Resta in contatto

News

Venturato: “Vincere a Cosenza non è mai facile, siamo soddisfatti”

Il tecnico del Cittadella commenta il successo del “Marulla”: “Abbiamo fatto una buona gara contro una squadra ostica”.

Roberto Venturato, tecnico del Cittadella, intervenuto in sala stampa ha così commentato il successo per 1-2 di Cosenza: “Per noi sono tutte gare determinanti se vogliamo rimanere tra le prime. La cattiveria, la determinazione, la capacità di rimanere ordinati ma di aggredire, è nella nostra identità. Penso l’abbiamo fatto bene. Nel primo tempo c’è stata l’occasione di Carretta su una ripartenza, una cosa non positiva. Nel complesso però abbiamo fatto una buona gara contro una squadra difficile da affrontare. Non è semplice trovarsi di fronte un avversario che ha la necessità di far punti”.

“Noi dovevamo vincere e ci siamo riusciti, dobbiamo essere soddisfatti – ha proseguito Venturato -. Vincere non è mai facile, se abbiamo dato l’impressione di averlo fatto in scioltezza vuol dire che qualche merito ce l’abbiamo pure noi. Significa che siamo cresciuti rispetto alla gara di andata, fu una batosta meritata quella. Nei 90 minuti credo abbiamo cercato di fare la nostra gara, mantenere la nostra identità, tenendo anche conto che avevamo giocato due giorni fa. Non potevamo essere al 100%. C’è però stato il gruppo, la voglia, la squadra si è espressa secondo le sue capacità, vincere a Cosenza non è mai facile”. 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "GUARASCIO VATTENE DA COSENZA SUBITO"

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Lo ricordo perfettamente quando lo stadio del Cosenza era in via Roma. È qualche anno più piccolo di me e ricordo il suo destro con dei tiri..."

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Stiamo parlando di uno dei migliori allenatori che abbia avuto il Cosenza insieme a Bruno Giorgi. Ho avuto il piacere di conoscerlo bene e..."

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Lo scoprimmo in coppa Italia Maggiore quando inchiodò il Foggia sullo 0 a 0 nella gara d'andata al San Vito ( di allora)"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News