Resta in contatto

Approfondimenti

Cosenza, dopo la disfatta comincia l’attesa sul futuro del club

Progetto e organizzazione punti cardine per affrontare il difficilissimo campionato di Serie C. Il primo tassello dovrà essere il responsabile dell’area sportiva

Le scorie dell’amara retrocessione, annunciata da tempo ma arrivata ufficialmente lunedì scorso 10 maggio, prima che vengano bonificate passerà del tempo. La tifoseria in queste ore si sta mobilitando, ansiosa di sapere quale futuro attende al Cosenza. Tra l’altro un po’ frastornata tra voci, più o meno attendibili, di imprenditori pronti a investire per l’acquisto del club e l’immobilismo della proprietà attuale ancora alle prese con l’inevitabile amarezza del dopo Pordenone.

Certo è che di tempo da perdere ce n’è davvero poco. Un progetto sostenibile e un’organizzazione da club professionistico è l’auspicio per potere affrontare al meglio il difficilissimo campionato di Serie C. Rimanere in attesa degli eventi e continuare a sperare nell’ennesimo colpo di fortuna (ripescaggio…) sarebbe follia pura. Il Cosenza ha bisogno di certezze immediate. Ogni giorno che passa è un ulteriore colpo al cuore di una tifoseria tradita e umiliata.

Ripetere l’esperienza dell’ultima stagione in cui il responsabile sportivo è come se non ci fosse mai stato, non è più concepibile. Fin troppo evidente che già nei prossimi giorni la proprietà dovrebbe annunciare il direttore sportivo che dovrà riscostruire un organico che al momento vede soltanto 7 calciatori di proprietà in attesa del prossimo campionato di Serie C. Sarebbe un segnale forte da parte di una proprietà che con il passare delle ore è sempre più accerchiata da tifosi insoddisfatti.

59 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
59 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Ernesto
Ernesto
1 mese fa

Abbiamo tappezzato citta’ e Provincia: Guarascio Vattene senza se senza ma….

Pietro
Pietro
1 mese fa

Speriamo che l anno prossimo i gironi di serie C vengano mischiati. Poi dalla stagione 2022/2023 avremo la serie C con 20 squadre a girone unico e due gironi da 20 di serie C 2

Carlo
Carlo
1 mese fa
Reply to  Pietro

Lavuri cu Gravina??? C e c2 nn ci appartengono

Marcello
Marcello
1 mese fa

Guarascio spero tu legga questi commenti.
TI DEVI LEVARE DAI CO…GLIO…NI

ANTONIO
ANTONIO
1 mese fa

Guarascio vattene

Fulvio
Fulvio
1 mese fa

Guarascio cedi subito a Di Donna o Pagliuso o Saladini o Coscarella; a pila ta’fatta si sistematu ! Lo devi alla citta’ ai tifosi,

Carminuzzu u pazzu
Carminuzzu u pazzu
1 mese fa

Fra Falcone e paracadute e DAzn in arrivo oltre 2 milioni di € …. fallu essa puru scuntiantu u Presidente ; chi rimette sempre e la tifoseria ) ieri come oggi …. Come potremmo avere fiducia di simili personaggi ?!?! IMPOSSIBILE ….Speriamo in gente nuova e motivata , perche ‘ altrimenti ci toccano 20 anni anonimi di C aspettando la dea bendata magari !!!

Lupus
Lupus
1 mese fa

A bancareddra Guarascio ha chiuso ! Andate via jati piscati e chiudimula ca’ …. w Cosenza . Aspettando i Pagliuso …..

Mario vecchia guardia
Mario vecchia guardia
1 mese fa

Il futuro e ‘ fuori il Sign Guarascio dalla nostra citta’dalla nostra vita, lontano dalla nostra passione, il suo hobby e’terminato …. finisce qua. Grazie e si va avanti : Imprenditori serii tifosi vogliosi , no improvvisatori, no spilorci , Cosenza merita di meglio e di + . W Lupi quelli veri “Torneremo Grandi presto”

Klan
Klan
1 mese fa

💪🏻👍🏻

Luigi
Luigi
1 mese fa

Guarascio il pubblico rossoblù non ti vuole.

lupo per sempre
lupo per sempre
1 mese fa

Purtroppo dietro ad ogni squadra deve esserci la soildita’,un bagaglio economico
e una serieta’ ,l’anno scorso alla ripartenza ilCosenza aveva un organico di 13 elementi
ma si puo’ e’ inutile ricriminare sugli errori commessi,solo 3 vittorie in casa una vergogna,meditate gente,forza lupi sempre

Giuseppe
Giuseppe
1 mese fa

Zeman nuovo allenatore per fare un po’ di calcio spettacolo ed acquistare e valorizzare i migliori giovani della scorsa stagione di serie C

Marcello
Marcello
1 mese fa

Propongo di non andare allo stadio fino a quando ci sarà lui.
Solo a vederlo mi viene il voltastomaco.
Spero la pensiate come me.
Io personalmente non c’andrò

Luigi
Luigi
1 mese fa
Reply to  Marcello

Io sono d’accordo e anche i miei amici che venivano con me

Luiz
Luiz
1 mese fa

Bisogna creare un AZIONARIATO POPOLARE e il COSENZA lo gestiamo direttamente noi tifosi

Piergianni
Piergianni
1 mese fa
Reply to  Luiz

Concordo pienamente. L’ho già scritto più volte anche in altri siti. Facciamoci sentire. Azionariato popolare. Solo chi ha veramente a cuore le sorti del Cosenza come noi tifosi può fare il bene della squadra. Forza Lupi ❤💙

Luiz
Luiz
1 mese fa

GUARASCIO VATTENE

Lupi per sempre uniti contro l'innominabile
Lupi per sempre uniti contro l'innominabile
1 mese fa

La tifoseria con il cuore rossoblu adesso deve preparare il Daspo all’innominabile, pertanto tutta unita deve disertare gli spalti del MARULLA, il resto sono solo chiacchiere e tabacchere i ligno.

Bobbo'
Bobbo'
1 mese fa

Occhiuzzi quasi riconfermato. 😬

Otto da To
Otto da To
1 mese fa
Reply to  Bobbo'

Occhiuzzi a conti fatti e ‘il meno responsabile. Solo un po’ di testardaggine nel far giocare le stesse persone che hanno giocato male e di dar loro la massima fiducia. Per altro ha fatto giocare quelli che gli ha portato Trinchera, lo scarto dello scarto, praticamente nulla. Occhiuzzi sei perdonato perché sei il meno responsabile della disfatta. Devono andare via di corsa sia Trinchera che il presidente.

Massimo
Massimo
1 mese fa
Reply to  Otto da To

Opinione vostra. Per me il più responsabile.
Occhiuzzi è correo.
Allenatore miserrimo tecnicamente.

Vittorio
Vittorio
1 mese fa
Reply to  Otto da To

L’avrai perdonato tu. Specifica la soggettività della frase per favore. Pur rispettando il tuo pensiero, mi sento di dire, che per me è.responsabile quanto o più di Guarascio per il semplice fatto di essere stato complice avallatore di siffatto scempio.
Se fosse stato un tifoso del Cosenza, si sarebbe dimesso a gennaio dopo in mercati infernale ( bada bene, ho detto infernale).
Quindi, la rifondazione deve prescindere da Occhiuzzi. Allenatore ancora non preparato e poco onesto con se stesso e con i nostri colori.

