Resta in contatto

Approfondimenti

Goretti a TifoCosenza WebTV: “La difficoltà deve essere la nostra normalità”

Il direttore sportivo rossoblu: “Chi mi ha fatto lavorare di più sul mercato? Non posso dirlo perché poi non è stato ingaggiato”

Roberto Goretti, direttore sportivo del Cosenza, ospite di TifoCosenza WebTV, ha dichiarato: “In questa sosta speravamo di lavorare con tutto il gruppo a disposizione, purtroppo ci sono stati una decina di infortuni che hanno limitato la possibilità di allenarci bene. È stata comunque un’opportunità per mettere qualche giocatore a posto, ma dobbiamo essere consapevoli che la difficoltà deve essere la nostra normalità. Ho scelto di fare investimenti più piccolo su singoli giocatori ma di avere una rosa più ampia. Riuscire con meno allenamenti a tenere i ritmi delle altre ti porta a rischiare qualche infortunio. 

Se Vigorito avesse avuto un problema più grave avremmo valutato un intervenuto sul mercato. È un giocatore importante in campo e fuori. Del Favero ancora non sta bene, vedremo più avanti. Comunque non prenderemo altri portieri. Chi mi ha fatto lavorare di più sul mercato? Non posso dirlo perché poi non è venuto a Cosenza. 

Carraro mezzala? Quando si fa il centrocampista bisogna imparare a fare tutti i ruoli. Con i distinguo del caso abbiamo visto la Spagna giocare con Busquets davanti la difesa e Rodri fare la mezzala. A livello di competenze in campo ricalcano un po’ quello che potrebbero essere Palmiero e Carraro. 

La coppia Caso-Gori? L’idea che abbiamo avuto in quei 20 giorni di mercato era di puntare su giocatori che si conoscessero. Vaisanen, Rigione e Palmiero rispondono a questo input. Venivano da due anni di lavoro insieme al Chievo e questo avrebbe facilitato l’inizio della squadra. Serviva accorciare i tempi, velocizzare i vari passaggi che ci sono in un percorso normale”. 

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Con Franco siamo coetanei e abbiamo cominciato a giocare insieme: di lui ho un bellissimo ricordo. Spero stia bene e tanto che non lo vedo"

La Top 11 rossoblu di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "E dopo de Rosa vi siete dimenticati di Cristiano Lucarelli secondo me uno dei più forti attaccanti del Cosenza"

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Ci stavo pure io a Casarano e non solo......."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "Baclet,col Cosenza sei stato mitico.Ti sei sempre impegnato al massimo e hai contribuito alla promozione del Cosenza in serie B .Ti auguro tanta..."
Advertisement

Altro da Approfondimenti