Resta in contatto

Approfondimenti

Cosenza-Empoli, il presidente Corsi: “Il gol fantasma? Calcio vulnerabile”

Il patron del club toscano torna sull’episodio di giovedì: “Sono cose che succedono, incredibile che l’arbitro non abbia visto. Ma non ci possiamo nascondere dietro a questo episodio… Muzzi? Contenti del suo lavoro”

Fabrizio Corsi, presidente dell’Empoli, è intervenuto a Radio Sportiva. Ovviamente gli è stato chiesto del gol fantasma di Ricci a Cosenza, che sarebbe valso il pareggio al 38′ del secondo tempo nonostante l’inferiorità numerica. “Sembra incredibile – ha detto il patron del club toscano – che l’arbitro non abbia visto ma il calcio è ancora vulnerabile in certi aspetti. Sono cose che succedono. Non ci possiamo nascondere però dietro al gol che non ci hanno dato, la squadra ha avuto delle difficoltà e questa rabbia va incanalata nell’ultima partita dell’anno. Non meritavamo certo di perdere ma nel calcio ha ragione chi vince”.

Al di là dell’episodio di cui si è molto discusso negli ambienti del calcio, chiaramente i colleghi di Radio Sportiva hanno fatto notare che l’Empoli adesso è stato risucchiato nella zona retrocessione. Ma Corsi spegne sul nascere qualsiasi eventuale polemica. “Siamo soddisfatti del lavoro di Muzzi anche se in questo momento i risultati non sono positivi. Ci sono giocatori un po’ nascosti da questo periodo negativo. Problemi della squadra? Alla base ci sono scelte non all’altezza ma anche noi abbiamo gestito male questa prima parte della stagione. Abbiamo però ancora il girone di ritorno a disposizione”.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Giovanni
Giovanni
9 mesi fa

Veramente un signore!!!! Non oso immaginare se ieri la stessa cosa l’aveva subita il Pescara del presidente Sebastiani!!!!

Lukaku
Lukaku
9 mesi fa

onore al presidente Corsi

ginoX
ginoX
9 mesi fa

Mi sembra un intervento molto equilibrato quello del presidente dell’Empoli. Certo un gran signore in confronto a certi presidenti sconclusionati che abbiamo imparato a conoscere in questi anni

Advertisement

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "GUARASCIO VATTENE DA COSENZA SUBITO"

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Lo ricordo perfettamente quando lo stadio del Cosenza era in via Roma. È qualche anno più piccolo di me e ricordo il suo destro con dei tiri..."

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Stiamo parlando di uno dei migliori allenatori che abbia avuto il Cosenza insieme a Bruno Giorgi. Ho avuto il piacere di conoscerlo bene e..."

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Lo scoprimmo in coppa Italia Maggiore quando inchiodò il Foggia sullo 0 a 0 nella gara d'andata al San Vito ( di allora)"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti