Resta in contatto

News

Cosenza, la telefonata a Bucchi: ecco cosa è successo

La frenesia di queste ultime ore, in attesa della riammissione in Serie B, ha tirato un brutto scherzo al club rossoblù

Intanto il direttore sportivo. Di conseguenza l’allenatore. Al 20 di luglio il Cosenza è ancora fermo la palo, evidentemente in attesa di conoscere l’esito finale sulla riammissione in Serie B. Ci sarà da aspettare fino a lunedì prossimo, 26 luglio quando il Collegio di garanzia del Coni dovrebbe esprimersi sul ricorso presentato dal Chievo. Nel frattempo Guarascio è vicinissimo all’accordo con Roberto Goretti come direttore sportivo.

La frenesia, probabilmente dovuta a questa snervante attesa, ha portato il club rossoblù a una piccola gaffe. Infatti oltre al direttore sportivo, il presidente Guarascio tramite suoi uomini di fiducia ha fatto sondare il terreno anche sull’allenatore, nonostante il patron resti convinto di dare un’altra chance a Occhiuzzi. Una delle tante telefonate è arrivata sul cellulare di Cristian Bucchi, il quale ha ringraziato ma all’emissario del presidente rossoblù ha detto che aveva già firmato con la Triestina

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Antonio
Antonio
8 giorni fa

Ha firmato con la Triestina ha detto

Stefano
Stefano
7 giorni fa
Reply to  Antonio

Peccato Bucchi a Cosenza avrebbe fatto bene

TORRE ALTA PRESENTE
TORRE ALTA PRESENTE
8 giorni fa
Reply to  Antonio

Che sarebbe stato, ancora una volta, Occhiuzzi l’allenatore non ho mai avuto dubbi. Ma sti pigliate pee’ u culu li poteva anche evitare. Conoscendo il soggetto figurarsi se avrebbe pagato un anno a vuoto lo stesso Occhiuzzi, tanto vale tenerselo… ha detto il grande Presidente!!!!!! Dicialu subito un simu muntanari!!!

Lucio
Lucio
8 giorni fa

Presidente prendi Bucchi fai una buona offerta che viene

Matteo
Matteo
8 giorni fa

Ci vuole Bucchi presidente

Advertisement

La Top 11 rossoblu di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "È anche vero che il Cosenza come squadra le vette più alte le ha toccate decisamente dopo la promozione dell'88. Peraltro la B che fece nel..."

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Ci stavo pure io a Casarano e non solo......."

18 novembre, trenta anni fa la morte di Denis Bergamini: i vostri messaggi per lui

Ultimo commento: "C'è poco da dire. Era fidanzato con una ragazza che nel frattempo strizzava l'occhio ad un maresciallo dei carabinieri. Un giorno Denis muore in..."

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Lo ricordo bene! Giocatore di talento, con un tiro potente e preciso verso la porta. In nazionale, non è stato ben valutato."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "Baclet,col Cosenza sei stato mitico.Ti sei sempre impegnato al massimo e hai contribuito alla promozione del Cosenza in serie B .Ti auguro tanta..."
Advertisement

Altro da News