Resta in contatto

Approfondimenti

Cosenza, la rincorsa alla permanenza in Serie B si allarga ulteriormente

Le ultime quattro giornate si annunciano al cardiopalma: dai 44 punti dell’Entella ai 34 dei Lupi, ci sono dieci squadre che ancora non hanno in tasca la salvezza. Si allarga il fronte della competizione con meno partite dall’esito scontato…

Le polemiche sono già accese. Ci ha pensato Manniello, patron della Juve Stabia, a denunciare il fatto che alcune squadre stanno falsando il finale di stagione. Ma non è la prima volta che ciò accade. Quante volte si è assisto alle classiche partite di fine stagione, tipiche da squadre già in vacanza… Dopo i risultati della 34ª giornata, la classifica ha messo in evidenza una situazione non semplice. I numeri dicono che dai 44 punti dell’Entella ai 34 del Cosenza, ci sono ben nove squadre raccolte nel fazzoletto di 10 punti. E nessuna di queste può dirsi certa di avere già la salvezza chiusa in cassaforte.

Il ché, chiaramente, allarga il fronte della competizione. Nel senso che si dovrebbe assistere a meno partite da clima, diciamo, vacanziero. Nella tabella che proponiamo, balza agli occhi il calendario dell’Entella: trasferta a Empoli, squadra impegnata a difendere l’ultimo posto utile a disputare i playoff. Quindi il Perugia, scontro diretto in chiave playout (al momento…). Poi a La Spezia, e sappiamo quanto ci tenga Italiano a chiudere la regular season più in alto possibile. Infine a Cittadella, altra squadra che cerca la migliore posizione possibile nei playoff. Domanda: può starsene tranquilla l’Entella? Per chi ha dei dubbi, può rivolgersi a Roberto Boscaglia

Certo, fare i conti in casa degli altri non fa vincere le partite. Motivo per il quale il Cosenza dovrà concentrarsi esclusivamente sul proprio calendario. Che non è per nulla agevole. Però quando si gioca con cuore, quando c’è la predisposizione alla sofferenza e alla tenacia nessun traguardo è precluso. Rimangono quattro partite per tentare quell’impresa alla quale in pochi hanno sempre creduto. Difficile, molto difficile ma possibile. Intanto venerdì sera il Pordenone, poi il Pisa al Marulla e la trasferta di Empoli: tre squadre chiamate a giocarsi apertamente le partite senza nessun calcolo, perché tutte e tre vogliono garantirsi un posto nei playoff. I conti, come ripete spesso Occhiuzzi, poi si faranno alla fine. Soprattutto dopo che al Marulla si sarà giocata CosenzaJuve Stabia, che potrebbe diventare la partita decisiva…

38 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
38 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Dobbiamo fare come minimo 8 punti.
2 punti fuori e 6 in casa….
È un’impresa disperata..
Da mister dico no, ma da tifoso…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

🤣🤣🤣 ancora a sperare… Il Cosenza quest’anno retrocede è già tutto deciso nn illudetevi, la prossima vincerà poi le altre a seguire le perderà tutte , possibile che siete convinti!?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Secondo me Pescara, Perugia ed Entella rischiano seriamente di essere tirate sotto, e pure Cremonese e Venezia potrebbero addirittura non arrivare a 45 punti visto il calendario. Il Trapani vola e potrebbe farcela, lo Stabia è quasi in caduta libera e non vince nemmeno quando lo meriterebbe, come a Frosinone. Con questo voglio dire che a noi non tocca una passeggiata, ma se dovessimo (per impegno, fortuna, bravura o miracolo, fate voi) arrivare a 45 con quattro vittorie saremmo quasi sicuramente salvi addirittura senza playout. Playout i quali sono comunque ampiamente alla portata.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

❤️🐺💙

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

A missa e ditta simu in c

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Tre vittorie ed 1 pareggio,molto dura

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Siamo retrocessi da agosto del 2019.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Ringraziate il sig. Guarasxio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Siamo scesi, non ci sperate

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Forza Cosenza💪 ❤🐺💙….NON MOLLARE MAIIIIIIIIII 💓sempre con teeeeeeee

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Sono d’accordo, il nostro grande presidente ha programmato ci n successo la retrocessione……. grazie Guarascio!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Il Crotone darà la partita al Trapani, proprio come ha fatto il Benevento

LR
LR
2 mesi fa

Signori, bisogna vincere a Pordenone. Sennò fine dei giochi. Concordo :se la j stabia si affossa troppo (come auspicato ) e va sotto i4punti sarebbe poi un problema visto che non si giocherebbe il Play out.. Ma a parte gli inevitabili calcolini di fine stagione(e talvolta si rivelano un esercizio piuttosto inutile), domani servirà la vittoria x il morale innanzitutto. Per poi sprintare alla fine. Un classico.

Giuseppe D'amico
Giuseppe D'amico
2 mesi fa
Reply to  LR

speriamo… ma è impossibile.. non dico vincere a Pordenone.. ma vincerle tutte e sperare che nessuna che stanno sopra non vincono.. perche se vincono ( mancandone 3 partite alla fine) sarà solamente serie C..

Francesco Iacovino
Francesco Iacovino
2 mesi fa

Si gioca ogni tre gg, sono tutti stanchi, le motivazioni faranno la differenza unitamente ad una buona dose di carattere e serietà.
Noi dobbiamo cercare di agganciare lo spareggio, dista solo 4 punti. È difficile non impossibile.
Cerchiamo di arrivare a 2 punti dalla Iuve Stabia prima dell’ultima gara , non dobbiamo
Perdere contatto….
Dopo faremo tutti i processi che volete
Non occorre vincerle tutte, basta non far scappare i campani

Massimo
Massimo
2 mesi fa

Caro Francesco se la quint’ultima stacca la Juve Stabia di oltre 4 punti il regolamento stabilisce che il play out non si giochi.
L’unica speranza si salvarti è vincerle tutte, basta guardare i precedenti campionati a 20 squadre e le quote punti necessarie alla salvezza. Con 46 sei salvo. Al di sotto no.

Massimo
Massimo
2 mesi fa

A 45 potresti dover fare spareggio.
Una cosa è certa: a Pordenone devi vincere………altrimenti non ti rialzi più.

Tonino
Tonino
2 mesi fa

E il Trapani?

Giuseppe D'amico
Giuseppe D'amico
2 mesi fa
Reply to  Tonino

il Trapani vola ultime 4 partite (3 vittorie 1 pari)

Giuseppe D'amico
Giuseppe D'amico
2 mesi fa
Reply to  Tonino

J.Stabia ultime 4, 2 sconfitte,1 vittoria, 1 pari
Cosenza 2 sconfitte, 1 vittoria, 1 pari
Perugia, 1 pari, 3 sconfitte

Massimo Braccini
Massimo Braccini
2 mesi fa

Pisa e, già, salvo

Giuseppe
Giuseppe
2 mesi fa

Pordenone e’ difficile come La Spezia. Si deve fare una partita totalmente diversa per vincere lì. Se Occhiuzzi non fa pressing alto per 90 minuti contro queste squadre e con la difesa scarsa negli uno contro uno che abbiamo, appena di avvicinano all’ area di rigore vanno in goal. Tenere gli avversari lontano dalla porta per sperare.

Cosentino fuori sede
Cosentino fuori sede
2 mesi fa
Reply to  Giuseppe

leggere questi articoli fa molto pensare l Entella perde ad Empoli perché l Empoli ha la possibilità di entrare come ultima nei play off poi perde a Spezia perché…. poi perde a perché quindi per l articolista le ha già perse tutte e quattro perché per ogni partita ha un perché noi andiamo a Pordenone e vinciamo perché il Pordenone si deve risparmiare per il seguito del campionato quindi morale della favola noi le abbiamo già vinte tutte l Entella le perde ….perché ma gli altri non ci ha detto se scioperano o decidono di giocare a perdere morale della… Leggi il resto »

LR
LR
2 mesi fa
Reply to  Giuseppe

Concordo.Tenerli lontano e fare gioco. Serve la prestazione pazzesca da parte di tutti

Simone
Simone
2 mesi fa

Visto che ognuno dice la sua……
Voglio essere superottimista……
Playout Cosenza Pescara……
Così ci torna a trovare Palmiero……….

Massimo
Massimo
2 mesi fa

Sapete che sono mo,to critico con questa dissennata gestione.
Ma se la squadra vince tutte e 4 le partite è salva, purché le altre hanno scontri diretti.
Tutto ciò che dite è vero, ma ormai ci dobbiamo attaccare al miracolo.
Tutti a spingere la squadra verso la vittoria di Pordenone perché poi si potrebbe instaurare un circolo virtuoso a noi favorevole.
Altre squadre hanno calendari peggiori. Ma a Pordenone va vinta e non è impossibile.

giovanni
giovanni
2 mesi fa

Ma fati na tabella di quantu s’è intascatu u Guarasciu risparmiannu in culu a nua. Intru anche retrocede ci guadagna a pila. Nua na bella minkia

ginoX
ginoX
2 mesi fa

Dopo 15 anni di inferno la tifoseria, splendida, meritava non solo la serie B, ma finalmente la A. Gli autori di questa agonia sono inqualificabili. Danno enorme alla città e alla provincia.

Cosentino fuori sede
Cosentino fuori sede
2 mesi fa
Reply to  ginoX

ma di questo passo serviranno altri e tanti anni per riprenderci anche a Catanzaro l ho anno capito che per vincere serve programmare e parlano già di un DG importante senza programmazione e senza calciatori di proprietà non si va da nessuna parte

Saverio
Saverio
2 mesi fa

Sono d’accordo con il Sig. Tonino e una squadra la nostra di serie C.
Guarascio e Trinchetto andate pure .

Tonino
Tonino
2 mesi fa

Quante chiacchiere….l’entella ha 10 punti di vantaggio e mancano 4 partite. Affrontiamo Pordenone ed Empoli fuori…..ma perché non abbiamo il coraggio di dire che è finita? In questo sciagurato campionato abbiamo avuto la nostra occasione: la doppia partita in casa contro Trapani e Ascoli e l’abbiamo sciupata….ora è tardi.
Guarascio vattene!!

Carlo
Carlo
2 mesi fa
Reply to  Tonino

Amen

Giuseppe D'amico
Giuseppe D'amico
2 mesi fa
Reply to  Tonino

Sig. Tonino, sono d’accordo con lei, in questa tabella si evince il distacco che c’è tra noi e gli altri, ma non si dice che queste squadre devono sempre perdere e mai pareggiare… considerando che la nostra squadra deve sempre vincere… io penso che in queste ultime 4 partite, se i nostri ne perdono 1 o pareggiarne 2, sono già in serie C… purtroppo e mi dispiace dirlo, siamo già in serie C.

Tonino
Tonino
2 mesi fa

Esatto.

Piero
Piero
2 mesi fa

Anche per il signor D’Amico consiglio LEXOTAN gocce a manetta.

Giuseppe D'amico
Giuseppe D'amico
2 mesi fa
Reply to  Piero

Sig. Piero, ho preso LEXOTAN, e sa cosa mi ha fatto capire?. che ormai i giochi sono fatti… solo i ciechi non vedono…la prossima sconfitta oppure un pareggio, a qualche tifoso si apriranno gli occhi… queste squadre scendono:
Livorno, Cosenza, Juve Stabia, poi 1 tra Perugia, Pescara, Venezia… ( ho tolto il Trapani, perché è l’unica che gioca bene tra le 10 che lottano). Tenete a mente questa mia previsione…
a lei consiglio una settimana di relax a Diamante… con i napoletani.

Piero
Piero
2 mesi fa
Reply to  Tonino

Caro signor Tonino, mi creda, *LEXOTAN* a manetta e vedrà le cose dipinte di rosa! Spero che il “Guarascio vattene”, presupponga che lei, proprio lei voglia rilevare il Cosenza e se conferma gliene saremmo tutti GRATI.CONFERMA???

Tonino
Tonino
2 mesi fa
Reply to  Piero

Si confermo. Adesso spero sia più tranquillo….
Lei potrà sempre seguire guarascio a Lamezia, o a Falerna nei derby col sant’eufemia. Ci tenga aggiornati!!! Ci teniamo.

Advertisement

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "GUARASCIO VATTENE DA COSENZA SUBITO"

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Lo ricordo perfettamente quando lo stadio del Cosenza era in via Roma. È qualche anno più piccolo di me e ricordo il suo destro con dei tiri..."

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Stiamo parlando di uno dei migliori allenatori che abbia avuto il Cosenza insieme a Bruno Giorgi. Ho avuto il piacere di conoscerlo bene e..."

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Lo scoprimmo in coppa Italia Maggiore quando inchiodò il Foggia sullo 0 a 0 nella gara d'andata al San Vito ( di allora)"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti