Resta in contatto

Approfondimenti

Cosenza, il ritiro si farà nelle Marche. Ma si è scatenata la polemica

I responsabili di alcune strutture presenti in Sila hanno manifestato il loro disappunto sui social puntando l’indice contro il club. Si è discusso anche dell’articolo pubblicato su TifoCosenza

Il Cosenza per la stagione 2022-2023 farà il ritiro nelle Marche. Il Team manager Kevin Marulla ha già definito tutto, mancano soltanto le date di inizio e fine ritiro. Si andrà in provincia di Macerata, probabilmente nelle prossime ore il club darà l’ok definitivo all’addetto stampa per ufficializzare il tutto attraverso un comunicato stampa. Ma attorno a questa vicenda è esplosa la polemica da parte di alcuni operatori che gestiscono strutture in Sila. Attacchi al club rossoblù e accese discussioni riferite a un articolo pubblicato dal nostro portale.

Nell’articolo pubblicato da TifoCosenza abbiamo scritto testualmente: che “il team manager del club aveva fatto un giro in Sila da Camigliatello a Lorica passando per San Giovanni in Fiore. Era stato fatto anche un tentativo per Villaggio Baffa a Cotronei, I sopralluoghi hanno dato esito negativo”. Probabilmente è stato fatto un eccessivo uso della sintesi giornalistica, il ché ha dato adito a polemiche che riteniamo strumentali.

Intanto Villaggio Baffa a Cotronei. Avremmo dovuto scrivere che probabilmente era stata presa in considerazione anche questa possibilità, per come è stato riferito nelle stanze dei bottoni in Via degli Stadi. Ma la struttura in questione evidentemente era già stata prenotata da un altro club. Quella di Camigliatello, invece, non era ritenuta la location ideale per altri motivi non legati esclusivamente alla struttura in sé. Mentre a Moccone, mai citato nell’articolo, risulta che la struttura sia attenzionata da un altro club da un po’ di tempo.

Il Cosenza avrebbe preferito Lorica. Ma la struttura necessitava di interventi che in una ventina di giorni avrebbero risolto il problema. Da lì la scelta di non prenderla in considerazione. Problemi sono stati riscontrati anche sul terreno di gioco del Valentino Mazzola a San Giovanni in Fiore. Eccessivamente sfruttato nel corso della stagione. Due squadre (Stelle Azzurre e Silana) che disputano campionati dilettantistici. E un torneo amatoriale. Il Campionato Over 40 città di San Giovanni in Fiore.

90 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
90 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 della storia rossoblu: scelta la coppia dei difensori centrali

Ultimo commento: "Hai assolutamente ragione! 👍"

LA TOP 11 della storia rossoblu: scelto il miglior allenatore

Ultimo commento: "Giorgi e Reja,Zaccheroni che ha vinto uno scudetto con il Milan e una Coppa d'Asia con il Giappone."

Al via la Super League: rivoluzione nel mondo del calcio. Favorevoli o contrari?

Ultimo commento: "Viva il calcio anni 80...partite alle 14.30, 90 minuto alle 18.10, la domenica sportiva alle 22.30...avete rotto il caxxx con questi orari..."

Coronavirus, giusta la ripartenza del Calcio? Dite la vostra con TifoCosenza

Ultimo commento: "Come ogni lavoratore che si assume il suo impegno, così anche i calciatori si devono assumere i loro ,i soldini si devono guadagnare ..."

La Top 11 della storia rossoblu: scelto il centravanti!

Ultimo commento: "Grande Marulla mio idolo Felice dal Belgie"
Advertisement

I Miti rossoblu

STORICO CENTROCAMPISTA ROSSOBLÙ DAL 1985 AL 1989

Denis Bergamini

GIANNI DI MARZIO ERA COME UNA SPECIE PROTETTA, DA PRESERVARE

Gianni Di Marzio

BANDIERA ROSSOBLÙ E CALCIATORE PIÙ PROLIFICO DELLA STORIA DEL COSENZA

Gigi Marulla

Altro da Approfondimenti