Resta in contatto

News

Trapani-Cosenza 2-2: un punto che muove la classifica. Stona il rosso a Capela

Doppietta di Pierini nel primo tempo, che apre e chiude le marcature. In mezzo la rimonta granata con Moscati e Pettinari.

Termina 2-2 il match Trapani-Cosenza, valido per la dodicesima giornata di Serie BKT. Una gara giocata bene solo a sprazzi dai Lupi, in special modo in avvio e chiusura di primo tempo, quando trovano i due gol, entrambi firmati da Nicholas Pierini, scelta indovinata da parte di mister Braglia. In mezzo però c’è da registrare una sorta di blackout da parte della formazione rossoblù, che perde di concentrazione e concede ai granata prima il pareggio e poi anche il gol del vantaggio, realizzati da Moscati – complice una netta deviazione – e Pettinari, che subito prima si era visto negare la rete in rovesciata da uno strepitoso Perina.

Nella ripresa i rossoblù iniziano con un buon piglio ma, di fatto, l’unica vera occasione da gol della squadra calabrese è sui piedi di Baez che, da buona posizione, manda sul fondo col sinistro. Così come nella prima frazione, alla lunga esce il Trapani che spaventa e non poco i Lupi con Scaglia, che centra in pieno il palo. Solo nel finale il Cosenza poi sembra riuscire a trovare più convinzione e tenta di vincerla. Subentra però anche il nervosismo e le reiterate spinte in area tra Pagliarulo e Capela portano l’arbitro prima ad ammonire e poi addirittura ad espellere entrambi, decisione che è apparsa forse eccessiva. Il risultato comunque non cambia più fino al triplice fischio.

Un pareggio quindi sostanzialmente corretto per quanto visto in campo, sebbene il Cosenza sia apparso decisamente contratto e poco fluido nella manovra, al contrario di quanto visto contro la Cremonese. Adesso una lunga sosta, con la tredicesima giornata in programma domenica 24 novembre: l’avversario di turno sarà l’Ascoli.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Carmelo
Carmelo
6 mesi fa

Centrocampo senza cambio passo.Tutti e tre centrocampisti con lo stesso passo.Riviere irriconoscibile Baez sbaglia l’impossibile e infine Leggittimo inguardabile.Poi arbitro inadeguato non ci ha capito un c…o,si vede che è un protetto di Rizzoli(chi cricca).Occorre urgentemente il VAR in serie B del resto con questi arbitri che vi sono in serie B il VAR può tutelare il regolare svolgimento di una partita(di sicuro sto VAR non piacerà a Sebasiani Presidente del Pescara)

gino
gino
6 mesi fa

Partita che lascia l’amaro in bocca contro un Trapani poca roba. Non abbiamo giocato da svolta, assolutamente, e il risultato lo dobbiamo a 2 acuti di Pierini. Vorrei capire i giocatori cosa vogliono. Anche Braglia mette del suo: andavano sostituti subito Legittimo( che ha provocato anche un rigore per fortuna non dato) e Baez, davvero inguardabili. Infine un cambio per Riviere, stanchissimo. Greco che lo abbiamo preso a fare: mi sa che con Schiavi è un’altra perla di Trinchera. Sostanzialmente un mezzo passo indietro, mentre le altre corrono o si rinforzano( vedi Biabiany). Oggi non riesco a vedere il bicchiere… Leggi il resto »

luigi
luigi
6 mesi fa

scusatemi tutte le volte c’è ne sempre una , anche se non abbiamo fatto un ottima partita ma secondo me credo discreta dove potevamo vincerla il loro gol del vantaggio in netto fuorigioco solo un cieco non lo vede . Ci vuole la var minimo abbiamo perso 5 punti.

Piero C
Piero C
6 mesi fa

Non capisco ancora sti cali….quando giochiamo con sufficienza siamo prevedibili e vulnerabil e pigliamu goal! Peccato perché oggi potevamo portare via la vittoria!

Advertisement

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "

Non dimentichiamo che ha giocato con il Cagliari ed è stato l'artefice principale della promozione dalla B alla massima serie. Quando espletavo il..."

La Top 11 rossoblu di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "Cavalli di raazza!!!Difficili ripetersi.Purtroppo per noi che siamo attaccati da anni (io da 60!) a questi splendidi colori!!!"

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "È vero, senza quel gol sarebbero cambiate tante cose"

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Un insegnante di calcio."

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Lo scoprimmo in coppa Italia Maggiore quando inchiodò il Foggia sullo 0 a 0 nella gara d'andata al San Vito ( di allora)"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News