Resta in contatto

Approfondimenti

Avversari Cosenza, due pareggi e due vittorie in trasferta

Esordio vincente per Legrottaglie: il Pescara batte il Pordenone al primo ko “casalingo”. Torna al successo il Benevento. Botta e riposta nel finale tra Pisa e Juve Stabia, Ciofani illude la Cremonese con la Virtus Entella

Le quattro partite del sabato pomeriggio valevoli per la 21ª giornata del campionato di Serie B, 2ª del girone di ritorno, regalano la copertina a Nicola Legrottaglie (foto tratta da pescaracalcio.com). Al debutto sulla panchina del Pescara, promosso dalla Primavera dopo l’addio di Zauri, ha sbancato la Dacia Arena di Udine dove gioca le partite casalinghe il Pordenone. Per la formazione di Tesser è la prima sconfitta interna, decisa dai gol di Zappa (assist di Maniero, ex Cosenza) e Galano a inizio secondo tempo.

È sui titoli di coda che matura il pareggio tra Pisa e Juve Stabia: i nerazzurri di D’Angelo sbloccano la gara al 39′ del secondo tempo ma al 4′ di recupero Di Gennaro con un bel tiro dalla distanza firma l’1-1 finale. Prosegue, così, il momento d’oro dei campani mentre i toscani allunga a cinque le gare senza vittorie. La Cremonese si illude con Daniele Ciofani che dopo appena 5 minuti firma il vantaggio ma la Virtus Entella trova il pari con De Luca dopo mezzora. Torna al successo la capolista Benevento: al 25′ della ripresa Moncini va in gol ma il pareggio di Iori su rigore arriva dopo cinque minuti; al 41′ decide Maggio.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "GUARASCIO VATTENE DA COSENZA SUBITO"

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Lo ricordo perfettamente quando lo stadio del Cosenza era in via Roma. È qualche anno più piccolo di me e ricordo il suo destro con dei tiri..."

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Stiamo parlando di uno dei migliori allenatori che abbia avuto il Cosenza insieme a Bruno Giorgi. Ho avuto il piacere di conoscerlo bene e..."

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Lo scoprimmo in coppa Italia Maggiore quando inchiodò il Foggia sullo 0 a 0 nella gara d'andata al San Vito ( di allora)"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti