Resta in contatto

Approfondimenti

Il Cosenza riparte dalla Virtus Entella: ecco il cammino dei rossoblu

Il 20 giugno inizia la volata salvezza dei Lupi. In 10 gare i rossoblu possono cambiare il volto alla stagione

L’annuncio di Balata è arrivato: “La Serie B potrà ripartire il 20 giugno in linea”. Dopo la sfida contro il Chievo Verona dello scorso 9 marzo, i rossoblu torneranno in campo. E si ripartirà dal Marulla, ma senza la presenza dei tifosi: il calcio ricomincia ma a porte chiuse.

Il cammino dei ragazzi di Roberto Occhiuzzi ripartirà dalla sfida casalinga contro la Virtus Entella. Ben 10 giornate in 40 giorni per poi lasciare spazio a playoff e playout da giocare ad agosto (e chiudere entro il 20). Adesso è obbligatorio farsi trovare pronti. I primi controlli medici previsti dal protocollo sono già iniziati adesso si spera di conoscere in breve tempo la data in cui riprenderanno gli allenamenti collettivi che i Lupi sosterranno tra il terreno del Gigi Marulla e quello del Ciccio Delmorgine.

I rossoblu dovranno affrontare in due settimane una mini preparazione in vista della volata salvezza. Dopo la sfida contro i liguri di Roberto Bosacgalia, affronteranno la Cremonese in trasferta. Quindi arriverà la doppia sfida interna contro Trapani e Ascoli, poi Spezia fuori casa, Perugia ancora al Marulla, trasferta difficile ad Udine contro il Pordenone, sfida decisiva tra le mura amiche contro il Pisa che anticipa la gara contro l’Empoli dell’ex Tutino prima della chiusura della stagione regolare in casa contro la Juve Stabia. In 40 giorni i rossoblu possono salvare una stagione da dimenticare.

 

27 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
27 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Picciusi sapete solo criticare

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

ora più che mai FORZA RAGAZZI

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Giocando a tedesca al parco robinson sicuramente

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Questo calcio è una vergogna! Nessun rispetto per il tifoso, la sua fede e la propria storia. La ripresa doveva rappresentare l’anno zero ed invece è tutto vecchio e scontato: conta solo il dinero e tutto ciò è squallido! NO AL CALCIO MODERNO, LA NOSTRA PASSIONE NON HA PREZZO

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Per quello che hanno fatto vedere in questa stagione non ci sono molte speranze!!! Sognare non costa nulla sempre forza lupi………

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Figuriamoci se hanno voglia di restare qua fino a fine agosto per i play out… ovviamente da tifosi ci speriamo tutti ma la realtà, lucida e cruda, è che abbiamo 17 elementi in scadenza (prestiti e fine contratto), una società imbarazzante che non ha nessuna voglia di incentivare con premi salvezza la squadra, un tecnico con nessuna esperienza e il Marulla vuoto.. ci vuole il Santo di Paola..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Tutti uniti….Forza Lupi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Siete tifosi del COSENZA solo quando si vince …quando non si vince subito a criticare giocatori e società…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Andrea De Vito ora più che mai

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

inizia la volata verso la serie C

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Guarascio in una sua intervista ha detto che dovrà sciogliere il nodo allenatore, ho l’impressione che richiamerà Braglia, senza togliere nulla a occhiuzzi forse sarebbe la scelta più giusta se vogliamo in queste ultime dieci partite portarci alla salvezza.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Ccura flemma ca tenanu….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Per la serie, come continuare a farsi del male, e ara fine pagamu nua tifosi. Ma iativinni affancubu tutti

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

La squadra non merita la classifica attuale

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Hanno cambiato il programma si gioca a Serra Spiga

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Sono sicuro, vinceremo il campionato!🤣

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Cinni su lecchini ca difendono l’indifendibile…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Allenamenti al parco Nicolas Green e partita al Parco Robinson….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Anche se sono tutti in prestito credo che vi sia una ragione per far del bene; LA DIGNITÀ.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Noto ca tiraturi a volontà tutti allenatori ma smettetela e tifate cosenza non portate sfiga Oi tiraturi i …….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

L’unico appiglio può essere se qualche squadra sopra di noi ,oltre al trapani, verrà deferito con penalizzazioni in classifica..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Cosa dovrebbe cambiare in queste 10 partite? La rosa è sempre la stessa, con l’aggravante del fine contratto per la maggior parte di loro! Se hanno fatto pena fino ad oggi, dove vogliamo andare con questi elementi e società?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

In queste 10 partite se facciamo si e no 8/10 punti sarà già assai. Ci sono limiti evidenti nella rosa e soprattutto nella conduzione societaria …per noi sarà un lenta agonia.. con l’aggravante che in caso di retrocessione ci sarà pochissimo tempo per allestire una squadra per la lega pro e sappiamo tutti i tempi biblici in cui si muove il sig Guarascio e il suo fido trinchetto…

Enzo
Enzo
3 mesi fa

Ahahah scarsi u si quanti risate si fannu in italia

Lucio
Lucio
3 mesi fa

Ritiratevi e’meglio

Roberto
Roberto
3 mesi fa

Ma se questi signori non si sono mai impegnati …figuriamoci adesso che avrebbero anche qualche ragione per non farlo …assisteremo ad uno spettacolo indecoroso , vedrete , tra L’ altro sono tutti in prestito quindi non aspettano altro che andarsene! Spero solo in una qualche riforma … ma ci credo poco .

Pino
Pino
3 mesi fa

Dalla quarantena alla rinascita forza lupi …………bisogna osare senza mollare ..”……Testa,cuore ,gambe

Advertisement

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "GUARASCIO VATTENE DA COSENZA SUBITO"

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Lo ricordo perfettamente quando lo stadio del Cosenza era in via Roma. È qualche anno più piccolo di me e ricordo il suo destro con dei tiri..."

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Stiamo parlando di uno dei migliori allenatori che abbia avuto il Cosenza insieme a Bruno Giorgi. Ho avuto il piacere di conoscerlo bene e..."

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Lo scoprimmo in coppa Italia Maggiore quando inchiodò il Foggia sullo 0 a 0 nella gara d'andata al San Vito ( di allora)"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti