Resta in contatto

Approfondimenti

Cosenza, la gioia dell’ex Paschetta per il suo amico Occhiuzzi: “Mai avuto dubbi”

Assieme avevano frequentato il corso di allenatore Uefa B e in un’intervista al nostro sito durante il lockdown aveva pronosticato la salvezza dei Lupi

Dal settore giovanile alla prima squadra: Giovanni Paschetta la maglia del Cosenza l’ha indossata come una seconda pelle. Da sempre rimasto legato ai rossoblu, squadra per la quale continua a fare il tifo. E da tifoso si sta godendo pure lui l’impresa della salvezza. Lo abbiamo rintracciato in un momento di relax con amici sulla costa tirrenica cosentina, a Cittadella del Capo. “Se il campionato fosse durato un altro po’ di giornate, saremmo andati in Serie A…”, dice divertito l’ex difensore centrale dei Lupi.

Una salvezza che se l’è goduta fino in fondo. E che aveva già previsto. In una intervista esclusiva rilasciata a tifocosenza.it il 13 maggio scorso, Paschetta aveva puntato su Occhiuzzi sicuro che avrebbe centrato l’obiettivo convinto delle qualità del suo amico. Assieme avevano frequentato il corso di Coverciano assieme ad altri ex Cosenza per allenatori Uefa B. “Ci ho sempre creduto, mai avuto dubbi. Roberto è uno che ha certezze, perché capisce di calcio. Uno che ha le idee chiare. E sinceramente bastava veramente poco per fare giocare bene il Cosenza. Lui è stato molto bravo”.

Paschetta si è preso una bella rivincita anche nei confronti di chi, proprio sul nostro sito, aveva commentato con sarcasmo il suo ottimismo. I fatti gli hanno dato ampiamente ragione. “Certo, una serie di coincidenze hanno girato a favore del Cosenza. Ci sta. Ma Roberto si è confermato un grande stratega. Dopo la sconfitta con lo Spezia è stato indiscutibilmente il momento più difficile. Lui è stato capace di gestire benissimo la situazione, di ricompattare il gruppo assieme al suo staff ed ecco che sono arrivate le cinque vittorie di fila. Io in questo campionato del post lockdown con Occhiuzzi ho visto solo cose positive”.

L’intenzione di Guarascio è quella di dare fiducia a Occhiuzzi anche per il prossimo campionato. E di questo Paschetta è felicissimo, anche se manda un messaggio al suo caro amico. “Il mio consiglio è quello che dovrà rimanere sempre se stesso. Di stare sempre sul pezzo, perché nel calcio si fa in fretta a dimenticare tutto e subito. Già dopo le prime quattro, cinque partite la gente avrà cancellato l’impresa compiuta in questi ultimi giorni. Lui dovrà continuare a studiare e lavorare, così come ha fatto finora”.

7 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
7 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Grande Paschetta ‼️ è vero ha sempre sostenuto l’oramai “mitico” Occhiuzzi 😀

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

ora nessuno aveva dubbi..e lisa

paolo
paolo
1 mese fa

Guarascio “deve dare fiducia al Principe”,anche se saremmo retrocessi.
Occhiuzzi ci ha messo la faccia con quella “gatta da pelare”.
Forza PRINCIPE.

loris
loris
1 mese fa

Sperando che qualcuno della società legga, vorrei ricordare che siamo già al 10 agosto e continua a non muoversi nulla.

Mario
Mario
1 mese fa
Reply to  loris

Loris… Per favore…

Eugenio
Eugenio
1 mese fa
Reply to  loris

Tiratú vida ca ancora unn’è mancu finitu u campionatu, st’annu chiru ca vena cumincia a ottobre e ru calciomercato a settembre. N’cambiu i ti sta a su computer ba ti coglia na picca ríganu ara scusa i Paula accussì ti fa puru nu bagnettu.

Flavio
Flavio
1 mese fa
Reply to  loris

Loris…. ancora ci sono Play off e Play out in corso……concordo anche io va coglia riganu ara scisa e Paola…..chiama a Paschetta ca canuscia a zona🤣🤣🤣

Advertisement

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "GUARASCIO VATTENE DA COSENZA SUBITO"

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Lo ricordo perfettamente quando lo stadio del Cosenza era in via Roma. È qualche anno più piccolo di me e ricordo il suo destro con dei tiri..."

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Stiamo parlando di uno dei migliori allenatori che abbia avuto il Cosenza insieme a Bruno Giorgi. Ho avuto il piacere di conoscerlo bene e..."

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Lo scoprimmo in coppa Italia Maggiore quando inchiodò il Foggia sullo 0 a 0 nella gara d'andata al San Vito ( di allora)"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti