Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Cosenza, arriva il quarto KO di fila: il Frosinone passa 2-1 al “Marulla”

Moro e Mulattieri ribaltano l’iniziale vantaggio di Merola, qualche luce e tante ombre anche in questa prova dei Lupi

Al “Marulla” passa il Frosinone col punteggio finale di 1-2, quarta sconfitta consecutiva per il Cosenza. Un altro pomeriggio da dimenticare per i rossoblu. Dopo aver chiuso il primo tempo in parità, l’avvio della ripresa è discreto. Merola ci prova con un gran sinistro al volo, fuori di poco. Il Frosinone da lì in poi però prende sempre più campo.

I rossoblu perdono Brescianini per infortunio, poi girandola di sostituzioni. Gli ospiti premono sull’acceleratore, Venturi salva sulla linea su Boloca ma pochi secondi dopo Mulattieri, su assist di Mazzitelli, segna la rete che varrà tre punti per il Frosinone.

Il Cosenza prova a reagire ma la difesa del Frosinone riesce a chiudere su praticamente tutti i palloni, seppur a volte con un pizzico di affanno. In pieno recupero Ravanelli tocca di braccio dopo un controllo di D’Urso, secondo arbitro e VAR in maniera regolare perché la palla schizza dopo un rimpallo. Proteste dei rossoblu ma la decisione è presa. È l’ultimo sussulto della gara.

Un’altra prova a sprazzi per il Cosenza, contro un avversario sicuramente di livello ma non certo irresistibile questo pomeriggio. Nota positiva Martino, sicuramente incisivo sulla sua corsia di competenza, e Merola, autore di diverse giocate di personalità. Ma diversi calciatori sono apparsi fumosi e poco in partita. Sarà il Pisa il prossimo avversario del Cosenza che deve cercare a tutti i costi di tornare a far punti.

13 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

13 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 della storia rossoblu: scelto il centravanti!

Ultimo commento: "Secondo il mio parere bisogna separare le due epoche anni 60 e post prima lenzi (se non ricordo male capo cannorire e pallone d'oro ) poi il gande..."

Al via la Super League: rivoluzione nel mondo del calcio. Favorevoli o contrari?

Ultimo commento: "DOMANI FORZA LUPI. Stringiamoci attorno alla squadra e alla dirigenza. Bando alle Polemiche Lupi ALÈ"

LA TOP 11 della storia rossoblu: scelto il miglior allenatore

Ultimo commento: "Giusto,signor Giovanni ! È facile applaudire quando si vince ; ma la squadra va' sostenuta,soprattutto,quando è in difficoltà !"

La Top 11 della storia rossoblu: scelta la coppia dei difensori centrali

Ultimo commento: "Verissimo, scuola Inter, un vero professionista serio e bravo"

Coronavirus, giusta la ripartenza del Calcio? Dite la vostra con TifoCosenza

Ultimo commento: "Come ogni lavoratore che si assume il suo impegno, così anche i calciatori si devono assumere i loro ,i soldini si devono guadagnare ..."
Advertisement

I Miti rossoblu

STORICO CENTROCAMPISTA ROSSOBLÙ DAL 1985 AL 1989

Denis Bergamini

GIANNI DI MARZIO ERA COME UNA SPECIE PROTETTA, DA PRESERVARE

Gianni Di Marzio

BANDIERA ROSSOBLÙ E CALCIATORE PIÙ PROLIFICO DELLA STORIA DEL COSENZA

Gigi Marulla

Altro da Approfondimenti