Resta in contatto

Pagelle

Cosenza, serata disastrosa di Bruccini e Sciaudone. Squadra senza anima

Non basta il quinto gol stagionale di Asencio. Una prestazione da dimenticare. E si aspettano ancora intensità e aggressività promesse da Pillon…

PERINA 5,5 Serata negativa per tutto il reparto difensivo.

CAPELA 5,5 Difetto di comunicazione con Schiavi che ha messo i brividi a Perina. Rimedia a un errore di Legittimo ma per tutta la partita non dà mai la tranquillità necessaria.

SCHIAVI 5,5 Vedi il compagno di reparto Capela. Ci mette un po’ di cattioveria in più ma evidentemente non basta.

LEGITTIMO 5 Si fa portare via il pallone con una leggerezza disarmante nel corso del primo tempo. Al rientro dopo un lungo infortunio, probabilmente paga l’assenza dal terreno di gioco.

BAEZ 5 Non incide mai. Certo, da quinto non ha mai reso al massimo. A un attaccante non si possono chiudere certe cose. Dal 18’ s.t. CASASOLA 5 Non cambia nulla rispetto a prima.

BROH 5,5 Un bolide dal limite che accarezza l’incrocio, poi avvia un contropiede sprecato da Carretta. Nel secondo tempo si spegne con il passare dei minuti.

BRUCCINI 5 Non è la sua migliore serata. E non solo per il clamoroso errore che ha porta al gol del vantaggio del Cittadella.

SCIAUDONE 5 A tratti indisponente. Non incide mai. Due occasioni sfruttate male nel secondo tempo. Lascia il campo tra i fischi del pubblico. Dal 35’ s.t. PIERINI S.V. Nei minuti finali del match può fare poco.

D’ORAZIO 5 Soffre sia in fase difensiva, sia quando c’è da spingere. Dal 18’ s.t. ASENCIO 6 In campo per toccare un solo pallone e firmare il 5° gol stagionale.

CARRETTA 5 Precipitoso in una conclusione dal limite. Si divora un gol clamoroso a dieci minuti dal riposo. Mai un acuto in grado di fare la differenza.

MACHACH 5,5 Eccessivamente solista ma è l’unico che accende i rossoblu. Dai suoi piedi parte l’assist per il gol di Asencio.

OCCHIUZZI 5 (PILLON squalificato) Non è certamente questa la strada che porta alla salvezza. Pillon al suo arrivo al Cosenza parlò di aggressività e intensità. Mai viste. E la squadra non ha un’anima.

86 Commenti

86
Lascia un commento

avatar
59 Comment threads
27 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
30 Comment authors
Antonio De MarcoAntonello FerroniPierl73Pier73Eugenio Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Pillon ci porterà direttamente in serie C….. Con Braglia si giocava ha calcio almeno…

Mario.morelli@Tiscali.it
Ospite
Mario.morelli@Tiscali.it

Cosa dovrei scrivere ? questo è quello che passa il Covento.Ma di certo c’è una cosa da sottolineare non sono messi bene in Campo ognuno va x conto proprio non c’è aggressivita’ manca totalmente il frasseggio assieme al palleggio .Le Squadre che si trovano in una situazione di pericolo di scendere di Categoria devono addottare un metodo di giocarsi il tutto x tutto .E vero mancano ancora 10 11 partite ma il Calendario non è certo favorevole al Cosenza deve incontrare Squadre che lottano x andare in Serie A quindi non fanno sconti a nessuno .Credo che solo un miracolo… Leggi il resto »

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

B R A G L I A…

Bartolomeo Bevilacqua
Ospite
Bartolomeo Bevilacqua

Ma chi se lo compra il Cosenza calcio in queste condizioni solo un pazzo infestirebbe soldi propri con una macchina senza motore..il Cosenza oggi è così una macchina senza motore tutto questo grazie al grande capo del c….

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Questo è l’hobby di guarascio e si permette pure di ritirare l’abbonamento al tifoso di fiumefreddo che si sobbarcava spese di viaggio Guarascio vattene vai a vendere spazzatura sei un cessò di uomo grazie per tutto

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

I cambiamenti non bastano. Una sciarra priva di stimoli di iniziative di tattica di aggressività. Ormai in loro si vede la rassegnazione. È un peccato per la Città e rinunciare a questa serie così prestigiosa.

Gianni
Ospite
Gianni

Ma ancora non avete capito. In questa stagione siamo riusciti a retrocedere 2 volte: chiusura mercato estivo ed invernale. Non ha ricostruito l’ossatura della squadra Dermaku Palmiero Tutino ed hai preso gente che aveva già esperienza non di vittorie ma di retrocessioni. Nel calcio non si inventa nulla o sai giocare e lo dimostri o cambi mestiere. Le squadre le fanno i presidenti secondo la propria borsa. Il nostro non ha mezzi per la serie B ed è sotto gli occhi di tutti. Ad maiora semper

ginoX
Ospite
ginoX

Scusa, e allora se non ha i mezzi perché non ha venduto la società o manifestato la volontà di venderla o aperto a nuovi soci?
Preferisce più portarci in C che vendere o rinforzare la società ?
E se si, perché ?

Eugenio
Ospite
Eugenio

Bravissimo è proprio questo che non riesco a capire è come se avesse progettato di distruggere il Cosenza…….non è possibile….c’è qualcosa sotto che non mi convince….

Antonio De Marco
Ospite
Antonio De Marco

Per vendere qualcosa c’è bisogno che ci sia qualcuno disposto ad acquistarla; dove sono gli acquirenti del Cosenza Calcio????

Mario.morelli@Tiscali.it
Ospite
Mario.morelli@Tiscali.it

Devi anche dire che il Cosenza di Suo mi spiego di Giocatori non ha nessuno Sono tutti Giocatori i prestito infatti i Tutino ect ect ect appena vengono notati da chi li segue se li portano a casa

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Richiamate Braglia

Pino
Ospite
Pino

PILLON CI SALVERÀ’

Micuzzu
Ospite
Micuzzu

questa è la squadra costruita in pre campionato e con le riparazioni di gennaio…siamo già in serie C…..Guarascio vattene!!!!!!!! Trinchera vattene!!!!!!

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

PILLON? Doveva pensarci un attimo in PIÙ prima di accettare Cosenza, magari, ora avrebbe allenato il Chievo! Comunque ha dimostrato coraggio nell’accettare! Grazie lo stesso!…FUORI la coppia “SCIACQUONE&PIERINO”!!!! BRUCCINI ora anche tu?…Richiamate Mr. Braglia x I saluti finali!…C vediamo tra 15 anni!!! 👋

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Non a date a regalare soldi a Garganellache vi a fatti bla bla

Federico
Ospite
Federico

Mi domando a cosa è servito esonerare il mister Braglia? Se abbiamo una squadra mediocre la colpa è stata di non completarla a settembre, inutile criticare adesso… Alla fine paghiamo 2 allenatori inutilmente, a sto Punto penso che ritorni braglia, almeno completiamo il campionato con lui… Evviva la dirigenza

Paolo
Ospite
Paolo

Braglia ha avallato tutto è responsabile quanto Trinchera …. e tu lo rivuoi???

Mario.morelli@Tiscali.it
Ospite
Mario.morelli@Tiscali.it

Mister lo si sapeva che sarebbe andato Via a fine Stagione Non Allenera piu’

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Fate giocare la primavera!!sueva ecc.che è meglio,e tranne asencio gli altri a lavorare!!!

massimo
Ospite
massimo

dobbiamo installare le palle in mezzo le gambe ai calciatori……….serve un tecnico………mai criticato e sempre sostenuto il Cosenza ma ieri abbiamo superato ogni limite……

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

La mela marcia in una cassetta fa marcire anche le altre

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

La stagione è compromessa, occorreva vincere e sarebbe andata bene visti i risultati. 😡

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

purtroppo parlano troppe lingue diverse,troppe etnie non e’ una squadra ,oguno gioca da se, troppo scarsi per la serie B

Mario.morelli@Tiscali.it
Ospite
Mario.morelli@Tiscali.it

Esatto non c’è combattezza ognuno gioco da solo si vede benissimo che non c’è fraseggio manca toltalmente il palleggio x far stancare l’avversario le fasce sono deserte nessuno ne prende una ne la destra ne la sinistra …e pensare che il gioco del Calcio è fatto appunto x far svolgere azione proprio dai bordi del Campo

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Ma un gruppetto di giocatori ha deciso di fare retrocedere il CS.In inferno ci siamo stati tantissimi anni ,non vogliamo tornarci.La tifoseria rossoblù non lo merita.Forza lupi.

pasquale filice
Ospite
pasquale filice

Ma come si fa a non arrabbiarsi , questa squadra e un’insulto alla storia del Cosenza Calcio,non si puo’ guardare e raccapricciante ti fa accapponare la pelle e irritante sono fuori con la mente , non hanno nulla a che fare con una squadra che deve lottare per salvarsi ma…….avete visto la Juve stabia perche’ riacciuffa le partite nel finale……..perche’ vanno tutti all’arrembaggio tutti nessuno escluso anche il portiere. Ieri nel finale di partita fatto il primo goal nessuno che spingeva per portarsi nell’area avversaria sembrava che avessero bloccati i piedi. Secondo me ci dev’essere qualcosa in questa squadra di… Leggi il resto »

Mario.morelli@Tiscali.it
Ospite
Mario.morelli@Tiscali.it

Sono d’accordo Noi smo in conservazione nel senso che stiamo asppettanto solo di scendere in Serie C

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Ma come? Braglia non faceva giocare Schiavi perché non lo vedeva? Ed ora che il beckembauer i portapiana gioca si capisce il perché!!!

Caro Direttore, il calcio presenta il conto anche ai giornalisti che si sono troppe spesso lanciati in “sperticate lodi” ai padroni del vapore…

Ad maiora

luca
Ospite
luca

Come sempre Valter Leone e u palluni su 2 cose completamente diverse… Prima cosa e u primi jettaturi insieme a sti 4 stiriddrari ca scrivono sotto di me. Ma finiscitila il Cosenza si ama fino in fondo e si affonda insieme… Ca si scrivono solo min***te senza un criterio calcistico cioè jocati aru stiriddru che è meglio… U Cosenza è in crisi ma questo non vuol dire che è una squadra che non merita la serie B anzi non meritiamo questa classifica purtoppo aldilà di Guarascio braccia cortine lo ripeto ne Braglie e ne Pillon un ciannu capitu na beata… Leggi il resto »

Davide
Ospite
Davide

E chi sarebbero questi fenomeni che abbiamo in panchina? Lazaar che nn sa difendere e che ha al massimo 20 minuti? Detto questo nn voglio criticare,anzi solo sostenerla ed incitarla presenziando allo stadio nonostante questo momento

francesco scalercio
Ospite
francesco scalercio

su questo sito gli psichiatri farebbero soldi a palate, ma jativi curate che è miagliu

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

PIERO BRAGLIA

Donato
Ospite
Donato

Guarascio torna a Lamezia hai fatto 1 squadra che ti rispecchia : munnizza

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Braglia ha veramente fatto miracoli con questi superscarsi di giocatori……meritiamo la retrocessione. Tutti a casa, a partire dalla dirigenza, incapace in tutti i sensi……

Nino
Ospite
Nino

Il tifo fa scifo non si deve fischiare la squadra ma invitarla.partita piu brutta della stagione senza gioco meglio braglia almeno si vedevo una squadra e a tratti un bel gioco forza lupi sempre

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Mi permetto di fare un appello, non andiamo più allo stadio.
Siamo stati traditi, questo scempio non ha niente a che vedere con il Cosenza calcio. Siamo hobby e bancomat.

Luca
Ospite
Luca

Ragazzi come al solito facciamo il gioco dell’innominabile. Certo :squadra senza palle,sciaudone Pierini indisponenti, Braglia e Pillon,etc etc…tutte chiacchiere. Qui la colpa è del bell’uomo alla presidenza e basta
Non scuce soldi e vende fumo dicendo che è una buona squadra con la complicità ovvia del dipendente trinketto-simpatia da Lecce. Questi 2 sono i colpevoli. La squadra sarà senza palle ma si è puntato su un gruppo buono x salvarsi in C! Vergognati!

SPECIAL ONE
Ospite
SPECIAL ONE

Vi porterei ad uno ad uno al vallone di Rovito…

Pippo
Ospite
Pippo

Falli venire che le dó un tagliaerba e le faccio lavorare cumu nuli

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Indegni sannu fricatu u stipendiu ed il prossimo anno faranno la stessa cosa in altre squadre,giocatori finiti. E chi ne paga le conseguenze ? Noi tifosi. Grazie di tutto. Onore a Gennaro tutino e Luca Palmiero.

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Ricuglimuni a rama

Pier73
Ospite
Pier73

Leone: 2
1: per questo articolo indegno https://www.tifocosenza.it/2019/10/31/il-cosenza-non-decolla-inchiodato-da-prestazioni-e-numeri-preoccupanti/
1) perché non accetta le critiche e sottopone a censura i post…
Appendi la penna al chiodo: non è cosa tua scrivere… soprattutto del Cosenza!
Forza lupi!… sempre e comunque

Antonello Ferroni
Member

Gli unici post che vengono censurati sono quelli che possono avere conseguenze di tipo giudiziario. Il nostro giornalista Valter Leone non è deputato a censurare nulla, compito esclusivo del sottoscritto.

Pier73
Ospite
Pier73

Allora il 2 lo do a Ferroni il censuratore, visto che non avevo scritto nulla che potesse avere delle conseguenze legali…sarebbe interessare conoscere il metro di giudizio che usi per cassare i commenti…

Antonello Ferroni
Member

Il mio unico metro di giudizio è rappresentato dai codici penale e civile e dal reato di diffamazione. Sottoponga il suo scritto ad un avvocato e vedrà che mi dovrà ringraziare per averle risparmiato conseguenza sgradevoli. Cari saluti

Pier73
Ospite
Pier73

Ma lei, Ferroni,sarà mica un tuttologo? Se Leone si arroga il diritto di sparare a zero su Braglia io mi permetto di criticarlo quanto e come mi pare senza tema di essere querelato … ed i saluti se li tenga stretti che non sono graditi.

Antonello Ferroni
Member

Molto semplice. Lei può criticare quanto le pare ma non deve superare il limite della legge. Io non sono un tuttologo ma un professionista e so di cosa parlo, lei invece temo che non sappia assolutamente nulla altrimenti non si permetterebbe di rispondere con quel tono ad una persona che le ha salvato le chiappe. Onde evitare ulteriori equivoci, dato che non mi pare che abbia alcuna dimestichezza con la materia, le faccio presente che non saremmo stati noi a querelarla ma l’oggetto delle sue critiche diffamatorie. E inoltre le specifico che la querela avrebbe colpito l’editore di TifoCosenza in… Leggi il resto »

Pier73
Ospite
Pier73

Ferroni: giornalista, tuttologo, cassatore di commenti, “salvatore di chiappe” e sceriffo:DDD … Il limite della legge, grazie al cielo, non lo stabilisce lei ma un giudice! Chiudo qui la vicenda: il livello dei ragionamenti è troppo basso!

Antonello Ferroni
Member

Confermo. Purtroppo la mia risposta si è resa necessaria per la sua ignoranza in materia, altrimenti avrei evitato con maggior piacere.

Pier73
Ospite
Pier73

Ferroni: oltre che sceriffo, cassatore, tuttologo ecc. ecc. sei anche un maleducato!

Antonello Ferroni
Member

Mi dia del lei prego. Non ritengo di essere stato maleducato nei suoi confronti, conosco bene il Galateo. Nemmeno tuttologo, appellarmi come tale in questa sede e per questi motivi non ha senso. Sceriffo se vuole, cassatore senz’altro. Provi a riscrivere una stupidaggine da querela e potrà verificarlo ulteriormente.

Pierl73
Ospite
Pierl73

Ferroni: mi hai cancellato un messaggio che era poco più di uno sfotto’… e ora ti stai accanendo nel rispondere con tono sempre più saccente. Direi che sei anche un permaloso e ti piace avere l’ultima parola :DD Non mi sembrano caratteristiche adeguate per il ruolo che rivestì, dovresti tentare di calmare gli animi invece di aizzarli :DD Cmq mi stai facendo fare un sacco di risate 😂 😂 😂 con queste tue risposte e, visto il periodo nefasto per il Cosenza e per l’Italia, non posso fare altro che ringraziarti 😂 😂 😂

Antonello Ferroni
Member

Non si aizzi che ci sono motivi più seri, mi creda. Il divertimento è tutto mio, mi piace molto il mio lavoro, in fondo si tratta di distribuire il bene a piene mani e lo faccio volentieri. Felice di averla aiutata.

Luigi
Ospite
Luigi

Se guarascio tiene veramente un po’ al Cosenza e ai suoi meravigliosi tifosi deve immediatamente portare la squadra in ritiro richiamare Braglia anima di questa squadra e mettere fuori rosa almeno 3 giocatori (sciaudone pierini carretta) si può retrocedere ma con dignità e rispettando una tifoseria che malgrado questi spettacoli indecenti è sempre stata presente

Antonello
Ospite
Antonello

Richiamare subito braglia

Davide
Ospite
Davide

Ma quando chiederanno scusa a braglia e lo supplicano di tornare subito?

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

È difficile sostituire un allenatore bravo come Braglia

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Schifosi

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Vergognosi!
Via da Cosenza mercenari

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Si 4 mercenari senza palle…pisciaturi e arroganti

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Vai vinna rigan alla scisa e Paola

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Almeno portateli in ritiro fino a fine campionato ma proprio ppi bbrigogna! MERCENARI

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Richiamate Braglia…. l’unico che ci può salvare…

giovanni
Ospite
giovanni

Squadra senza anima? Semmai società senza presidente.

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Richiamare braglia e ritiro a tempo indeterminato ansavano esonerati trinchera e guarascio non braglia!!!!

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

e poi melicchio li sta faciennu proprio na p…..

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Zero gioco ed idee, giocatori senza appeal,
Primo gol Broh si gira di sedere alla finta e Capela non mette neanche il piede per intercettare il tiro ma di cosa stiamo parlando, qua mancano proprio le basi del calcio. Le altre squadre se lo mangiano il pallone noi balliamo.

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Andatevene tutti a casa ca unne’ cosa😔😔

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

sto seguendo l’intervista di Occhiuzzi…. anche lui lecca….

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Le mie pagelle invece sono queste: Perina 5; Capela 0; Schiavi 4,5; Legittimo 4,5; Baez 0; Broh 5; Bruccini 5; Sciaudone 5; D’Orazio 5,5; Carretta 4,5; Machach 10. Sub. Asencio 10; Pierini S.V.; Casasola 4 cchì “sola”!

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Non uno straccio di gioco..palla buttata avanti e senza idee che neanche in promozione…forse sbagliamo noi ad arrabbiarci

Advertisement

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Avevo 15 anni, seguii il Cosenza per tutto il campionato ed andai anche in quel di Casarano con mio padre. Una giornata bellissima con invasione di..."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "Grande Allan,ci hai portato in serie B e ti hanno preso a calci in c... Al tuo posto si sono succeduti grandissimi centravanti.....!!! Infatti, guarda..."

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Grande giocatore. dispiace che non siete a conoscenza della sua carriera,poichè volontariamente nin avete messo nelle squadre del giocatore che ha..."

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Lo scoprimmo in coppa Italia Maggiore quando inchiodò il Foggia sullo 0 a 0 nella gara d'andata al San Vito ( di allora)"

Vincenzo Riccio, una settimana fantastica

Ultimo commento: "Grandissimo Vincenzo........uno di noi"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Pagelle