Resta in contatto

Approfondimenti

Il Cosenza punta sulla continuità: Braglia ha individuato le certezze

Anche a Trapani avanti con il 4-3-3: per la quinta volta consecutiva, squadra in campo con lo stesso modulo. E si va verso la conferma dello stesso undici che ha battuto la Cremonese. Apprensione per la caviglia di Monaco: oggi consulto decisivo.

Piero Braglia ha dovuto attendere un bel po’ prima di avere tra le mani le certezze che gli consentissero di dare una identità al Cosenza. Intanto il modulo: anche a Trapani si giocherà con il 4-3-3. Per la quinta volta di fila, mai successo prima, l’allenatore dei Lupi darà fiducia allo stesso schieramento tattico. E questa volta molto probabilmente allo stesso undici, quello che ha battuto la Cremonese lunedì sera al Marulla. Pure in questo caso, sarebbe una novità assoluta nel corso di questo campionato.

Intanto nel pomeriggio (appuntamento alle ore 15 al Ciccio Delmorgine) si torna in campo per un’altra seduta di allenamento. Da valutare soprattutto le condizioni della caviglia di Salvatore Monaco, 27 anni compiuti lo scorso 15 agosto, uscita malconcia dalla sfida di lunedì sera a seguito di uno scontro di gioco con Valzania nel finale di partita. Mercoledì era ancora gonfia e faceva male ma il consulto medico di oggi potrebbe essere decisivo, anche se il difensore centrale farà di tutto per partire con la squadra. Ancora out Schiavi, assieme a Lazaar e Kone.

9 Commenti

9
Lascia un commento

avatar
8 Comment threads
1 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
2 Comment authors
LucaFranco d'andrea ex resp.le settore giovanile cosen Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Franco d'andrea ex resp.le settore giovanile cosen
Ospite
Franco d'andrea ex resp.le settore giovanile cosen

Probabilmente il mister è uscito dal periodo di confusione e ha capito il modulo giusto e che cambiare spesso non portava a nulla. Speriamo che non ricambi idea.

Luca
Ospite
Luca

Francù unne confusione si chiama sentimento!E cumu nu patre ppi si jocaturi, li vorrebe far giocare tutti e si è reso conto che avvolte i padri devono fare delle scelte anche amare per il bene della famiglia!!! Credo che Pieruzzu è nnu grande allenatore e un ci va in confusione statti tranquillo… Ciqo e Forza Lupi!!

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Mister… Squadra che vince non si cambia JAMULI TRAPANAMU❤️💙

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Forza Lupi sempre ❤💙🐺

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Schiavi era convocato per la cremonese ma alla fine non è andato in panchina…mah. Qualcuno lo ha mai visto?

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Schiavi non ha mai visto il campo. Sempre infortunato.
Ottimo acquisto….

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Mi sapete dare notizie di Schiavi

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

2 fisso

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Ma si può essere più sfigati di così??? Entra a 5 minuti dalla fine e prende una botta! Incredibile!!!!!

Advertisement

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "È stato un bravissimo portiere e una persona leale. Non dimentichiamoci che grazie a lui che siamo andati in ' B '. Non capisco come mai il cosenza..."

Vincenzo Riccio, una settimana fantastica

Ultimo commento: "È stato uno dei tanti idoli del passato che vorrei che tornassero tutti insieme per fare grande questo cosenza"

Maurizio Lucchetti, il “Lucky gol” del Cosenza

Ultimo commento: "Condivido Grande uomo"

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Giocatore di sostanza con un tiro micidiale. Gran bel giocatore. È esploso con il Cagliari e si è confermato nella Fiorentina scudettata del 68/69"

Pasquale Apa, la freccia di Rocca di Neto

Ultimo commento: "Tifo Cosenza parliamo anche di Voncenzo Cosa"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti