Resta in contatto

Approfondimenti

Avversari Cosenza: il Benevento lancia la fuga, il Pordenone è 2°

Pippo Inzaghi batte il Crotone nel big match mentre il Perugia cade a Udine contro la squadra di Tesser. Colpo del Trapani a Livorno in zona salvezza e la Juve Stabia vince il derby con la Salernitana. Esordio con pari per Muzzi

La 13ª giornata del campionato di Serie B, dopo l’anticipo di venerdì sera tra Pescara e Cremonese che hanno pareggiato 1-1 il sabato ha proposto 5 partite. Intanto il big match del Ciro Vigorito dove il Benevento ha battuto 2-0 il Crotone grazie al calcio di rigore conquistato e trasformato da Viola all’8′ del primo tempo e al gol di Improta al 4′ di recupero. Pippo Inzaghi lancia la fuga in testa alla classifica mentre il Crotone deve lasciare il 2° posto al sempre più sorprendente Pordenone che al Dacia Arena di Udine supera il Perugia con un netto 3-0 grazie ai gol di Gavazzi, Ciurria e Mazzocco realizzati tutti nel secondo tempo.

Nella parte bassa della classifica lo scontro diretto vede il blitz del Trapani (1-2) sul campo del Livorno: Baldini lancia dal primo minuto Biabiany e recupera Evauco. Una doppietta di Pettinari nel primo tempo mette la partita in discesa, poi riaperta da Mazzeo (ex Cosenza) ma non basta: la panchina di Breda torna in forte discussione. Colpaccio (2-0) anche della Juve Stabia che si aggiudica il derby con la Salernitana: è festa grande al Romeo Menti di Castellammare grazie a Cisse e Canotto i quali vanno in gol, rispettivamente, al 6′ del primo tempo e nel recupero.

Alle ore 18 il debutto di Roberto Muzzi sulla panchina dell’Empoli. La sfida contro il Venezia sembrava battezzare con una vittoria la prima del successore di Bucchi: il gol di Mancuso al 4′ del primo tempo ha sbloccato la partita. Ma nel finale la doccia fredda: il pareggio di Aramu al 40′ della ripresa per l’1-1. Sui titoli di coda del match espulso il direttore sportivo del club toscano Pietro Accardi.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 rossoblu di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "E non dimentichiamoci anche di Massimiliano CATENA."

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Ero piccola quando era in auge, sentivo i commenti degli adulti che a proposito del suo tiro micidiale dicevano "Rizzo ha ruttu a Rizza"perché fu..."

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Stiamo parlando di uno dei migliori allenatori che abbia avuto il Cosenza insieme a Bruno Giorgi. Ho avuto il piacere di conoscerlo bene e..."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "È vero, senza quel gol sarebbero cambiate tante cose"

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Lo scoprimmo in coppa Italia Maggiore quando inchiodò il Foggia sullo 0 a 0 nella gara d'andata al San Vito ( di allora)"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti