Resta in contatto

Approfondimenti

Cosenza, l’infortunio di Bahlouli: finito il campionato, gioca già a tennis

Il 3 maggio a sorpresa non era stato convocato per la partita di Empoli. Il comunicato del club sull’infortunio e il ritorno su un campo rosso in terra battuta a pochi giorni dalla retrocessione…

Il 3 maggio scorso, giorno della vigilia di Empoli-Cosenza e della diramazione dei convocati a sorpresa si è scoperta l’assenza, non prevista, di due calciatori. Su Raffaele Schiavi abbiamo subito appreso che era rimasto in città causa un improvviso attacco febbrile. Mentre sull’assenza di Bahlouli è stato difficile capire il motivo per il quale non era disponibile. In tutto ciò va sottolineato che da parte del club non c’è mai stata nessuna comunicazione in merito ai due calciatori assenti per la trasferta toscana.

Alcune fonti hanno riferito che in quei giorni abbia dedicato un po’ di energie a un altro sport. Il tennis. Un tesserato del club rossoblù avrebbe chiesto informazioni dettagliate. E lo avrebbe fatto con alcuni assidui frequentatori del Circolo tennis, dove avrebbero visto Bahlouli giocare assieme a un suo parente. Nel corso di questa “indagine interna” si sarebbe anche scoperto che avrebbe cercato di giocare sul campo in terra rossa con le scarpette da calcio. Addirittura quelle chiodate.

Il 5 maggio alla ripresa degli allenamenti dopo il tonfo di Empoli e in vista della partita con il Monza, dopo che nel corso della puntata di TifoCosenza Tv avevamo avanzato dubbi sull’assenza di Bahlouli, il Cosenza calcio ha comunicato dell’infortunio. “Mentre non hanno partecipato alla seduta Raffaele Schiavi, fermo a causa di una faringite acuta in via di guarigione, e Mohamed Bahlouli, che a breve effettuerà gli esami strumentali per valutare l’entità del risentimento all’adduttore accusato nei giorni scorsi”.

Ha destato qualche perplessità il fatto che Bahlouli avrebbe effettuato gli esami strumentali in un generico “a breve”. Poco convincente, a dirla tutta. Sta di fatto che ha saltato anche la partita di Pordenone perché evidentemente infortunato. Oggi, giovedì 13 maggio, a distanza di tre giorni dalla partita di Lignano Sabbiadoro, il calciatore sembra essere guarito. Infatti è stato immortalato da un click indiscreto su un campo da tennis in un altro Circolo della città. Evidentemente gli esami strumentali a cui è stato sottoposto, probabilmente dopo la partita con il Pordenone, non hanno evidenziato nulla di grave.

78 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
78 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Con Franco siamo coetanei e abbiamo cominciato a giocare insieme: di lui ho un bellissimo ricordo. Spero stia bene e tanto che non lo vedo"

La Top 11 rossoblu di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "E dopo de Rosa vi siete dimenticati di Cristiano Lucarelli secondo me uno dei più forti attaccanti del Cosenza"

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Ci stavo pure io a Casarano e non solo......."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "Baclet,col Cosenza sei stato mitico.Ti sei sempre impegnato al massimo e hai contribuito alla promozione del Cosenza in serie B .Ti auguro tanta..."
Advertisement

Altro da Approfondimenti