lockdown, quello che ha portato all’impresa della salvezza ha, di fatto, consegnato al Cosenza un calciatore insostituibile nel suo ruolo.

Riccardo Idda, sardo nato ad Alghero che il prossimo 26 dicembre compirà 32 anni, è nel pieno della sua maturità da calciatore. Portato al Cosenza dal direttore sportivo Stefano Trinchera che lo aveva avuto a Francavilla. La maglia dei Lupi finora l’ha indossata 106 volte, come riporta il sito specializzato trasfermarkt: 91 presenze in campionato, di cui 57 in Serie B. Il dinamismo rimane la sua dote migliore. Non tira mai indietro la gamba e se anche non è il massimo dal punto di vista dello stile, è di una efficacia impressionante. Partita dopo partita si è conquistato la fiducia dell’allenatore e dei compagni di squadra. E sul campo è diventato il The wall rossoblù.

6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
6 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Fabio
Fabio
1 mese fa

Che eresia soprannominarlo the wall . Na banda di ciecati

Lupo Leo
Lupo Leo
1 mese fa

Bravo Idda, gran lavoratore umile al centro vai meglio gli anni passati ti abbiamo criticato…. Quest’anno è meglio te lo meriti Forza lupi sempre

Giuseppe
Giuseppe
1 mese fa

Rude al punto giusto Idda. L importante e’ che non si faccia superare nell’ uno contro uno come sta facendo, poi se fa qualche fallo o butta la palla in tribuna, va bene lo stesso.

micuzzu
micuzzu
1 mese fa

è certo un mastino solido affidabile roccioso e che limita al minimo possibile le sbavature difensive, un bel giocatore maturo ed in grado di dare spessore e solidità alla difesa dei Lupi, Bravo Riccardo!!!

rob
rob
1 mese fa

Idda lupo vero e cosentino d adozione
un grande

Capu i cimendu
Capu i cimendu
1 mese fa

Buonissimo difensore !

Advertisement

Gigi De Rosa, il professore

Ultimo commento: "Grande Gigi tecnica e intelligenza un grande abbraccio cugino"

La Top 11 rossoblu di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "Per me il migliore in assoluto resta Renato campanini troppo presto ceduto ad altra squadra al contrario di altri giocatori che pur bravissimi ..."

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "grande roberto , che bei ricordi."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "GUARASCIO VATTENE"

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Stiamo parlando di uno dei migliori allenatori che abbia avuto il Cosenza insieme a Bruno Giorgi. Ho avuto il piacere di conoscerlo bene e..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti