Resta in contatto

News

Otto ottobre 2014, il Cosenza sbanca il Ceravolo in Coppa Italia

Gli uomini di Roberto Cappellacci vincono a sorpresa contro i giallorossi di Moriero. De Angelis e Sassano, con una doppietta, firmano la rimonta

Dieci giorni dopo il pareggio a reti bianche al “San Vito” in campionato, i rossoblu di Cappellacci fanno visita al Catanzaro per il derby di Coppa Italia. Moriero manda in campo le seconde linee e il Cosenza torna a vincere “Ceravolo” dopo ben 64 anni, imponendosi 3-1 sui giallorossi. Il Catanzaro apre le marcature con Morosini, mentre De Angelis ed una doppietta di Sassano ribaltano la situazione, regalando un successo storico ai rossoblu, che pochi mesi dopo alzerà al cielo anche il trofeo.

Di seguito il tabellino della gara.

CATANZARO-COSENZA 1-3
(Primo tempo: 1-2)

CATANZARO (4-2-3-1):
 Scuffia, Cinquegrana (dal 1′ st Vitale), Di Chiara, Morosini, Ricci, Orchi, Yeboah (dal 40′ st Benincasa), Pacciardi, Petrone, Martignago, Ilari. Allenatore: Moriero.

COSENZA (4-3-3): Ravaglia, Zanini, Bertolucci (dal 17′ st Ciancio), Arrigoni, Blondett, Tedeschi, Fornito (dal 30′ pt Criaco), Corsi, De Angelis (dal 25′ st Cori), Calderini, Sassano. Allenatore: Cappellacci.

ARBITRO: Ranaldi da Tivoli. Assistenti: Manco da Vibo e P. Trifirò da Barcellona PG.

AMMONITI: Pacciardi e Morosini per il Catanzaro.

ESPULSI: Martignago e Pacciardi per il Catanzaro.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "GUARASCIO VATTENE DA COSENZA SUBITO"

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Lo ricordo perfettamente quando lo stadio del Cosenza era in via Roma. È qualche anno più piccolo di me e ricordo il suo destro con dei tiri..."

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Stiamo parlando di uno dei migliori allenatori che abbia avuto il Cosenza insieme a Bruno Giorgi. Ho avuto il piacere di conoscerlo bene e..."

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Lo scoprimmo in coppa Italia Maggiore quando inchiodò il Foggia sullo 0 a 0 nella gara d'andata al San Vito ( di allora)"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News