Resta in contatto

Approfondimenti

Omicidio Bergamini, primo colpo di scena: convocato d’urgenza l’ex magistrato Ottavio Abbate

Dalle testimonianze del dottor Raimondi e del maresciallo Carbone sono emerse diverse incongruenze nel verbale di ispezione cadaverica. Il giudice Lucente ha disposto l’immediata convocazione del sostituto procuratore

Colpo di scena al processo per l’omicidio di Denis Bergamini, in corso nella Corte d’Assise di Cosenza. Nella corso della 17à udienza, dalle testimonianze del dottore Antonio Raimondi di Trebisacce e del maresciallo dei carabinieri Antonio Carbone, sono emerse diverse incongruenze nel verbale di ispezione cadaverica, effettuato all’obitorio di Trebisacce il giorno dopo la morte del calciatore rossoblu, in presenza del sostituto procuratore Ottavio Abbate, allora titolare delle indagini.

Di conseguenza, il giudice Paola Lucente ha disposto l’immediata convocazione del magistrato Ottavio Abbate, che dovrebbe essere in aula a Cosenza per le ore 16.00. Toccherà ad Abbate dare le dovute spiegazioni.

Al termine della prima dell’udienza l’avvocato Fabio Anselmo ha dichiarato: “Gli accertamenti compiuti nell’immediatezza dei fatti sono fondamentali per garantire giustizia ad accadimenti che possono costituire reato. Bisogna farli subito. Chiaramente quello che è successo tra il 18 e il 19 novembre del 1989 lascia perplessi… Ma sono mesi che dico che questa udienza sarebbe stata fondamentale e i testi, pur nelle loro contraddizioni, sono concordi nel sostenere che ciò che viene scritto nel verbale è falso. E’ falso dire che sia stata eseguita un’ispezione cadaverica ma solo un’osservazione del cadavere per di più vestito… quindi tutto ciò che si descrive del cadavere è falso, non corrisponde a verità. Non è stata fatta nessuna operazione… resta da chiedersi il perché, perché questa attività è stata compiuta con l’avallo del procuratore capo, che era presente”. 

 

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 della storia rossoblu: scelta la coppia dei difensori centrali

Ultimo commento: "Hai assolutamente ragione! 👍"

LA TOP 11 della storia rossoblu: scelto il miglior allenatore

Ultimo commento: "Giorgi e Reja,Zaccheroni che ha vinto uno scudetto con il Milan e una Coppa d'Asia con il Giappone."

Al via la Super League: rivoluzione nel mondo del calcio. Favorevoli o contrari?

Ultimo commento: "Viva il calcio anni 80...partite alle 14.30, 90 minuto alle 18.10, la domenica sportiva alle 22.30...avete rotto il caxxx con questi orari..."

Coronavirus, giusta la ripartenza del Calcio? Dite la vostra con TifoCosenza

Ultimo commento: "Come ogni lavoratore che si assume il suo impegno, così anche i calciatori si devono assumere i loro ,i soldini si devono guadagnare ..."

La Top 11 della storia rossoblu: scelto il centravanti!

Ultimo commento: "Grande Marulla mio idolo Felice dal Belgie"
Advertisement

I Miti rossoblu

STORICO CENTROCAMPISTA ROSSOBLÙ DAL 1985 AL 1989

Denis Bergamini

GIANNI DI MARZIO ERA COME UNA SPECIE PROTETTA, DA PRESERVARE

Gianni Di Marzio

BANDIERA ROSSOBLÙ E CALCIATORE PIÙ PROLIFICO DELLA STORIA DEL COSENZA

Gigi Marulla

Altro da Approfondimenti