Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Cosenza, le strategie di fine anno: il 30 dicembre data della svolta?

Non solo la parte tecnica ma sarebbe in programma un incontro per definire quali potrebbero essere i nuovi scenari anche a livello societario

La fine del 2022 potrebbe segnare una svolta nel Cosenza. E non solo a livello tecnico, per il quale, a fine girone d’andata, la bocciatura è totale. Lo certifica l’ultimo posto in classifica. E non è un caso se sulla graticola sia finito il direttore sportivo Roberto Gemmi le cui scelte si sono rivelate non idonee a quel progetto nato per stupire. Diciamola tutta: aveva colpito e non poco. Tant’è che più volte anche sul nostro portale l’ex Pisa è stato indicato come una delle poche certezze di questo club. Alla luce dei fatti, giudizi e prospettive sono modificati. Necessario, anche da porta nostra, un passo indietro.

Ufficialmente non è ancora accaduto nulla, tant’è che lo stesso Gemmi continua a lavorare per individuare i rinforzi necessari a migliorare la squadra. Dall’asse con la Salernitana (Micai e Capezzi) a contatti frequenti con la Reggina (Crisetig e Liotti). Non mancano poi le rassicurazioni fatte ai tifosi (molto attivo su questo fronte sembra essere il collaboratore del direttore sportivo, Armando Perna). Addirittura, ma onestamente sembra avere molto il sapore di “fantamercato”, negli ambienti della tifoseria circola da più ore il nome dell’attaccante nigeriano Simy in forza al Benevento.

Al momento solo parole. Così come quelle che portano a drizzare le antenne verso il 30 dicembre, da più parti indicata come la data della probabile svolta. La nostra redazione ha appreso, da fonti molto attendibili, che nelle prossime ore sarebbe previsto un incontro atto a definire le strategie di fine anno. E non solo dal punto di vista tecnico, considerate le poco stabili posizioni di Gemmi e Viali. Ma anche e soprattutto di strategie societarie, con la proprietà del club che dovrebbe essere messa al corrente dell’evoluzione che c’è stata negli ultimi mesi sull’interesse verso il club. Tant’è che all’incontro previsto per le prossime ore (venerdì 30 era stato messo in calendario, pare in Sila, ma non è escluso che possa essere anticipato anche a oggi giovedì 29 dicembre) parteciperanno esperti in contabilità aziendali, figure istituzionali molto influenti nel campo dell’imprenditoria e politici della nostra provincia che hanno consolidati rapporti a livello nazionale.

98 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

98 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 della storia rossoblu: scelto il centravanti!

Ultimo commento: "Secondo il mio parere bisogna separare le due epoche anni 60 e post prima lenzi (se non ricordo male capo cannorire e pallone d'oro ) poi il gande..."

Al via la Super League: rivoluzione nel mondo del calcio. Favorevoli o contrari?

Ultimo commento: "DOMANI FORZA LUPI. Stringiamoci attorno alla squadra e alla dirigenza. Bando alle Polemiche Lupi ALÈ"

LA TOP 11 della storia rossoblu: scelto il miglior allenatore

Ultimo commento: "Giusto,signor Giovanni ! È facile applaudire quando si vince ; ma la squadra va' sostenuta,soprattutto,quando è in difficoltà !"

La Top 11 della storia rossoblu: scelta la coppia dei difensori centrali

Ultimo commento: "Verissimo, scuola Inter, un vero professionista serio e bravo"

Coronavirus, giusta la ripartenza del Calcio? Dite la vostra con TifoCosenza

Ultimo commento: "Come ogni lavoratore che si assume il suo impegno, così anche i calciatori si devono assumere i loro ,i soldini si devono guadagnare ..."
Advertisement

I Miti rossoblu

STORICO CENTROCAMPISTA ROSSOBLÙ DAL 1985 AL 1989

Denis Bergamini

GIANNI DI MARZIO ERA COME UNA SPECIE PROTETTA, DA PRESERVARE

Gianni Di Marzio

BANDIERA ROSSOBLÙ E CALCIATORE PIÙ PROLIFICO DELLA STORIA DEL COSENZA

Gigi Marulla

Altro da Approfondimenti