Resta in contatto

News

Cosenza, a breve l’esonero di Roberto Occhiuzzi e Ivan Moschella

Il club comunicherà al tecnico e al suo vice che non siederanno sulla panchina rossoblu nella prossima stagione

Roberto Occhiuzzi e Ivan Moschella non guideranno il Cosenza nella prossima stagione. Il club, come appreso dalla nostra redazione, comunicherà nelle prossime ore all’allenatore di Cetraro e al suo vice l’esonero. Un passaggio previsto ma da compiere in vista del prossimo torneo. Occhiuzzi ha un contratto che lo lega alla società rossoblu fino a giugno 2023, scadenza al 2022 per Moschella.

Ex calciatore rossoblu, poi nello staff tecnico del Cosenza dal 2014, prima come tecnico dell’Under 17, poi come vice di De Angelis, Braglia e Pillon, Roberto Occhiuzzi ha preso in mano la prima squadra nel 2020, post lockdown. Autore di una salvezza storica, con il ruolino di marcia migliore d’Europa nei campionati professionistici – 7 vittorie, un pareggio, due sconfitte – Occhiuzzi è stato riconfermato nella scorsa stagione. Torneo però amaro e conclusosi con la retrocessione in C dei Lupi.

20 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
20 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Antonio B
Antonio B
6 giorni fa

Sicuramente la colpa principale non è di Roberto Occhiuzzi per la retrocessione.

Rob
Rob
6 giorni fa

Peccato fino alla sconfitta di Brescia al ritorno per 2 0. Era stato un ottimo Cosenza con tutti i limiti strutturali
Ma fino ad allora il Cosenza aveva giocato alla pari con tutte le squadre , da quella sconfitta non ho capito che cosa è successo , da allora un disastro su tutta la linea , colpe di Occhiuzzi in parte ma credo che i giocatori abbiano mollato e non ho capito il perché

U lupu a rroma
U lupu a rroma
6 giorni fa
Reply to  Rob

È stato voluto: per retrocedere ed essere ammesso e risparmià! Ancora! Tutto accordato e intrallazzatu ccù ra politica. U Chìavu si nni va’ ccu ra musica i Bbethoven! Però nua pagamu u pegnu
Stamu jettannu u sangue!

Tonyakka
Tonyakka
6 giorni fa
Reply to  Rob

Non sono un allenatore,ho giocato in Eccellenza,un pochino ne capisco ( credo ) . Non si può improvvisare dalla mattina alla sera allenatore di serie B,dico serie B. Purtroppo alcuni giocatori erano veramente scarsi ,e lui insisteva a farli giocare ( per mio avviso neanche in serie C possono giocare ) .Se ricordo bene le ultime 5 partite il Cosenza ha tirato in porta solo 3/4 volte .Una cosa vergognosa.

Tonyakka
Tonyakka
6 giorni fa

Ho dimenticato Anthoulaz.E stato riscattato dalla sua squadra di appartenenza e ora lo vogliono le più blasonate squadre Greche .Caro Roberto,allenatore si nasce non si improvvisa .

Tonyakka
Tonyakka
6 giorni fa

Ha fatto giocare Idda ( andrà in C) ha fatto giocare Ingrosso ( andrà in C) ha fatto giocare Corsi( non sa neanche cosa significa giocare in B) ha fatto giocare Kone ( al massimo può giocare in C) Non ha fatto giocare Bouah ( è stato convocato in nazionale under 23 se ricordo bene ) .Mi fermo per non scrivere altro .

Andrea
Andrea
6 giorni fa

vedeva margini di miglioramento e la squadra in crescita ad ogni post partita .., si … ma nel perdere.

Massimo
Massimo
6 giorni fa

Credo che l’ultimo Cosenza sia il peggiore della storia. Nei numeri, nella sostanza. Nei dirigenti. L’allenatore inadeguato. Per me si è pure bruciato la carriera, perché ad un certo punto sarebbe stato più dignitoso dimettersi.

Giuseppe
Giuseppe
6 giorni fa

Il Mister Occhiuzzi è l’unico che paga per la gestione da folle del nostro Presidente .
Purtroppo Voi tifosi dimenticate presto il 31 luglio del 2020 osannato da tutti .
Anche Lui avrà fatto errori ……..

Trinketto
Trinketto
6 giorni fa

Il miglior Ds della serie b di tutti i tempi lo porterà con sé al liverpool

U lupu a rroma
U lupu a rroma
6 giorni fa
Reply to  Trinketto

Sopratutto il peggior DS!

Special One
Special One
6 giorni fa

Un ignorante di dimensioni bibliche…

Massimiliano
Massimiliano
6 giorni fa

Uno degli allenatori più scarso,presuntuoso e ignorante visti a Cosenza. Ora voglio vedere il talento chi se lo accaparrerá per prima. Quindi nonostante tutta la sofferenza che anche tu hai contribuito a donarci per un anno intero ti auguro comunque buona fortuna.

Franco d'andrea ex resp.le settore giovanile cosen
Franco d'andrea ex resp.le settore giovanile cosen
6 giorni fa
Reply to  Massimiliano

Hai perfettamente ragione. Personalmente ho più volte scritto appunto su “”TIFOCOSENZA”” che non era un allenatore da serie B e neanche capace ad allenare una di terza categoria. I risultati mi hanno dato ragione. La promozione in B è stata una combinazione fortunata e PRINCIPALMENTE perché avevamo più di un calciatore di categoria SUPERIORE.

PinGrand
PinGrand
6 giorni fa

✌✌✌

Enrico
Enrico
6 giorni fa

Come fa un “ collega “ ad esprimersi così …. Per questo sei anche tu ex resp settore giovanile …. E mi Sa che ci rimani per tanto tempo ….

Pino Pino
6 giorni fa

Mamma mia abbiamo preso paccari in continuazione…29 reti segnate in 38 incontri… Speriamo nella riamissione in B ma il campo ha parlato chiaro..

Gildo
Gildo
6 giorni fa

Ci hai fatto penare con le tue monotonie
Mai più un annata cosi…..

Luca 2
Luca 2
6 giorni fa

I conti si fanno alla fine!..retrocessione,squadra senza anima,calciatori liberi allo sbaraglio e lui la presunzione di ribadire il buon gioco.
Caro mister,oltre alla grammatica devi avere la pratica e soprattutto per le tue future esperienze cerca di essere più mental coach e non farti soggiogare dai calciatori.
In bocca al lupo per il futuro e grazie cmq per le cose belle che hai regalato sia da calciatore che da allenatore.

Lupo78
Lupo78
6 giorni fa

Ciao cia’

Advertisement

La Top 11 rossoblu di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "È anche vero che il Cosenza come squadra le vette più alte le ha toccate decisamente dopo la promozione dell'88. Peraltro la B che fece nel..."

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Ci stavo pure io a Casarano e non solo......."

18 novembre, trenta anni fa la morte di Denis Bergamini: i vostri messaggi per lui

Ultimo commento: "C'è poco da dire. Era fidanzato con una ragazza che nel frattempo strizzava l'occhio ad un maresciallo dei carabinieri. Un giorno Denis muore in..."

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Lo ricordo bene! Giocatore di talento, con un tiro potente e preciso verso la porta. In nazionale, non è stato ben valutato."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "Baclet,col Cosenza sei stato mitico.Ti sei sempre impegnato al massimo e hai contribuito alla promozione del Cosenza in serie B .Ti auguro tanta..."
Advertisement

Altro da News