Resta in contatto

Approfondimenti

Cosenza, a Gravina potrebbe bastare soltanto il Coni

Il presidente aspetta le motivazioni del Collegio di garanzia prima di decidere. Ecco perché rinuncerebbe ad attendere il Tar

Cosenza con il fiato sospeso ancora per qualche giorno. Toccherà a Gabriele Gravina ogni decisione, considerato che il presidente della Figc ha avuto il pieno mandato da parte del Consiglio federale di martedì. La vicenda Chievo continua a protrarsi con eventi che nella storia del calcio italiano non hanno precedenti. “Giusto aspettare per non avere dubbi”, ha sottolineato il numero uno della Federazione.

Gravina attende le motivazioni del Coni che potrebbero arrivare anche nei prossimi giorni, nel fine settimana si spera. Di certo entro lunedì 2 agosto. E se le motivazioni “saranno solide”, scrive La Gazzetta dello Sport, lo stesso presidente della Figc “potrebbe non aspettare il Tar e decidere con le componenti chi escludere e chi ripescare. Dopotutto sia la Covisoc che il Coni, sulla vicenda Chievo, hanno dato ragione alle norme Figc.

55 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
55 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
eugenio
eugenio
1 mese fa

…. invece lui cosa fa dopo tre gradi di giudizio : u luardu !!!!!

Massimo
Massimo
1 mese fa

Ciò che sta facendo questo signore è scandaloso, ai limiti del penale

Rossoblu75
Rossoblu75
1 mese fa

Caprari
Caprari ma mi sentite?
Io capisco a Gravina
Visto che il Caccanzaro non riesce a salire in B
Su trent’anni che ci provano
Poveri caprari
Che ha deciso il buon Gravina
Facciamo la C Elite
Così il Caccanzaro si può cimentare con le squadre di B
Mo iati pasciate i piecure sul cozzo ventoso

Nicola falla
Nicola falla
1 mese fa

Gravina vattene

piero
piero
1 mese fa

TAR del Lazio : toc toc toc……..avanti, chi è? Sono l’avvocato Mattarella !!!!!!!!

U lupu a rroma
U lupu a rroma
1 mese fa
Reply to  piero

E sti kazzi🤣🤣🤣🤣🤣

Giuseppe
Giuseppe
1 mese fa

Questa volta Guarascio non ha colpa
forza lupi è Bbbbbbbbb B

Paolo
Paolo
1 mese fa
Reply to  Giuseppe

Guarascio avrebbe dovuto allestire una squadra più competitiva, non ridursi alle carte bollate d’agosto per salvare la B a tavolino

U lupu a rroma
U lupu a rroma
1 mese fa
Reply to  Giuseppe

Se ne deve andare cmq, a prescindere, ciotarì!

lupomurgiano
lupomurgiano
1 mese fa

Ma, scusate, in tutto questo casino il ricorso al Tar del Chievo dove sta????? Risulta a qualcuno che sia stato inoltrato??? Io non ho trovato da nessuna parte che sia stato ancora fatto. Più passa il tempo e meno capisco sta storia…….

andrea
andrea
1 mese fa
Reply to  lupomurgiano

Per fare ricorso al Tar aspettano le motivazioni
Senza quelle non riesci a fare un buon ricorso.
A questo punto mi sorge un dubbio: non è che la mancata pubblicazione delle motivazioni serva ad ostacolare l’iter del chievo ???
Campedelli ha deciso di far guerra al sistema chiedendo i fascicoli di tutte le società ?
E’ impazzito?? Vuole spaventare il palazzo??? Lui piccino piccino crede di intimorire Figc ???
Cose mai viste. Pensassae ai disastri che ha combinato. Pare aver perso il lume della ragione. Questo è impazzito.

Markos
Markos
1 mese fa
Reply to  lupomurgiano

si che è stato inoltrato, lo stesso giorno dopo l’esclusione

Lupo78
Lupo78
1 mese fa
Reply to  Markos

Hanno detto che avevano l’intenzione di presentarlo, il giorno stesso…. Ancora non è stato presentato…. Informati

Cheface
Cheface
1 mese fa

Gravina aspetta fino a fine agosto detto all’intervista.. Vi state facendo le regole da soli.

Maccarrone salvatore
Maccarrone salvatore
1 mese fa
Reply to  Cheface

Ogni anno la stessa storia,forza catania

red blue
red blue
1 mese fa
Reply to  Cheface

compà u due agustu vate jetta du stupinu o in alternativa du morandi i CACCANZARU

Malavitusu
Malavitusu
1 mese fa
Reply to  red blue

Bravi Red Blue cussi’ vi viagliu! Stamani si Caccanzarisi i ca’

Nisus
Nisus
1 mese fa

Qualunque siano le motivazioni del Coni, la decisione va eseguita da parte della federazione. Non ha alcun potere per eludere il giudicato. Che poi il giudizio demolitorio del TAR possa ribaltare la decisione del collegio di garanzia è un altro discorso. E comunque, proprio perché trattasi di un giudizio di legittimità, è evidente l’abuso del diritto perpetrato sinora dal Chievo sia sotto il profilo delle Noif sia sotto il profilo tributario. A mio modesto parere, anche a voler depositare un ricorso urgente con richiesta di provvedimento cautelare presidenziale, mancherebbe il fumus per l’emissione di un provvedimento di attribuzione di licenza… Leggi il resto »

Luiz
Luiz
1 mese fa
Reply to  Nisus

ma ti chiedo: in questo momento niente si può fare per le ragioni del Cosenza? stiamo ricevendo a mio parere un danno sia economico che sportivo, con una disparità di condizione tecnico-atletica dovuta a questa empasse

Nisus
Nisus
1 mese fa
Reply to  Luiz

Sul piano giuridico, in questo momento, c’è poco da fare. Purtroppo occorre attendere le mosse del presidente Gravina il quale si è dato un limite temporale. Sul piano sportivo, è evidente che la squadra debba essere allestita al più presto tenendo in considerazione il limbo nel quale ci si trova

Lupo78
Lupo78
1 mese fa

Il tempo che usciranno le motivazioni, e la Figc ratifica i ripescaggi e l’ammissione del Cosenza…. Non ci sono i tempi necessari per ricorsi al Tar, e Gravina lo sa benissimo…. E il Chievo non ha neanche presentato ricorso, perché aspetta le motivazioni….Le decisioni usciranno entro venerdì a quanto si dice , quindi un po di pazienza è il Cosenza è in B.. Per buona pace del Chievo….. D’altronde dopo tre gradi di giudizio negativi dove devono andare!!!!

Cheface
Cheface
1 mese fa
Reply to  Lupo78

Gravina aspetta fino a fine agosto detto all’intervista.. Vi state facendo le regole da soli.

Lupo78
Lupo78
1 mese fa
Reply to  Cheface

Intanto bevi e bene🍺🍺🍺🍺poi ha detto che se non si riunisce subito, e se la decisione il tar la prende a fine agosto, ha detto che non aspetta, e comunque a prescindere da tutto, gli bastano anche le motivazioni del coni che arriveranno in settimana…. Entro sabato al massimo lunedì il Cosenza è in B.. E adesso continua a bere 🍺🍺🍺🍺🍺

Tonino
Tonino
1 mese fa

Non molla. Il Chievo non fa passi indietro e nonostante la nuova bocciatura per l’ammissione alla Serie B da parte del Collegio di Garanzia del Coni tira dritto, anzi rilancia. Ci sarà il ricorso al Tar del Lazio, e lì sono riposte le speranze dopo che la Figc ha momentaneamente sospeso la formulazione dei calendari. Calendari che vedranno la luce solo i primi giorni di Agosto, e cioè appunto, quando arriverà il verdetto del Tar sul Chievo. Ma non solo. La società di Luca Campedelli che vanta legali e consulenti di primissima fascia tra cui il figlio del presidente della… Leggi il resto »

Ciccio
Ciccio
1 mese fa
Reply to  Tonino

Non vuol dire nulla questo davanti all’ evidenza dei fatti….

andrea
andrea
1 mese fa

il chievo farà ricorso al Tar dopo che avrà letto le motivazioni. Quindi non prima del 2 o 3 agosto. Possibilità : 1) Il tar 99% non può sovvertire la decisione. Non ci sono elementi giuridici seri. La legge sportiva , fatta per dare regole di fair play finanziario, non può essere aggirata. 2) 1% riammette il chievo. Ma questa decisione non la può prendere in 2 giorni. Dovrebbe pretendere di valutare anche la situazione finanziaria reale (è drammatica, c’è pure in corso un sequestro del Tribunale di Forlì per 4 mln). Quindi arriva a fine mese. Nel frattempo Cosenza… Leggi il resto »

Tonino
Tonino
1 mese fa
Reply to  andrea

Legge statale Vs fair play finanziario(che non è come lo interpreti tu..) al TAR che è un organismo dove conta l’amministrativo e il tributario fai un poco tu.. Pandemia, legge, gerarchia fonti ecc ecc

Giorgio
Giorgio
1 mese fa
Reply to  andrea

Veramente al TAR ha buone possibilità il Chievo (ha i migliori tributaristi) e ci sono diversi casi andati a buon fine, come la paganese quando al TAR ricorse per la stessa cosa fiscale del Chievo. Poi convinto tu..

cicciuzzu
cicciuzzu
1 mese fa

Chissi su diavuli …ni tenanu corna

andiamoinB
andiamoinB
1 mese fa

cmq tuttu stu burdellu perchè non si riesce a fare regolamenti chiari e prevedere delle tempistiche adeguate.

Per iscrivere un bambino a scuola i devi organizzare a febbraio, ci vuole tanto nel chiedere determinati e chiari “documenti” e prove di pagamenti a garanzia dell’iscrizione al prossimo anno già verso aprile e maggio… perché ridursi sempre a dover decidere in due/tre settimane?

davvero si sta ipotizzando di far partecipare ad un campionato professionistico una squadra (il Chievo) destinata a fallire? vogliono fare come fatto con la sambenedettese lo scorsa anno?

Antonio B
Antonio B
1 mese fa

Gravina quando deciderai chi giocherà in B il giorno prima della partita, fatti vergogna e prenditi le tue responsabilità e non cedere ai poteri forti del (ricco) nord

Roberto
Roberto
1 mese fa

Non ammettere il Cosenza non è un favore al CHIEVO , POSSONO FARE ricorso INDIPENDENTEMENTE SE C’è o meno il COSENZA IL TORTO È SOLO A NOI E LO FANNO CON DISINVOLTURA , SENZA RISPETTARE UNA REGOLA OVVIA ! C’è qualcosa che non mi quadra ….

piero
piero
1 mese fa
Reply to  Roberto

certo che non quadra……..la presenza dell’avvocato MATTARELLA !!

cicciuzzu
cicciuzzu
1 mese fa
Reply to  Roberto

Esatto

Roberto
Roberto
1 mese fa
Reply to  Roberto

Esatto ! Il TAR potrebbe prevedere un risarcimento per il Chievo , è questo che temono ! Difatti hanno dato tutta la responsabilità a GRAVINA !

Giuliano
Giuliano
1 mese fa

Per i catanzaresi che si collegano al sito: interessatevi piuttosto a circoscrivere il ponte Bisantis da ambedue i lati (Cosenza e Crotone) x evitare decisioni di paracadutismo… estremo.🙏un c’è nenti!

Gianlucs
Gianlucs
1 mese fa

Secondo me le stanno tentando tutte per salvare il chievo…..stanno cercando un appiglio che fino ad ora non hanno trovato…altrimenti non si spiega

Piero C
Piero C
1 mese fa

La solita storia estiva italica patetica. Buona Leffe 🍺 a tutti

Fabio
Fabio
1 mese fa

Secondo me aspetta la decisione del TAR. Non vuole rischiare di avere una B a 21

Giorgio
Giorgio
1 mese fa
Reply to  Fabio

La b tra due anni sarà a 18..quindi..

Osco
Osco
1 mese fa
Reply to  Fabio

La B a 21 sarebbe stata la soluzione migliore e il sovranumero sarebbe stato deciso dal Tar e non da loro
Era così semplice, mah

Fabio
Fabio
1 mese fa
Reply to  Osco

Per noi è sicuro che sarebbe stata la cosa migliore. Per la FIGC significa rifare calendari eccc…

andiamoinB
andiamoinB
1 mese fa
Reply to  Osco

la B a 21 sarebbe comunque per pochi mesi, massimo ad ottobre il Chievo fallirà!

U lupu a rroma
U lupu a rroma
1 mese fa

Continuo a scriverlo! Il Tar a noi non deve preoccupare. Il tar verificherà eventuali irregolarità nel non ammettere il Chievo. Una volta stabilito che nessuna irregolarità è stata riscontrata nell’ escludere il Chievo, non saranno presi neanche in considerazioni, le motivazioni che non ha, di Campedelli. È B! Poi, se non aspetteranno il tar, è ancora meglio!😜🤣🤣

Tonyakka
Tonyakka
1 mese fa

Vorrei dire delle cose in merito alla squadra e allenatore ! Se ancora i capi della FIGC non hanno deciso ,come fa un direttore e presidente a ingaggiare giocatori .Un conto serie B un’altro C .Vi prego non facciamo polemiche inutili

Pietro Cristiano
Pietro Cristiano
1 mese fa

Ancora. Abbiamo bisogno di un allenatore e di giocatori. Almeno completiamo le riserve con giovani che hanno già fatto esperienza in C.

Osco
Osco
1 mese fa

Aveva già messo una pezza dicendo di non aspettare il Tar se la decisione tardasse, adesso il dietrofront decidendo di aspettare le sole motivazioni. Evidentemente iniziano a rendersi conto di ciò che hanno fatto……… Davvero incredibile

Roberto
Roberto
1 mese fa

Per me aspetta solo il CONI

Gian
Gian
1 mese fa
Reply to  Roberto

E allora se la potevano risparmiare la frase sull’ipotetico e inesistente ricorso al Tar
Prove tecniche di passi indietro, e manifestazione ( finalmente) di intelligenza…..

Gian
Gian
1 mese fa

Incredibile. Cos’è, ci si rende conto della gravità inaudita del comportamento tenuto? Meglio tardi che mai

Keep calm
Keep calm
1 mese fa
Reply to  Gian

Hai perfettamente ragione, il comportamento avuto in questi anni nei confronti del Chievo è stato gravissimo , ora basta doping amministrativo

Advertisement

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Da bambini giocavo con lui, abitavamo vicini, lui sul vecchio bar manna ed io in via Adua, andavamo quasi tutte le domeniche a giocare a scommesse,..."

La Top 11 rossoblu di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "Non dimenticate Vita, Gramoglia e Ciabbatari"

18 novembre, trenta anni fa la morte di Denis Bergamini: i vostri messaggi per lui

Ultimo commento: "Ma quale Carabinieri e un Poliziotto! All'epoca non c'era il Poliziotto questo è venuto in seguito !"

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Ci stavo pure io a Casarano e non solo......."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "Baclet,col Cosenza sei stato mitico.Ti sei sempre impegnato al massimo e hai contribuito alla promozione del Cosenza in serie B .Ti auguro tanta..."
Advertisement

Altro da Approfondimenti