Resta in contatto

Approfondimenti

Cosenza, missione di Gemmi: prova a centrare due obiettivi

Il direttore sportivo dei Lupi nel giorno di Ferragosto ha chiuso l’accordo per il secondo portiere, adesso si trasferisce al Nord per portare in dote un terzino e una seconda punta

C’era un tassello da colmare: quello del secondo portiere da affiancare al sempre più sorprendete Matosevic. Nel giorno di Ferragosto il direttore sportivo Roberto Gemmi ha portato a casa Leonardo Marson, chiudendo di fatto una trattativa intavolata da diverse settimane. Adesso Vigorito, destinato a finire fuori lista, dovrà trovarsi una sistemazione se ha ancora voglia di giocare e dimostrare il suo valore.

Ma il lavoro del direttore sportivo non è finito qui, perché nei prossimi giorni conta di mettere a disposizione dell’allenatore Davide Dionigi altri due tasselli: il terzino sinistro e una seconda punta. Gemmi è da un po’ di giorni che lavora a due trattative molto difficili, perché la concorrenza è alta ma allo stesso tempo il direttore sportivo vuole fare “pesare” il percorso di crescita che una squadra come il Cosenza può garantire ai giovani di prospettiva.

Sull’agenda due appuntamenti importanti. Il primo a Torino dove incontrerà lo stato maggiore della Juventus, tutti quelli che si occupano delle strategie di mercato. Sul tavolo la definizione dell’accordo per portare al Cosenza il difensore Paolo Gozzi, classe 2001. Il club bianconero lo considera l’erede di Chiellini. Vogliono farlo giocare in Serie B per completare il suo percorso di crescita dopo l’Under 23 e l’esperienza spagnola con il Fuenlabrada club di Segunda division. Non si annuncia una trattativa facile, tutt’altro. Ma Gemmi spera di centrare l’obiettivo.

Il direttore sportivo incontrerà anche l’Empoli, club con il quale da qualche giorni si ragiona su Davide Merola, ex talento della Primavera dell’Inter classe 2000. La scorsa stagione è esploso a Foggia in Serie C, categoria in cui tutti i top club lo vorrebbero avere. Diverse sono le richieste anche in Serie B. Però Gemmi si è costruito un piccolo vantaggio: essere arrivato per primo. A Cosenza c’è anche il suo ex compagno Martino, il quale sta facendo la sua parte per spingerlo verso il Marulla.

49 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

49 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 della storia rossoblu: scelta la coppia dei difensori centrali

Ultimo commento: "Verissimo, scuola Inter, un vero professionista serio e bravo"

LA TOP 11 della storia rossoblu: scelto il miglior allenatore

Ultimo commento: "Emiliano Mondonico. Un gigante."

La Top 11 della storia rossoblu: scelto il centravanti!

Ultimo commento: "Memorabile il gol segnato alla fiorentina in cui scartó mezza squadra"

Al via la Super League: rivoluzione nel mondo del calcio. Favorevoli o contrari?

Ultimo commento: "Viva il calcio anni 80...partite alle 14.30, 90 minuto alle 18.10, la domenica sportiva alle 22.30...avete rotto il caxxx con questi orari..."

Coronavirus, giusta la ripartenza del Calcio? Dite la vostra con TifoCosenza

Ultimo commento: "Come ogni lavoratore che si assume il suo impegno, così anche i calciatori si devono assumere i loro ,i soldini si devono guadagnare ..."
Advertisement

I Miti rossoblu

STORICO CENTROCAMPISTA ROSSOBLÙ DAL 1985 AL 1989

Denis Bergamini

GIANNI DI MARZIO ERA COME UNA SPECIE PROTETTA, DA PRESERVARE

Gianni Di Marzio

BANDIERA ROSSOBLÙ E CALCIATORE PIÙ PROLIFICO DELLA STORIA DEL COSENZA

Gigi Marulla

Altro da Approfondimenti