Resta in contatto

Approfondimenti

Cosenza, Gerbo e Trotta subito in campo con l’Entella

L’emergenza sulla corsia destra e la necessità di dare una scossa all’attacco porteranno Occhiuzzi a inserire gli ultimi arrivati. E in difesa…

Entra nel vivo la settimana che porta alla delicata sfida di sabato pomeriggio alle ore 14. A Chiavari si gioca Entella-Cosenza, partita valevole per la 20ª giornata del campionato di Serie B 2020-2021. Comincia il girone di ritorno e i Lupi sono chiamati a dare seguito a quella scalata cui ha fatto riferimento Occhiuzzi alla vigilia della partita con il Pordenone. Indispensabile invertire la rotta, per rimettere in carreggiata una squadra che ha come obiettivo la salvezza. Da centrare prima possibile, senza il cardiopalma della passata stagione.

Sarà ancora emergenza, questa volta sulla corsia destra. La squalifica di Corsi e l’infortunio di Bittante obbligano Occhiuzzi a buttare nella mischia sin dall’inizio l’ultimo arrivato Alberto Gerbo. Il quinto di destra sarà lui, considerata la scarsissima fiducia riposta nel giovane Bouah che Trinchera dovrà necessariamente sistemare da qui a lunedì. In avanti, anche per dare una scossa al peggiore attacco della Serie B, dovrebbe scoccare l’ora di Marcello Trotta. L’ex nazionale Under 21 si sta allenando regolarmente e viene tenuto molto in considerazione dall’allenatore.

Atteso a centrocampo il ritorno di Petrucci e Sciaudone, oltre a Kone, che hanno scontato la squalifica, un’altra novità potrebbe arrivare dalla difesa. Ancora out Tiritiello, lì in mezzo c’è Schiavi che scalpita e sabato lo ha dimostrato. In quel finale di partita con il Pordenone è entrato in partita con una personalità disarmante. A parole, più volte, Occhiuzzi lo ha preso come esempio. Ma l’esperto difensore preferirebbe che agli elogi, seguissero i fatti… Radio mercato racconta che nella giornata di martedì il direttore sportivo Trinchera lo avrebbe proposto al Padova in cambio di Fazzi, motivo per il quale poi sarebbe saltata la trattativa con il club veneto. Per cui Fazzi ha preso la strada che lo ha portato alla Sambenedettese mentre Schiavi è rimasto al Marulla ad allenarsi, certo di potersela giocare alla pari con i compagni di reparto in vista della sfida di Chiavari

13 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
13 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Gianni
Gianni
30 giorni fa

Stanno troppo bene a Cosenza , Questo è il problema ….

tonino l'africano
tonino l'africano
30 giorni fa
Reply to  Gianni

….peccato che purtroppo non lo scoprono già nelle sessioni di mercato che per noi sono una vera e propria agonia, aggiungo io

markos
markos
30 giorni fa

Una società seria come il Padova non avrebbe mai accettato lo scambio con Schiavi 36 anni.

un tifoso
un tifoso
30 giorni fa

Inutile dire che con l’Entella occorre palleggiare, tenere palla, e fare gioco con verticalizzazioni veloci e aggressione degli spazi in avanti sin dal primo tempo. Se li fai pressare alti come se giocassimo ad una porta sola allora potremo vedere qualche goal dei centrocampisti. Prova il modulo 3 – 5- 2 dal primo minuto con schieramento offensivo. La migliore difesa è l’attacco. Occorrono certi movimenti in fase di non possesso palla. Con 10 minuti di pressing ti porti a casa una vittoria e 3 punti importantissimi. Un pareggio servirebbe a ben poco. Mi raccomando.
Forza lupi !

salvatoresalvatore
salvatoresalvatore
30 giorni fa
Reply to  un tifoso

cumi a fa facile.Io ho visto Entella vs Pisa e ti posso dire che l’Entella è un osso duro da prendere con le pinze.Ha ottimi giocatori e l’organico è forse superiore al ns attuale.

micuzzu
micuzzu
30 giorni fa
Reply to  un tifoso

ottima analisi comunque si deve tenere anche conto che a Chiavari il campo è sintetico…….

Pino u lupu
Pino u lupu
30 giorni fa

Se inserisce subito Gerbo e Trotta a Chiavari ci prenderanno a pallonate
Ancora non sono nei meccanismi di Occhiuzzi ci vorrà più tempo per entrare nell’ottica di gioco del Mister
E poi l’Entella è in un momento di grazia
Speriamo bene

Gianni bria
Gianni bria
30 giorni fa
Reply to  Pino u lupu

Si un cumpranu a nissunu vi lamentati di cumpramu ( 2 i lussu ) nn devono giocare … mah ; siti confusi parecchio

Randagio
Randagio
30 giorni fa
Reply to  Pino u lupu

Hai certamente ragione, ma il Mister non è uno scemo, se lo farà in uno scontro diretto, evidentemente è costretto.

Ennio
Ennio
30 giorni fa
Reply to  Pino u lupu

Invece se giocano i soliti noti farai grande cose ami vistu 🤷🏽‍♂️

Elvis
Elvis
30 giorni fa

A chiavari vincereeee! Jamu cu si play off cussi caccanzaresi reggini e crotonesi ( vinnuti nn la parte sana) sa piglianu aru c…

Aldo
Aldo
30 giorni fa

Subito della partita ami fa 3 punti ara faccia di tiraturi ! W lupi !!

Fede
Fede
30 giorni fa

3 punti a chiavari mu minamu i piscinari reggitani jamu zona play off … accuarti a Trotta Mbakogu tremolada 🐺

Advertisement

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "il fatto che nessuno punta su Cosenza"

Gigi De Rosa, il professore

Ultimo commento: "Difensore tecnico e veloce, grande attaccamento alla maglia"

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Per me il migliore allenatore del Cosenza e stato. Attilio De Maria. Forse voi siete troppo giovani per ricordarlo."

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Franco Rizzo grande mezzala con visione di gioco e con un destro potentissimo. Ero piccolo, ma ricordo perfettamente che quando giocava a Cagliari e..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti