Resta in contatto

Approfondimenti

Avversari Cosenza, aria pesante in casa Cremonese: squadra in ritiro

Dopo la sconfitta di La Spezia la società ha optato per questa decisione. E torna in discussione la panchina di Rastelli: sarà decisiva la sfida con il Trapani

Una stagione nata con l’ambizione di lottare per la Serie A e invece, dopo 23 partite di campionato, ti ritrovi al quart’ultimo posto. La sconfitta di martedì sera con lo Spezia, recupero della 17ª giornata, la quarta nelle ultime 7 partite nel corso delle quali ha raccolto soltanto 3 punti, apre ufficilamente la crisi in casa della Cremonese. E la società ha optato per il ritiro fino alla partita con il Trapani.

Il distacco di 6 punti dalla zona salvezza preoccupa. Così come i numeri di questa stagione: peggiore attacco del campionato con 19 gol segnati e tra le peggiori difese (9 reti subite nelle ultime 4 partite). Chiaramante la gara di domenica con il Trapani, valevole per la 24ª giornata, quinta del  girone di ritorno, diventa fondamentale per il futuro della Cremonese. E anche dell’allenatore Massimo Rastelli, tornato in discussione dopo essere stato richiamato al posto di Marco Baroni. Si annuncia una pesante contestazione.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Paolo
Paolo
5 mesi fa

Bisogna vedere dove sei quando vai a CREMONA .

giuseppe
giuseppe
5 mesi fa

Perchè da NOI l’aria è leggera?Oltretutto ciami ia a fa visita

Advertisement

La Top 11 rossoblu di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "E non dimentichiamoci anche di Massimiliano CATENA."

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Ero piccola quando era in auge, sentivo i commenti degli adulti che a proposito del suo tiro micidiale dicevano "Rizzo ha ruttu a Rizza"perché fu..."

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Stiamo parlando di uno dei migliori allenatori che abbia avuto il Cosenza insieme a Bruno Giorgi. Ho avuto il piacere di conoscerlo bene e..."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "È vero, senza quel gol sarebbero cambiate tante cose"

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Lo scoprimmo in coppa Italia Maggiore quando inchiodò il Foggia sullo 0 a 0 nella gara d'andata al San Vito ( di allora)"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti