Resta in contatto

Le pagelle di Tifocosenza

Cosenza, disattenzione difensiva pagata a caro prezzo

Marconi anticipa l’ottimo Rigione fino a quel momento e Pirrello si perde Di Gennaro per il gol decisivo. Infortuni per Millico e Vigorito

VIGORITO 6 Uscita da brividi, blocca in due tempi. Parata d’istinto con i piedi sul colpo di testa ravvicinato di Marconi, ma il gioco è stato fermato. Rimane il gesto. Esce per infortunio (ginocchio destro). Dal 10’ s.t. SARACCO 6 Incolpevole sul gol subito.

TIRITIELLO 6 Tenta, con poco successo, anche qualche sortita offensiva. Meglio quando c’è da difendere.

RIGIONE 6 Benissimo fino al momento del gol, quando Marconi lo anticipa di testa confezionando l’assist per il gol partita.

PIRRELLO 5 Un po’ lento, si perde Di Gennaro in occasione del gol.

SITUM 6 Prima Lunetta, poi Beghetto: tanto lavoro in fase difensiva.

CARRARO 6 Non si ferma un attimo, macina chilometri e dà il suo contributo quando c’è da coprire.

PALMIERO 5,5 Bene sulle seconde palle ma spesso non gestisce al meglio la sfera. Calcia due punizioni fuori misura. Dal 37’ s.t. GERBO S.V. Nei minuti finali quando si è giocato più di cuore che con la testa.

BOULTAM 6,5 Passo felpato, qualche disattenzione ma recupera subito il pallone che tratta sempre con delicatezza. Il sinistro dal limite era destinato in porta ma Pisseri vola a togliere le ragnatele sotto l’incrocio dei pali. Dal 10’ s.t. EYANGO 5 Non incide come nel derby, in ritardo su Casarini che colpisce la traversa.

CORSI 6 Mustacchio e Orlando sono clienti difficili, li limita. Salva sulla linea di porta un colpo di testa di Marconi, anche in questa circostanza il gioco poi è stato poi fermato. Dal 37’ s.t. KRISTOFFERSEN S.V. La sua stazza andava sfruttata meglio nel finale.

GORI 6 Lotta e si sacrifica molto per la squadra, una sola volta viene messo nelle condizioni di calciare verso Pisseri e la sua conclusione viene deviata in angolo.

MILLICO 6 Ha qualità, si vede per come si muove e come tratta il pallone. Accompagnato da troppa sfortuna, out per noie muscolari alla gamba destra. Dal 36’ p.t. CASO 6 Con il pallone tra i piedi è un pericolo costante, a volte troppo egoista come a inizio secondo tempo.

ZAFFARONI 6 Partita dai due volti, meglio nel primo tempo. Troppe assenze e due cambi forzati hanno un po’ condizionato la partita. Si arriva alla sosta con un bilancio positivo: 10 punti in 7 partite lasciano intravedere un futuro meno affannoso rispetto al recente passato.

30 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
30 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 rossoblu di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "Grande Oberdan Biagioni, ma anche Missiroli, papa' del Missiroli del Sassuolo."

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Con Franco siamo coetanei e abbiamo cominciato a giocare insieme: di lui ho un bellissimo ricordo. Spero stia bene e tanto che non lo vedo"

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Ci stavo pure io a Casarano e non solo......."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "Baclet,col Cosenza sei stato mitico.Ti sei sempre impegnato al massimo e hai contribuito alla promozione del Cosenza in serie B .Ti auguro tanta..."
Advertisement

Altro da Le pagelle di Tifocosenza