Resta in contatto

Approfondimenti

Ex Cosenza, Modesto si presenta a Cesena: “Sono uno cui piace vincere”

L’ex terzino rossoblu nella sua prima conferenza da tecnico del Cesena non ha nascosto la voglia di voler fare bene anche in questa nuova avventura

Archiviata la sua prima annata da tecnico tra i professionisti, Francesco Modesto è stato presentato al Manuzzi di Cesena come nuovo tecnico del club romagnolo.

In questa avventura sulla panchina bianconera al suo fianco ci sarà anche l’ex centrocampista del Cosenza Maurizio Perrelli, che ha seguito il tecnico crotonese anche in Emilia Romagna.

Ecco le sue parole riportate dal sito ufficiale del club romagnolo: “Essere qui non è un’opportunità importante, è qualcosa di più. Vengo da un buon lavoro fatto a Rende ma questa è una grande piazza dove la responsabilità si triplica e non devi sbagliare quasi niente. Non lo vedo come un rischio perché arrivare in una realtà come questa è una tappa che prima o poi deve essere fatta, per chi vuole allenare. Per questo ho detto no ad altre richieste”.

Modesto ha anche parlato del suo sistema di gioco: “Il 3-4-3 o il 3-4-1-2 in base alle caratteristiche dei giocatori a disposizione e dell’avversario. Ho avuto la fortuna di lavorare con allenatori come Mazzarri, Gasperini e Juric e da loro ho preso l’impostazione a tre della difesa. Per il resto voglio una squadra in cui tutti si sentano coinvolti nella ricerca del gol”.

Un Modesto che non nasconde la voglia di voler fare bene, andando ben oltre gli obiettivi prefissati: “La società mi ha chiesto il mantenimento della categoria e la valorizzazione dei giovani, ma sono uno a cui piace vincere”.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
trackback

[…] uno a cui piace vincere”: si era presentato così Francesco Modesto sulla panchina del Cesena. Dopo l’esperienza triennale al Rende, prima da […]

trackback

[…] uno a cui piace vincere”: si era presentato così Francesco Modesto sulla panchina del Cesena. Dopo l’esperienza triennale al Rende, prima da […]

Advertisement

La Top 11 rossoblu di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "De Carolis, non andrebbe dimenticato."

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Ero piccola quando era in auge, sentivo i commenti degli adulti che a proposito del suo tiro micidiale dicevano "Rizzo ha ruttu a Rizza"perché fu..."

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Stiamo parlando di uno dei migliori allenatori che abbia avuto il Cosenza insieme a Bruno Giorgi. Ho avuto il piacere di conoscerlo bene e..."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "È vero, senza quel gol sarebbero cambiate tante cose"

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Lo scoprimmo in coppa Italia Maggiore quando inchiodò il Foggia sullo 0 a 0 nella gara d'andata al San Vito ( di allora)"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti