Resta in contatto

News

Cosenza, anche il presidente Guarascio sarà presente al Coni

Nel giorno in cui il Collegio di garanzia deciderà sul ricorso del Chievo, il patron del club rossoblù a Roma assieme ai legali

Poche ore e il Cosenza conoscerà il proprio destino. Sarà chiamato a disputare il campionato di Serie C come ha decretato il campo, oppure sarà riammissione in Serie B? Tutto dipenderà dalla decisione del Collegio di garanzia del Coni che lunedì pomeriggio, 26 luglio alle ore 16, discuterà il ricorso del Chievo sull’esclusione dal campionato cadetto 2021-2022.

A Roma è annunciata anche la presenza del presidente Eugenio Guarascio. Il patron del Cosenza sarà al fianco dei legali che seguono il club in questa vicenda. Si annunciano ore intense per il massimo dirigente, chiamato, tra le altre cose, a discutere con gli intermediari che stanno gestendo la trattativa per la cessione del club. Da ambienti molto vicini a Guarascio è trapelato che il presidente non avrebbe in agenda nessun appuntamento. Se non quello di seguire dal vivo l’attesa riammissione del Cosenza in B.

28 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
28 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Andrea
Andrea
1 mese fa

Peccato solo non rigiocare insieme ai fratelli cosentino. Da Ancona

G.E.indegno di questo pubblico
G.E.indegno di questo pubblico
1 mese fa

Ricorso ammesso ,vattene indegno

Lupo78
Lupo78
1 mese fa

Te lo hanno già comunicato… Neache si è cominciato e tu hai già l’esito!!! Ammazza sei proprio forte… Chi hai qualche amico usciere al coni, o Presidente? Bevici su!!!! 🍺🍺

SILVIO BEVILACQUA
SILVIO BEVILACQUA
1 mese fa

La FIGC ha imbastito una tesi difensiva di prim’ordine contro il ricorso del chievo… A quanto pare non intendono dargliela per vinta…. Si presuppone che il chievo ha poche speranze oggi…. Speriamo

Braglia
Braglia
1 mese fa

Fidati: il Chievo lo salveranno!

Lupo78
Lupo78
1 mese fa

SE LA LEGGE È UGUALE PER TUTTI, CHIEVO OUT È COSENZA IN SERIE B….

DOMENICO LAPOLLA
DOMENICO LAPOLLA
1 mese fa

Ad ANDRIA LO STADIO E’ FATISCENTE ED IO COME INGEGNERE HO INVIATO UNA PEC AL PRESIDENTE GRAVINA E A GHIRELLI. ANDRIA HA PRESENTATIO DOMANDA RIPESCAGGIO IN SERIE C VERGOGNA

Vittorio
Vittorio
1 mese fa

Vorrei dire al Cosenza e il loro presidente che la serie (b) bisogna guadagnare nel campo non nel male altrui….

Fabio
Fabio
1 mese fa
Reply to  Vittorio

Se il Chievo avesse seguito le regole avrebbe fatto una squadra di dilettanti per star dentro a i debiti e lo scorso anno sarebbe arrivato ultimo in B, mentre il Cs sarebbe, quindi, arrivato quint’ultimo. Forse la cosa più giusta sarebbe giocare un playout con la Reggiana e non ammettere il Chievo ma ormai è tardi

Flavio
Flavio
1 mese fa
Reply to  Vittorio

Min….chiù il tuo caccanzaro è stato ripescato 4 volte….non fare il moralista….forza lupiiii

Marco
Marco
1 mese fa
Reply to  Vittorio

Nn fare il moralista in questo paese accade di tutto e di + Ci hanno sempre bastonato ( il 2003 hanno messo la Florenzia Remenber e poi Pagliuso fu scagionato e risarcito) per 1 volta facciamo i tifosi !!

Louis
Louis
1 mese fa
Reply to  Vittorio

Caro Vittorio , questo vale solo per Cosenza e Chievo, o sempre ? se è sempre il Venezia deve ripartire dalla C visto che ha preso il posto del Palermo due anni e, allo stesso tempo riammettere tutte le squadre escluse quest’anno in attesa di giudizio , perchè escluderle visto che non hanno perso i lori campionati? come sempre si prega benne e si razzola male . Indipendentemente dalla categoria dove il Cosenza giocherà , personalmente , mi fa più piacere che il Cosenza di oggi sia una società sana che paga i suoi dipendenti e onora i debiti ,… Leggi il resto »

Giornalista Solimeno
Giornalista Solimeno
1 mese fa
Reply to  Vittorio

Nessun male altrui ma se una società compra fior di giocatori e non paga. I debiti fatti per fare squadroni mentre altre società pagano e stanno attenti ai pagamenti IRPEF pagamenti con l’erario questo è una cosa antisportiva. Vanno premiati chi paga non chi fa il furbo vabe in Italia tutto è permesso. Vedi il presidente della Reggina in 2 anni ah già 8 milioni di debiti e non paga i dipendenti della sua azienda vatti a vedere la trasmissione delle jene in merito al presidente Gallo questa è L’Italia.

ANTONIO
ANTONIO
1 mese fa
Reply to  Vittorio

Vorrei risponderti e dirti che le tasse vanno pagate,chi sbaglia paga giusto che il chievo fallisce

Nostradamus
Nostradamus
1 mese fa

Vai presidente !! Non mollare e facciamo le cose migliorando le pecche e gli errori del recente passato.. non c’è un imprenditore serio con soldi pesanti che possa sostituirti in Calabria … aggiugo purtroppo . Forza lupi !

Andrea
Andrea
1 mese fa

Menomale che guarascio c è ! Grazie presidente

U lupu a rroma
U lupu a rroma
1 mese fa
Reply to  Andrea

Ppe ra C, l’ha ringraziato?

Davide
Davide
1 mese fa

GUARASCIO VATTENE

Purpette
Purpette
1 mese fa
Reply to  Davide

Ci va tu?

Angelo
Angelo
1 mese fa

Nuovi presidente cercasi. Però nessun avvistamento

Purpette
Purpette
1 mese fa
Reply to  Angelo

Bravo!

Purpette
Purpette
1 mese fa

Grande Gargamella!

U lupu a rroma
U lupu a rroma
1 mese fa
Reply to  Purpette

Ti si mmangiata na purpetta avvelenata, per caso? Fatta a lavadagastrica

Cicciuzzu
Cicciuzzu
1 mese fa
Reply to  Purpette

Grande stu cassu

Sa bella viola
Sa bella viola
1 mese fa
Reply to  Purpette

Grande? Sono anni che ci sta facendo fare figuracce per tutta l Italia, è tu hai il coraggio di dire grande Guarascio? A Cusenza siti strani veramente…..bah…

U lupu a rroma
U lupu a rroma
1 mese fa
Reply to  Sa bella viola

No, ha ddittu grande gargamella

Purpette
Purpette
1 mese fa
Reply to  Sa bella viola

Simu strani? Caro amico mio, 18 anni fa’ hanno cancellato il Cosenza per molto meno….

Advertisement

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Da bambini giocavo con lui, abitavamo vicini, lui sul vecchio bar manna ed io in via Adua, andavamo quasi tutte le domeniche a giocare a scommesse,..."

La Top 11 rossoblu di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "Non dimenticate Vita, Gramoglia e Ciabbatari"

18 novembre, trenta anni fa la morte di Denis Bergamini: i vostri messaggi per lui

Ultimo commento: "Ma quale Carabinieri e un Poliziotto! All'epoca non c'era il Poliziotto questo è venuto in seguito !"

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Ci stavo pure io a Casarano e non solo......."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "Baclet,col Cosenza sei stato mitico.Ti sei sempre impegnato al massimo e hai contribuito alla promozione del Cosenza in serie B .Ti auguro tanta..."
Advertisement

Altro da News