Resta in contatto

Approfondimenti

Cosenza-Perugia, il mattatore Baez a DAZN: “Non dobbiamo smettere di crederci!”

L’uruguaiano protagonista del match con le sue giocate e, soprattutto, con lo splendido gol del raddoppio nel secondo tempo.

Jaime Baez può sorridere al termine del match vinto dal Cosenza per 2-1 sul Perugia. L’uruguaiano infatti è stato protagonista di una grande gara, culminata con lo splendido gol del raddoppio al termine di contropiede di settanta metri. “Il gol è stato una palla recuperata da Legittimo che me l’ha data, ho approfittato dello spazio, mi sono trovato davanti al portiere, ho aperto il piede è entrata”. Così Baez ha raccontato la rete ai microfoni di DAZN.

“Io ho sempre creduto nella squadra e nello staff, abbiamo sempre dato tutto – ha proseguito l’attaccante rossoblu – alle volte non siamo riusciti a portare i punti a casa ma ci crediamo e ci proveremo fino alla fine. Questa è la cosa più importante. Quella con lo Spezia è stata una partita sfortunata con una approccio non giusto. Ci siamo ripresi contro una grande squadra, ora dobbiamo pensare alla prossima. Quale partita guarderemo? Tutte ma noi dobbiamo pensare a fare il nostro, se poi gli altri ci daranno una mano tanto meglio. Sappiamo quali possibilità abbiamo, non dipende solo da noi ma dobbiamo concentrarci, fare il nostro e aspettare gli altri. I gol? A volte partivo lontano dalla porta, provavo a dare una mano alla squadra, ora loro stanno dando una mano a me, riesco ad arrivare di più in porta e sta andando bene. Il mio ruolo è dare una mano alla squadra, come posizione adesso mi trovo sicuramente molto meglio, gioco più vicino alla porta e ho più possibilità di segnare. I tifosi sicuramente si aspettavano altro da questa stagione, a loro chiedo di continuare a crederci, noi faremo lo stesso fino alla fine. Spero di regalare loro una gioia con la salvezza”. 

9 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
9 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
20 giorni fa

❤🐺💙💓🔝🔝

Commento da Facebook
Commento da Facebook
20 giorni fa

Forza siamo con voi🥰

Commento da Facebook
Commento da Facebook
20 giorni fa

Forza lupiiiii ❤💙

Commento da Facebook
Commento da Facebook
20 giorni fa

Vi siete svegliati??? Adesso che farete dormirete alla prossima????

Commento da Facebook
Commento da Facebook
20 giorni fa

DoBBiamo crederci.. Vincere!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
20 giorni fa

Evitassero di fare proclami.Concentrazione e grinta.E poi vincere.Basta parole

Commento da Facebook
Commento da Facebook
20 giorni fa

Grandiiiiiiii! Salvateci la B vi prego!!!!!♥️

Commento da Facebook
Commento da Facebook
20 giorni fa

♥️💙

Giuseppe
Giuseppe
20 giorni fa

E che devo dire?Sù mmùalli uncivale unu…squadra di cani

Advertisement

La Top 11 rossoblu di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "E non dimentichiamoci anche di Massimiliano CATENA."

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Ero piccola quando era in auge, sentivo i commenti degli adulti che a proposito del suo tiro micidiale dicevano "Rizzo ha ruttu a Rizza"perché fu..."

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Stiamo parlando di uno dei migliori allenatori che abbia avuto il Cosenza insieme a Bruno Giorgi. Ho avuto il piacere di conoscerlo bene e..."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "È vero, senza quel gol sarebbero cambiate tante cose"

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Lo scoprimmo in coppa Italia Maggiore quando inchiodò il Foggia sullo 0 a 0 nella gara d'andata al San Vito ( di allora)"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti