Resta in contatto

News

Avversari Cosenza, Vigorito svela: “Volevo portare Ibrahimovic al Benevento”

Il presidente dei sanniti voleva regalare ai tifosi il fuoriclasse svedese: “Ne ho parlato con Inzaghi ma per lui non era il caso”.

Il Cosenza si sarebbe potuto trovare contro uno dei più forti attaccanti ancora in attività. Parliamo di Zlatan Ibrahimovic, il campione svedese che comunque, come svelato dallo stesso in un’intervista a GQ, a breve dovrebbe tornare in Italia, al Milan o forse al Bologna. Ma c’è stata la seppur remota possibilità di vederlo giocare in Serie B, e più precisamente con la maglia del Benevento.

Oreste Vigorito, presidente del club sannita, come riportato da ottopagine.it, ha infatti svelato: “C’è da dire che in serie A abbiamo portato a Benevento calciatori dalla caratura internazionale, come i vari Sagna, Guillherme, Diabaté e altri. E’ chiaro che Ibrahimovic sarebbe stato un colpo da centodieci e non da novanta. Ci ho pensato seriamente, ne ho parlato con Inzaghi che però mi ha fatto capire che non era il caso. Un po’ per la difficoltà nel portare un campione del genere in serie B e anche perché questo campionato va fatto con i calciatori che abbiamo. E’ vero che si tratta di un fuoriclasse, ma è pur sempre un atleta che gioca a pallone. Inzaghi mi ha spiegato che si sente ancora tra i migliori al mondo e con questa premessa sarebbe venuto a Benevento”. 

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement

Maurizio Lucchetti, il “Lucky gol” del Cosenza

Ultimo commento: "Il citato gol contro il Teramo è un colpo che Lucky aveva provato, con meno fortuna personale ma in ogni caso decisivo, in Casertana - Cosenza 1-1...."

18 novembre, trenta anni fa la morte di Denis Bergamini: i vostri messaggi per lui

Ultimo commento: "C'è poco da commentare. È stato un peccato la perdita di un fortissimo calciatore e un bravissimo ragazzo. Resterà per sempre nei cuori dei..."

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Io.lo conosciuto in una partita a cetraro in notturna, in grande ,mi fece fare pure gol ,allora dir.il signor Trotta che mi voleva portare a Cosenza ..."

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "È stato un bravissimo portiere e una persona leale. Non dimentichiamoci che grazie a lui che siamo andati in ' B '. Non capisco come mai il cosenza..."

Vincenzo Riccio, una settimana fantastica

Ultimo commento: "È stato uno dei tanti idoli del passato che vorrei che tornassero tutti insieme per fare grande questo cosenza"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News