Tifo Cosenza
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Cosenza, partita complicata ma Lecco è una tappa cruciale

Ha ragione Caserta quando dice che la partita contro i lombardi arriva in un momento particolare, per tutta una serie di ragioni. Allo stesso tempo c'è la consapevolezza di dare slancio all'obiettivo salvezza e cominciare a gaurdare ad aktro...

Ha ragione Fabio Caserta quando che partita più complicata non poteva capitare. E non perché il Cosenza non sia all’altezza del Lecco, anzi. A guardare la classifica i 9 punti di differenza e l’ultimo posto dei lombardi, rappresentano una sorta di guida ai facili entusiasmi. Invece sono tanti i fattori da prendere in considerazione.

Intanto la partita contro i Lupi per il Lecco è una sorta di ultima spiaggia: vincere significherebbe agganciare l’Ascoli a quota 23 e, come ha detto Aglietti alla vigilia, anche per motivare i suoi, risucchiare Tutino e compagni verso il basso. Del terreno di gioco dalle misure più strette e l’impianto piccolo di per sé rappresentano un’altra trappola che va al di là delle 5 sconfitte di fila. E infine, ma non per ultimo, l’organico che è di tutto rispetto. O Capradossi, Crociata, Ionita, Lepore, Salcedo, Inglese e Novakovich è tutta gente che in Serie B è tosta.

La settimana di Caserta, mentre la società e tutti i collaboratori erano concentrati esclusivamente alle iniziative in vista della partita con la Sampdoria che coincide con l’anniversario dei 110 anni del club, è trascorsa a lavorare molto sulla testa dei calciatori. Non è proprio il caso di concendersi distrazioni, anche perché, per fortuna, una sfida come quella con i blucerchiati gli stimoli li porta già di per sé.

La partita con il Lecco non è assolutamente da sottovalutare. E diciamola tutta: è una tappa cruciale per il prosieguo della stagione. Una vittoria significherebbe cominciare a mettere in ghiaccio la salvezza. Ma soprattutto riporterebbe il Cosenza nella parte sinistra della classifica, il ché significherebbe ricominciare a mettere il naso nella zona playoff. Prematuro fare discorsi del genere? Sì, perché prima di tutto c’è la salvezza. E partita più complicata in questo momento non poteva capitare. Ha ragione Caserta.

 

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Tranne l’infortunato Martino e lo squalificato Marras stavolta l’allenatore Viali ha tutto l’organico a disposizione,...
Mister Viali alla vigilia della sfida con il Palermo: "Viviani sta particolarmente bene, è in...
William Viali
Mister Viali alla vigilia della sfida con il Palermo: "Ho più scelte, abbiamo provato anche...

Dal Network

L'allenatore Michele Mignani sembra orientato a confermare il 3-4-1-2 con Di Francesco sulla trequarti...
L'allenatore rosanero ha diramato l'elenco dei disponibili per la partita di sabato alle 16,15 al Marulla...

Altre notizie

Tifo Cosenza