Resta in contatto

Approfondimenti

Avversari Cosenza, il programma del sabato prevede sei partite

Dopo l’anticipo Crotone-Ascoli (3-1) il campionato cadetto torna in campo per la 12ª giornata. Derby testa-coda tra Benevento e Juve Stabia. Incroci salvezza in Pisa-Spezia e Venezia-Livorno

Sabato ricco in Serie B. Dopo l’anticipo vinto dal Crotone 3-1 sull’Ascoli, il programma della 12ª giornata prevede sei partite, di cui cinque con il fischio d’inizio alle ore 15. Tra queste c’è l’atteso derby campano tra Benevento e Juve Stabia: un testa coda che vedrà sfidarsi Pippo Inzaghi sempre più lanciato verso la promozione in Serie A e Fabio Caserta alla disperata ricerca di punti soprattutto in casa (2 vittorie e 3 sconfitte) per dare respiro a una classifica sempre più complicata.

A proposito di zona salvezza occhio a due partite da seguire con particolare attenzione: Pisa-Spezia e Venezia-Livorno. I nerazzurri di D’Angelo dopo una partenza sprint (8 punti in 4 partite), nelle ultime 7 gare ha raccolto soltanto 5 punti mentre Vincenzo Italiano è in serie positiva da 4 match (2 vittorie e 2 pareggi). In Laguna c’è Dionisi che non riesce a imprimere l’accelerata decisiva: un solo punto nelle ultime 3 partite e al Penzo in 5 gare ha raccolto soltanto 4 punti (una vittoria e un pareggio); di contro Breda ha un ruolino imbarazzante lontano da Livorno dove in 6 gare ha raccolto un solo punto.

Alle ore 15 il Perugia ospita il Cittadella: l’obiettivo di Oddo è quello di riprendersi il secondo posto in classifica grazie anche alla fortezza Curi (3 vittorie e 2 pareggi). Il primo pomeriggio vedrà in campo pure Virtus Entella-Pordenone: Boscaglia (4 punti nelle ultime 5 partite) vuole vincere per agganciare la neopromossa in zona playoff ma Tesser sta vivendo un momento d’oro (10 punti nelle ultime 5 gare) e sarà un avversario tosto. Il programma del sabato si conclude alle ore 18 con Empoli-Pescara, due squadre che ancora non sono riuscite a dare continuità a quelli che erano gli obiettivi di inizio stagione.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "È stato un bravissimo portiere e una persona leale. Non dimentichiamoci che grazie a lui che siamo andati in ' B '. Non capisco come mai il cosenza..."

Vincenzo Riccio, una settimana fantastica

Ultimo commento: "È stato uno dei tanti idoli del passato che vorrei che tornassero tutti insieme per fare grande questo cosenza"

Maurizio Lucchetti, il “Lucky gol” del Cosenza

Ultimo commento: "Condivido Grande uomo"

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Giocatore di sostanza con un tiro micidiale. Gran bel giocatore. È esploso con il Cagliari e si è confermato nella Fiorentina scudettata del 68/69"

Pasquale Apa, la freccia di Rocca di Neto

Ultimo commento: "Tifo Cosenza parliamo anche di Voncenzo Cosa"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti