Resta in contatto

News

Iemmello e quell’esultanza a Cosenza: “A volte me le vado a cercare…”

L’attaccante catanzarese del Perugia intervistato da Guglielmo Longhi su La Gazzetta dello Sport torna sul gol segnato nel 2014 al Marulla…

Non solo perché sia nato a Catanzaro ma soprattutto per quella provocazione dopo un gol. Tra Pietro Iemmello, 27 anni compiuti lo scorsi 6 marzo, e i tifosi del Cosenza non si può dire che ci sia grande feeling. Anzi, tutt’altro… Dunque, riavvolgiamo il nastro: è il 6 settembre 2014, seconda giornata del campionato di Serie C. Al Marulla arriva il Foggia di De Zerbi che al 28′ del primo tempo passa in vantaggio con Agnelli, poi sui titoli di coda della prima frazione di gioco arriva il raddoppio di Iemmello il quale manda nello sconforto la squadra rossoblu allenata da Roberto Cappellacci. Quella partita poi finì 2-2 con la rimonta dei Lupi completata da Calderini.

Ma è l’esultanza dell’attaccante che fa rumore: mima il gesto dell’aquila e poi va a sventolare la bandierina (giallorossa) del calcio d’angolo sotto la curva Bergamini occupata dei tifosi del Cosenza. Ed è in sala stampa, nel dopo partita, che Iemmello rincarò la dose: “Ho goduto e anche tanto. Non posso negare a me stesso e al mondo di essere un catanzarese vero, col sangue giallorosso. Oggi ho realizzato un sogno.Oggi i cosentini mi hanno fischiato dal primo minuto e credo ci possa stare. E allora ci sta anche la mia esultanza: uno sfottò che non voleva inneggiare alla violenza, ma solamente ricordare alla gente che ho il giallorosso nel sangue”.

Oggi, giovedì 10 ottobre, intervistato dal giornalista Guglielmo Longhi su La Gazzetta dello Sport l’attaccante che gioca nel Perugia (capocannoniere della Serie B con 7 gol assieme a Marconi del Pisa) recita un po’ il mea culpa. A distanza di tempo, evidentemente, Iemmello, complice una maggiore maturità, rivede quell’episodio. Alla domanda del giornalista nel 2014, prima esperienza a Foggia, ha fatto imbestialire i tifosi del Cosenza esultandogli in faccia dopo un gol. Inaccettabile da un catanzarese vero” la risposta dell’attaccante è stata diciamo più da gentleman “Non dimentico le origini, ho sangue giallorosso. È vero, a volte me le vado a cercare”.

20 Commenti

20
Lascia un commento

avatar
17 Comment threads
1 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
2 Comment authors
Ferroni AntonelloMauro Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Perché chi dirigi il giornalino non è tifoso del Cosenza. Intanto Guarascio la buttato fuori all’ epoca. Ahhh

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Iemmè ma kini kazzu ti canuscia ❤️💙🖕🏻🖕🏻🖕🏻

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Intanto u rigore sbagliato ,anzi parato da Perina x 2 volte…t’ha fattu ji storta l’ esultanza

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Pisciatu

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Il più pisciaturu dei pisciaturi… ancora non è detto che qualche tifoso del Cosenza non ti trovi da qualche parte… vedrai come sarai contento….

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

e il rigore che ti ha parato perina? ohi zimmaro

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Klm ktm ktklm

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Si..maturato ai videopoker..ktsm zimmaro

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Tifo cosé ma si scoop supa i cozzolari Tena telli pe tia

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Sese… È maturato assai🤣🤣

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Parlaci anche del rigore che ti ha parato Perina, minchiù

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Iemmello… Ca si stava cittu!

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Ktm

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Coniglio giallorozzo

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Ktm

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

KTSM

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Ancora si parla di robe di catanzaro e di gente di catanzaro…ma parliamo del cosenza

Mauro
Ospite
Mauro

😂😂😂😂😂😂 articolo copiato da Cosenzachannel 😂😂😂😂😂😂😂😂

Siete dei Glandi
😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂

Ferroni Antonello
Ospite
Ferroni Antonello

Come facilmente verificabile, noi l’articolo lo abbiamo pubblicato alle 7.57, Cosenza channel 5 ore fa, quindi attorno alle 9.45. Anche il troll bisogna saperlo fare.

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Ktm

Advertisement

Maurizio Lucchetti, il “Lucky gol” del Cosenza

Ultimo commento: "Che giocatoreeeeeeeeeee"

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Giocatore di sostanza con un tiro micidiale. Gran bel giocatore. È esploso con il Cagliari e si è confermato nella Fiorentina scudettata del 68/69"

Pasquale Apa, la freccia di Rocca di Neto

Ultimo commento: "Tifo Cosenza parliamo anche di Voncenzo Cosa"

Vincenzo Riccio, una settimana fantastica

Ultimo commento: "Na gaccia..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News