Aldo
Aldo
1 mese fa
Reply to  Vittorio

Occhiuzzi è il primo scarto degli scarti scelto come allenatore perché non si sapeva chi prendere e non si voleva investire quindi per due spicci ci siamo tenuti lui

Bobbo'
Bobbo'
1 mese fa

Saladini quasi ufficiale. 😬

Fulvio
Fulvio
1 mese fa

Un consiglio per occhiuzzi: portati con te anche Corsi (il tuo compagno di merenda) e siccome siete 2 dilettanti ripartire dalla serie D che poi di fatto è la categoria di vostra competenza

Saverio
Saverio
1 mese fa

Infatti si vedono i risultati serie c. Magari tu lo difendi perché ti fa lavorare amunnizza .
Gli sbagli si pagano i furbetti primo poi si sa che fine fanno.

Pasquale
Pasquale
1 mese fa

Progetto e organizzazione….sii quannu?😂😂😂😂

Luca
Luca
1 mese fa

SOLO UN GRANDE GUARASCIO PRESIDENTE CI PUÒ RIPORTARE IN A..LTO

Luigi
Luigi
1 mese fa
Reply to  Luca

Non hai capito che non gliene frega più niente ,e pensa ai propri introiti.

Claudio
Claudio
1 mese fa
Reply to  Luca

Guarascio pensa solo ai suoi interessi

Luca
Luca
1 mese fa

EUGENIO GUARASCIO NON MOLLARE PORTACI IN SERIE A DOPO DI TE A COSENZA SOLO ARIA FRITTA

Vittorio
Vittorio
1 mese fa
Reply to  Luca

Luca, non è il momento dell’ironia. Guarascio al massimo ti può portare a cena a spese tue. Ovviamente!

Purpette
Purpette
1 mese fa

Quante chiacchiere!

Fegato Spappolato
Fegato Spappolato
1 mese fa

Datti al Riciclo di Cartoni e Plastica ! Vattene via Tinaglia

mros
mros
1 mese fa

Guarascio Vattene, mai più a Cosenza. Ti renderemo la vita impossibile contestandoti ogni giorno. hai finito!

ANTONIO
ANTONIO
1 mese fa

Soldi nel calcio non ne regala più nessuno, e’ anche vero che però se vuoi spendere poco o niente almeno affidati a persone che nel settore ci sono nati e ci vivono, vedi Di Marzio e Company, l’errore di Gurascio e’ stato quello di essersi affidato a persone che di calcio ne capiscono poco, e se poco poco ne capiscono hanno avvalorato i suoi pensieri perché avevano paura di perdere la pagnotta, perciò dico che Guarascio deve stabilire un budget e poi mettersi da parte e delegare il tutto a persone competenti senza mettere bocca, anche se ci credo poco… Leggi il resto »

Reny
Reny
1 mese fa

Queste sono trattative che per ovvie ragioni non si fanno alla luce del sole. Speriamo nell’intervento di imprenditori seri e molto “robusti”. Inutile dire guarascio vattene, per avere gente che gli manca na lira per farsi un uovo fritto e che cerca visibilità solo per avere crediti dalle banche.
Ho qualche anno e ricordo i vergognosi anni post-pagliuso. Sono stati anni vergognosi…..altro che retrocessione.
FORZA MAGICO COSENZA.

Lupoforever
Lupoforever
1 mese fa
Reply to  Reny

Concordo. Alla fine non è un dramma la retrocessione, anzi: siamo in B2!

Luca
Luca
1 mese fa
Reply to  Reny

Eugenio Guarascio vero lupo tutti gli altri aria fritta dai presidente portaci in serie A

Reny
Reny
1 mese fa
Reply to  Luca

Preferisco luigi……

Odio RC e CZ e KR
Odio RC e CZ e KR
1 mese fa
Reply to  Reny

Giusto.. Meglio imprenditori con soldi e dico soldi da investire, che gente con il fumo negli occhi… A sto punto meglio Gargamella… Gli anni post pagliuso sono stati veramente vergognosi…. Da non ripetere più….speriamo

Luca
Luca
1 mese fa

Giusto

Tonino
Tonino
1 mese fa
Reply to  Reny

Mo ha saputo parrà 👌

Vecchio ultra in pensione
Vecchio ultra in pensione
1 mese fa

Via le quattro figure ( di M ERD A della società) chi sbaglia paga e loro hanno umiliato una città e una tifoseria quindi via munnizzaru via trinchera via occhiuzzi e via corsi non avete dato niente alla causa del cosenza se siete uomini andate via non c’è altro da dire

Roma rossoblu
Roma rossoblu
1 mese fa

Cari tifosi l’esigenza fondamentale è non cadere dalla padella alla brace. Società seria sana e ambiziosa : ecco la medicina per tutti noi.

innocenzo palazzo
innocenzo palazzo
1 mese fa

Guarascio non vende.
Qualcuno ha sentito o letto la sua intenzione di cedere la società?
ed allora potranno mai farsi avanti acquirenti se la società non è in vendita?

rob
rob
1 mese fa

me lo spieghi ora 14 maggio se non si sa la categoria d appartenenza , perché anche se c e una piccola possibilità di ripescaggio ma c e , tu venderesti ? tra B e C c e una bella differenza di prezzo , parliamo di 1 milione in C e 8 9 in B approssimativamente parlando chiaramente
quindi fino alla certezza della categoria a voglia di far chiacchiere

Graziani
Graziani
1 mese fa

GUARASCIO VATTENE STANOTTE

tifosodimilano
tifosodimilano
1 mese fa

SALADINI PROSSIMO PROPRIETARIO DEL COSENZA E QUESTO CI PORTA DRITTI IN SERIE A ….. FIDATEVI

Roma rossoblu
Roma rossoblu
1 mese fa
Reply to  tifosodimilano

Spariamo in un batter d’occhio: siamo seri …

Reny
Reny
1 mese fa
Reply to  tifosodimilano

Vedi che ha un negozii di telfonini….sará peggio di intrieri e nucaro

CATALDO CIANCIARUSO
CATALDO CIANCIARUSO
1 mese fa
Reply to  Reny

Saladini ha un’azienda che fattura 50mln di euro all’anno.Sono d’accordo con coloro che dicono di non passare dalla padella alla brace,Guarascio ha commesso errori grossolani ma almeno la società è sana.

Marcello
Marcello
1 mese fa

Magari l’innominato ci riporta in serie D, però la società è sana.

Andrea
Andrea
1 mese fa
Reply to  tifosodimilano

Infatti è l’unico che non ha smentito …

Vallujett
Vallujett
1 mese fa

Imprenditori seri che prendono il nostro Cosenza non c’è ne sono. Mi spiace dirlo, ma dobbiamo continuare ancora a lungo con il dottor, Eugenio Guarascio! 😭

Fegato Spappolato
Fegato Spappolato
1 mese fa
Reply to  Vallujett

Perche’ Guarascio e’ Serio ???? Bella questa Barzelletta ! Occhio che uscira’ Tanta M.. a Galla !

ANELLO AL NASO
ANELLO AL NASO
1 mese fa

Tifosi insoddisfatti? È un eufemismo, sono con pali e forconi nelle mani 😂😂😂

Angelo bisignano sud
Angelo bisignano sud
1 mese fa

Ancora parole fate e impossibile anche in serie C unna vita che fare calma calma c’è tempo per organizzare tutto w lupi sempre

Advertisement

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Chi hai ricordato. Un grande. Peccato che rimase solo un anno. Chissà perché ..."

La Top 11 rossoblu di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "Infatti! Padovano, e anche un terzino di Scalea che andò alla Juventus!"

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Lo ricordo bene! Giocatore di talento, con un tiro potente e preciso verso la porta. In nazionale, non è stato ben valutato."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "Baclet,col Cosenza sei stato mitico.Ti sei sempre impegnato al massimo e hai contribuito alla promozione del Cosenza in serie B .Ti auguro tanta..."

Gigi De Rosa, il professore

Ultimo commento: "Difensore tecnico e veloce, grande attaccamento alla maglia"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da Approfondimenti